antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound
- Aggressione squadrista a Lanciano: risarcimento alla vittima e donazione a Ong Mediterranea
- Pizzarotti nega la sala civica a Forza Nuova: "Parma è antifascista"
- Trento C'è Di Stefano per CasaPound e gli anarchici lo ''accolgono'' con fumogeni e petardi: ''Via i fascisti''
- Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 4.02.18
Corteo antifascista a Genova, cinquemila persone anche senza Anpi, Cgil e Pd
·
In piazza Tommaseo parla il padre di Carlo Giuliani. Manifesto con i nomi delle vittime del neofascismo sulla sede di Lealtà Azione in via Serra. Tra i partecipanti al corteo una sezione dei "partigiani" di Roma e molti iscritti alla Cgil.

Non c'è l'Anpi di Genova, non c'è il Pd e non c'è neppure la Cgil, almeno come adesioni formali. Ma alla manifestazione antifascista convocata in piazza Deferrari c'è tanta gente, circa cinquemila persone. Tantissimi antifascisti genovesi e non solo. E c'è pure una sezione dell'Anpi con i suoi militanti venuti da Roma, quelli della sezione Renato Biagetti. In aperto dissenso dai "partigiani" genovesi. Renato era un giovane militante dei centri sociali di Roma ucciso dai fascisti nel 2006.

La manifestazione si è conclusa senza incidenti, con oltre cinquemila persone presenti in piazza e nel corteo che è partito verso le 16.30 per snodarsi nelle vie del centro per raggiungere piazza Alimonda, ovvero a poche decine di metri dalla sede di CasaPound.

In via Serra azione dimostrativa con l'affissione di un manifesto antifascista sul portone della sede di Lealtà Azione, gruppo neofascista che ha ottenuto un locale in affitto dalla Fondazione Assarotti dei Padri Scolopi. Sul manifesto sono scritti i nomi di alcuni militanti di sinistra uccisi dai fascisti in tutta Italia negli ultimi anni.
In piazza Tommaseo ha preso la parola il padre di Carlo Giuliani, Giuliano.
A poche decine di metri la sede di CasaPound protetta però da barriere e dal cordone delle forze dell'ordine.
Nella piazza alcuni ragazzi hanno tentato di dirigersi verso via Montevideo dove si trova la sede di CasaPound ma sono stati fermati dal servizio d'ordine della manifestazione. Qualcuno con una spranga o una pietra ha incrinato il vetro blindato del Credit Agricole.
Il corteo ha poi fatto dietro front per dirigersi verso Brignole e proseguire verso via XX Settembre e quindi De Ferrari dove si è sciolto.

Alla manifestazione è stata fortissima la presenza dei portuali che nell'assemblea antifascista partecipano attivamente al servizio d'ordine.
In piazza anche molti esponenti di Leu, da Sergio Cofferati (assieme all'ex assessore della giutna Pericu Bruno Pastorino) a Luca Pastorino. Cofferati, contestato in maniera accesa da un giovane manifestante ha mantenuto il suo aplomb e non ha lasciato la sua postazione.
Macerata, le reazioni dal corteo antifascista di Genova: ''No ai politici che predicano odio''

In corteo anche molti appartenenti alla Cgil seppur a titolo personale a cominciare da Ivano Bosco segretario della Camera del Lavoro, e molti appartenenti all'Anpi. Segno che la scelta di due manifestazioni antifasciste (domani a Sestri Levante quella organizzata da Anpi alla quale aderiscono numerosi candidati del Pd ) ancora una volta viene vissuta da molti antifascisti come l'ennesima e inspiegabile spaccatura in seno alla sinistra.
Tutto ciò mentre il fronte della destra estrema e dichiaratamente fascista in città è sempre più ampio e coeso da CasaPound a Lealtà Azione a Forza Nuova.

http://genova.repubblica.it/cronaca/2018/02/03/news/corteo_antifascista_a_genova_tantissima_gente_anche_senza_anpi_cgil_e_pd-187959614/

manifestazioni antifa
r_liguria


articolo precedente           articolo successivo