antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound
- A Treviso piazze e sale pubbliche vietate all’estrema destra
- Porto San Giorgio Letame e colla nella serratura. Lo sfregio a poche ore dall'incontro con i candidati di Casapound
- Cortei antifascisti in tutta Italia: a Milano studenti sul monumento di Garibaldi, a Roma segnalati 18 militanti di Forza Nuova
- Pisa Corteo contro Salvini, giornata di violenza: cariche della Polizia
- Torino Scontri al corteo antifascista contro CasaPound, manifestanti respinti con gli idranti
- Sala con la Boldrini: “Chiudere gruppi e movimenti fascisti”. De Magistris: “Chi aspettano Minniti e il governo?”
- Corteo dei centri sociali anti-Casapound, scontri a Napoli

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia
6.12.17 Fascisti su Facebook, ecco i gruppi segreti con cui la galassia nera fa proseliti sul web
18.11.17 Milano L'avanzata neofascista, l'estrema destra tra periferie e lotte interne
16.11.17 La violenza di CasaPound a Ostia
15.11.17 Tutti i soldi e le società di CasaPound e Forza Nuova: così si finanziano i partiti neofascisti
9.11.17 Ostia, le bugie di CasaPound su Roberto Spada e quegli affari della leader Chiaraluce
7.11.17 La bolla di Casapound ad Ostia e l’eccezionalizzazione dei fascisti
5.11.17 Forza nuova Holding 2: Così ha provato a piazzare anche un quadro di Gauguin
4.11.17 Forza Nuova Holding: dai dentisti ai compro-oro, il tesoro milionario dei "poveri patrioti"
2.11.17 Tartarughe frecciate e inquinamento nero
27.10.17 Ex Forza Nuova:"Ora vi spiego Fiore e a che servono le ronde"
26.10.17 L'alleanza nera degli ultras romani: il caso Anna Frank è solo l'ultimo episodio

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 17.04.18
Rogo di Primavalle, Ciavardini con Alemanno a cerimonia. Mattei: "Sono offeso la cosa più vergognosa è più bassa che un essere umano potesse fare."
·
Alla vista del gruppetto il fratello di Virgilio e Stefano, morti 45 anni fa, si è dissociato dalla commemorazione tenutasi sotto il palazzo dove si consumò il dramma

16 aprile 2018

Anniversario con polemiche questa mattina a Primavalle, dove sono stati ricordati i 45 anni dall'uccisione dei fratelli Mattei, Virgilio e Stefano, figli di un segretario di sezione del Msi morti il 16 aprile 1973 nel rogo della loro abitazione. Per la strage furono condannati a 18 anni di reclusione tre militanti di Potere Operaio, Achille Lollo, Manlio Grillo e Marino Clavo. Momenti di imbarazzo all'inizio della commemorazione, quando in via Bibbiena sono arrivati l'ex Nar Luigi Ciavardini (condannato in via definitiva come esecutore della strage, che fece 85 morti e 200 feriti alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980, assieme a Francesca Mambro e Valerio Fioravanti) e Guido Zappavigna, già capo tifoso della Roma e vicino agli ambienti dell'estrema destra, giunti sul posto insieme all'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno. Alla vista del gruppetto guidato dall'ex primo cittadino, Giampaolo Mattei, fratello di Virgilio e Stefano, morti in quello che viene ricordato come il 'Rogo di Primavalle', si è dissociato dalla cerimonia tenutasi sotto il palazzo dove si trova l'appartamento al terzo piano in cui si consumò il dramma.

Mattei ha quindi invitato gli studenti, coinvolti dalla sua associazione, ad allontanarsi dal luogo della cerimonia di deposizione della corona a firma Roma Capitale e Regione Lazio. Alla deposizione hanno partecipato: il presidente dell'assemblea capitolina, Marcello De Vito, l'assessore all'urbanistica della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, il senatore Maurizio Gasparri e la consigliera regionale Chiara Colosimo.

"Dopo cinque anni di percorso fatto con Alemanno per evitare stumentalizzazioni, oggi succede questo", ha dichiarato Giampaolo Mattei, che si è detto "offeso per quanto accaduto e per aver visto che roma capitale e la regione lazio hanno deposto la corona non con l'associazione fratelli mattei ma con questi 'personaggi'".
La celebrazione con gli allievi della scuola alberti e del liceo vittoria colonna, quest'ultima aderente al progetto 'l'urbe ricordà dedicato alle vittime degli anni di piombo, è proseguita in un secondo momento, al termine della doposizione della corona con i rappresentanti istituzionali.

"Un ex sindaco che si presenta con me qui, prima per cinque anni consecutivi, tranne lo scorso anno, e oggi con dei personaggi veramente lontani dal mio modo di fare, è stata la cosa più vergognosa è più bassa che un essere umano potesse fare. Tradire la fiducia, far finta di non capire, buttare la palla dall'altra parte dicendomi: 'non fare polemica, non alzare i toni'. Questi sono i signori che sono stati portati al potere e hanno distrutto l'italia con queste motivazioni", ha poi spiegato Mattei.

news
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo