antifa home page
Il Progetto

magliette
Sostieni il progetto

Segnalazioni e commenti


su Twitter @Infoantifa
manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
‚?Ź Cagliari, in piazza contro Casapound
‚?Ź Trento Attacco anarchico contro Forza Nuova in centro città
‚?Ź Ventimiglia: lancio di urina e feci contro il gazebo di Casapound
‚?Ź Bologna Annullato il seminario del Fuan sulla Siria: "Vittoria degli studenti antifa"
‚?Ź Milano, lancio di uova e sputi contro Salvini in via Giambellino: “Via i fascisti, qui non ti vogliamo”
‚?Ź Genova Via Montevideo, scritte e letame davanti dalla sede di CasaPound: “Chiudere i covi fascisti”
‚?Ź Cesena, approvato il regolamento "antifascista" che spacca il consiglio comunale
‚?Ź Catania Corteo Forza Nuova, il racconto di un antifascista: "Manganellate senza senso"
‚?Ź Napoli. Ronda di CasaPound respinta a bottigliate
‚?Ź Roma Tiburtino III, le mamme vere sbugiardano Casapound

ARCHIVIO COMPLETO
INTERNAZIONALE
ARCHIVIO REGIONI

Links
· ANCR
· ANPI
· ANPI Pianoro
· ANPPIA
· Antifascismo
· Archivi della Resistenza
· Brigata Fratelli Rosselli
· Brigate di Solidarietà Attiva
· Campi di Sterminio
· Circolo Giustizia e Libertà
· controappuntoblog
· dax resiste
· Fondazione Cipriani
· Fondazione Memoria della Deportazione
· fuochi di resistenza
· Giuseppe Scaliati
· Informa-azione
· La resistenza sconosciuta
· Maldestra radio
· Misteri d'italia
· Ngvideo antifa
· Nuova alabarda
· Osserv. dem. antifa
· Paolo Dorigo
· Parma Antifascista
· puglia antagonista
· Radio Vostok
· rednest.org
· Reti invisibili
· Staffetta
· Storie dimenticate
· Stragi di stato ipertesto
· Trento antifascista
· Valerio Verbano
· Verità per Renato
· Wu Ming
· Zic

calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 7.08.17
Brescia, denigra le coop di migranti: pignorato lo stipendio per 14mila euro a segretaria della Lega
·
In un post su Facebook Federica Epis aveva scritto: "Lucrano sul traffico di clandestini con la faccetta misericordiosa". Condannata dal tribunale, dovrà risarcire. Ma attacca: "Io una semplice impiegata, loro ricchi e potenti"

A marzo era stata condannata dal tribunale di Brescia per aver denigrato tre cooperative che si occupano di assistenza ai migranti, definendole enti che "con la faccetta misericordiosa di chi fa beneficenza stanno invece lucrando sul traffico di clandestini". Adesso per la segretaria della Lega Nord di Orzinuovi, nel bresciano, scatta il pignoramento sullo stipendio per 14mila euro, per risarcire le tre cooperative.

La comunicazione arrivata nei giorni scorsi spiega che a breve inizieranno a trattenere le somme dal suo stipendio, "ma io sono una semplice impiegata", replica Epis. Un anno fa la segretaria del Carroccio aveva postato su Facebook un articolo di un quotidiano locale che parlava di immigrazione, aggiungendo quel commento. Le tre cooperative in questione si erano rivolte così al tribunale. La giudice Lucia Cannella aveva considerato il post "denigratorio e offensivo laddove indica che i richiedenti asilo siano clandestini, atteso che che i richiedenti vengono degradati al rango di chi viola il Testo unico sull'immigrazione" e l'aveva quindi condannata perché "il post ha valenza irridente e sbeffeggiante ove indica le associazioni che danno ospitalità al soggetto come di chi opera 'con la faccetta misericordiosa' di chi fa la beneficenza attributivo di un fine illecito". Il risarcimento previsto era di 6mila euro per ognuna delle cooperative, che avevano festeggiato la vittoria in tribunale assicurando che i soldi sarebbero stati utilizzati per progetti culturali a sostegno dell'integrazione".

Gli avvocati di Epis hanno presentato una richiesta di sospensiva, l'udienza è fissata per settembre, ma intanto il decreto di pignoramento è partito. A sostegno della segretaria - che aveva avuto la solidarietà
anche del leader leghista Matteo Salvini - è nato un comitato, che vuole provare a raccogliere anche fondi per le spese legali, ma è la stessa leghista condannata a rilanciare: "Mi sembra davvero impossibile che in un Paese democratico vengano sanzionate in questo modo le parole, non mi sembra di aver fatto nulla di male, per questo da semplice cittadina, trovarmi a dover risarcire persone già ricche e potenti, è qualcosa che ha dell'assurdo".


http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/08/07/news/migranti_segretaria_lega_brescia_condannata_14mila_euro_stipendio_pignorato-172559033/

repressione_F
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo