antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese
- Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”
- Brescia Danno fuoco alle roulotte, poi sparano contro chi scappa: “Zingari di me**a, vi ammazzo tutti”
- Torino, aggressione omofoba in un condominio: «Sei gay, ti ammazziamo»

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 18.06.19
Germania. Omicidio Lubcke, la polizia arresta un neonazista
·
Germania. Il Dna di Stephan E, corrisponde a quello trovato sui vestiti del politico pro-migranti

18.06.2019

La domenica nera della Germania: dalla “rivoluzione” dell’ultra destra evitata per un soffio nel municipio simbolo dell’Est, alla clamorosa svolta delle indagini sull’omicidio di Walter Lübcke (il politico pro-migranti freddato con un colpo di pistola il 2 giugno) che ora esplorano l’inquietante vita di tale Stephan E., che a quella galassia ideologica risulta affine. Due fatti distinti, distanti 455 chilometri, e accomunati solo dalla pagina sul calendario. Quasi mai, tuttavia, corrisponde al diario della politica.

DOMENICA mattina a Görlitz i fascio-populisti credevano davvero nell’impresa elettorale. Mentre tutti gli altri cittadini hanno temuto, altrettanto seriamente, di risvegliarsi con il primo sindaco di Alternative für Deutschland della storia.

Nella roccaforte di voti dell’ultra-destra, il ballottaggio per il municipio si risolve invece a favore della Cdu grazie al fronte comune costruito insieme a tutti gli altri partiti che è riuscito a fermare la corsa, apparentemente inarrestabile, del candidato xenofobo.
Alla conta delle schede, il cristiano-democratico, Ottaviano Ursu, raccoglie il 55,2% contro il 44,8% dell’aspirante «Oberbürgermeister» di Afd, Sebastian Wippel. Al candidato degli «alternativi» non bastano i sette punti di vantaggio del primo turno: il «soccorso» di Franziska Schubert dei Verdi forte del 28%, e di Jana Lübeck della Linke con il 5,5% è fondamentale per la vittoria del suo diretto avversario.

Uno schema che nelle urne di Görlitz funziona dopo gli inviti pubblici da parte di entrambe a votare Cdu in nome della lotta «contro il razzismo e la xenofobia».

QUASI nelle stesse ore, nel profondo Ovest, la polizia di Kassel comunicava la seconda svolta delle indagini sull’omicidio Lübcke. Agli arresti da domenica pomeriggio Stephan E., 45 anni, corrispondente al Dna ritrovato sui vestiti del politico della Cdu.
Tutt’altro che un volto sconosciuto alle cronache giudiziarie e giornalistiche, dato che si tratterebbe di un neonazista militante già condannato nel 1993 per l’attentato davanti al centro-profughi di Hohenstein-Steckenroth (Assia) e nel 2009 per avere assaltato la sede di un sindacato in Nordreno-Vestfalia. Nell’orbita della Npd nel recente passato, è stato anche attivista dell’organizzazione «Combat 18» – illegale in Germania – che si rifà non solo nel nome ad Adolf Hitler.

A SENTIRE i venti titolari dell’indagine su Lübcke, l’attenzione del pool si è concentrata sul sospetto (il secondo del caso dopo il giovane arrestato la settimana scorsa, poi rilasciato) a causa della sua «assidua frequentazione ai circoli della destra estrema» di Kassel. Poi la polizia ha setacciato del database dell’Ufficio federale criminale (Bka) dove è saltato fuori il doppio fascicolo di Stephan E. insieme alle inquietanti connessioni con «Combat 18».
Secondo l’Ufficio per la protezione della Costituzione (VfB, opera come controspionaggio) l’organizzazione nata nel Regno Unito da una costola della reta neonazista «Blood & Honor» è presente in Germania da almeno nove anni.

Il rapporto ufficiale del VfB riporta come «almeno alcuni dei membri o sostenitori di “Combat 18” in Germania abbiano la volontà di combattere».
E ancora nella relazione dei servizi riemerge il «nero» dell’Assia: qui vivevano due delle vittime dei cosiddetti «delitti del Kebab», la strage contro gli immigrati dei terroristi della Nsu.
In attesa di confermare i sospetti sull’estremista arrestato, a Kassel si attende anche l’intervento della procura federale competente per i «casi penali gravi per lo Stato». Va prima accertato però il movente politico.


https://ilmanifesto.it/omicidio-lubcke-la-polizia-arresta-un-neonazista/

news
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo