antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova
- Bologna, sarà vietato concedere sale comunali a chi discrimina in base all’etnia, alla religione o al sesso
- Neofascismo, Milano dice basta: "Mai più raduni dell'ultradestra negli spazi pubblici"
- Milano, luoghi pubblici vietati all'ultradestra: carta dei valori antifascisti contro l'offensiva nera
- Torino, Pd e M5S uniti nell’antifascismo: votano sì a mozione per vietare le piazze. La Lega di Salvini si defila e non vota
- Bologna Corticella Sabato 11 nov h.15.30: Presidio Antifa

ARCHIVIO COMPLETO ARCHIVIO REGIONI

Ricerca per parole chiave | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 24.07.17
Asti Le Antiche Mura di Asti imbrattate con scritte fasciste e inneggianti a Forza Nuova
·
Le Antiche Mura imbrattate di scritte fasciste e inneggianti a Forza Nuova. Chi si fosse trovato in questi giorni a passeggiare in questo splendido angolo cittadino che corre parallelo a viale Partigiani, non ha potuto non notare lo scempio sui muri in mattone risalenti al XII secolo, con frasi marchiate con vernice nera:«Asti è fascista»; «anime ribelli con il sorriso e la spada», «Forza Nuova», «Black jack». Il misterioso teppista ha agito nella notte tra lunedì e martedì.

Solo una settimana fa uno stabilimento balneare a Chioggia era salito agli onori della cronaca per i manifesti e i cartelli inneggianti a Mussolini: per il gestore era scattata la denuncia «di apologia di fascismo», lo stesso rischio che corre adesso chi ha imbrattato le Antiche Mura.

«Domani andremo a parlare con la nuova amministrazione perché abbiamo intenzione noi di pulire le mura dalle scritte», dice l’architetto Massimo Malfa, che a maggio aveva lanciato l’idea tramite l’associazione Inner Whell di «adottare» e rilanciare il recinto murario.

«Faremo un sopralluogo per capire il tipo di intervento che dovremo effettuare - spiega Malfa -. Il problema di queste vernici è che penetrano dentro il mattone: in tal caso bisognerebbe fare sabbiature che sono costose».

La Inner Whell, di propria iniziativa, ha già pulito l’area e messo a dimora siepi. L’Asp per due volte ha già tagliato l’erba restituendo alla città un sentiero che collega via Giobert a viale Partigiani e passa accanto ai campi da tennis.

I progetti per il futuro

Nel progetto realizzato da Massimo Malfa ci sono anche «tre totem illustrativi delle Mura che piazzeremo a inizio settembre: uno davanti alla pizzeria i Toscanacci, dove sono rimasti dei voltoni, e gli altri due li sistemeremo davanti ai due ingressi di via Giobert e di viale Partigiani».
I testi con la ricostruzione storica sono di Donatella Gnetti, direttrice della biblioteca «Giorgio Faletti».
«Immagino un futuro - dichiara l’architetto - in cui i turisti inizino la visita alla città dalle Mura e da lì vadano ad ammirare le altre bellezze artistiche. Qui potranno nascere le celebrazioni di San Secondo, cene propiziatorie e i mercatini medievali. Non sarà certo qualche delinquentello a fermarci».


http://www.lastampa.it/2017/07/23/edizioni/asti/le-antiche-mura-di-asti-imbrattate-con-scritte-fasciste-e-inneggianti-a-forza-nuova-EBYVbMzl3s1kTA73A58yaN/pagina.html

vandalismi_minacce
r_piemonte


articolo precedente           articolo successivo