antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”
- Brescia Danno fuoco alle roulotte, poi sparano contro chi scappa: “Zingari di me**a, vi ammazzo tutti”
- Torino, aggressione omofoba in un condominio: «Sei gay, ti ammazziamo»
- Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 13.02.14
Pestaggi e minacce: Casapound semina il terrore a San Benedetto del Tronto
·
Mercoledì, 12 Febbraio 2014 10:41 Luca Fiore 2925

C'è chi continua ad affermare che 'il fascismo è morto' e che essere antifascisti nel 2014 sia un esercizio di settarismo o quantomeno di arretratezza rispetto all'evoluzione del mondo. Sarà, ma le notizie che continuano ad arrivare dai nostri territori sembrano dire esattamente il contrario (senza contare che i fascisti non sono proprio 'morti' visto che hanno imposto al paese una festa nazionale il Giorno della Memoria a loro uso e consumo).

L'ultimo episodio segnalato dalla stampa locale è avvenuto in quel di San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno.
Durante la notte tra il 7 e l'8 febbraio in tre diversi episodi una banda di giovanotti aderenti a gruppi locali dell'estrema destra, tra i quali un pugile professionista, prendono di mira alcuni giovani e seminano il terrore nel centro cittadino.
Le prime vittime della notte brava è un ragazzo, preso a pugni e spintoni e finito al Pronto Soccorso, anche se secondo l'Osservatore Quotidiano al fatto non sarebbe seguita nessuna denuncia formale. Dopo pochi minuti la banda si dedica ad un approccio non molto educato nei confronti di una ragazza fuori da un bar; lei prende a ceffoni uno dei fascisti che risponde con pugni e calci contro la malcapitata e contro i suoi amici che tentano di difenderla. Due ventenni, un ragazzo e una ragazza, finiscono al Pronto Soccorso.
Racconta ancora l'Osservatore che a poche decine di metri di distanza il gruppo tenta di aggredire un'altra ragazza, 'prima con insulti e poi con le mani e in seguito avrebbe colpito gli amici di quest'ultima. Anche un ragazzo ' che aveva provato a sedare pacificamente gli animi ' sarebbe stato gettato a terra e preso a calci e a bottigliate'. Questa volta le vittime del pestaggio, anche loro finiti al Pronto Soccorso, sono corse a sporgere denuncia. Il quotidiano locale racconta particolari che la dicono lunga sull'identità degli aggressori: 'Che cazzo indichi, troia infame?', avrebbe detto uno degli aggressori, e la ragazza, stupita, avrebbe risposto: 'Roberto, che dici? Siamo amici e mi hai anche invitata a CasaPound'. Dopo il pestaggio il picchiatore avrebbe detto ad una delle vittime: 'Se non ti ho ammazzato adesso ti faccio ammazzare'.
Alla fine della notte di terrore le denunce sporte sono ben 5 e gli aggressori individuati sono tutti esponenti di gruppi neofascisti locali, compreso il pugile di cui scrivevamo sopra, dirigente della sezione cittadina di Casapound.

La matrice politica delle molteplici aggressioni non è sfuggita ai partiti di centrosinistra di San Benedetto del Tronto, che in una nota congiunta scrivono: (...) appare comunque evidente che queste aggressioni siano maturate nel sempre fertile ambiente della destra neofascista, permeato da sempre da pulsioni violente e misogine. La reazione della città deve essere forte e unanime: il rifiuto netto del fascismo nella teoria politica e nella pratica; la lotta senza quartiere all'omertà ed all'indifferenza. Rivolgiamo quindi un appello ai nostri concittadini affinché non abbassino la guardia e denuncino alle autorità ogni forma di prevaricazione, delegittimando i gruppi che hanno come unico obiettivo l'intimidazione, negandogli la disponibilità di spazi e l'accoglienza; contemporaneamente, chiediamo alle forze dell'ordine di garantire la sicurezza perseguendo con decisione ogni manifestazione violenta'.

Manca una richiesta che forse un episodio come quello che abbiamo raccontato rende più che giustificabile: la chiusura di tutte le sedi fasciste. E la consapevolezza che non saranno certo le forze dell'ordine a garantire 'la sicurezza dei cittadini' e che quindi debbano essere i cittadini ad organizzarsi per impedire le scorribande fasciste.


http://www.contropiano.org/politica/item/22123-pestaggi-e-minacce-casapound-semina-il-terrore-a-san-benedetto-del-tronto

azioni_fasciste
r_marche


articolo precedente           articolo successivo