antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound
- Aggressione squadrista a Lanciano: risarcimento alla vittima e donazione a Ong Mediterranea
- Pizzarotti nega la sala civica a Forza Nuova: "Parma è antifascista"
- Trento C'è Di Stefano per CasaPound e gli anarchici lo ''accolgono'' con fumogeni e petardi: ''Via i fascisti''
- Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 18.01.18
Gene Gnocchi: "Minacciato da Forza Nuova, ma non volevo offendere Claretta Petacci"
·
Gene Gnocchi: "Minacciato da Forza Nuova, ma non volevo offendere Claretta Petacci"
"Non è mia intenzione offendere i morti, la battuta sul maiale per le strade di Roma era riferita a Giorgia Meloni. Sul sito di Forza Nuova c'è scritto che non ho la scorta e quindi posso essere manganellato, e stamattina ho trovato loro manifesti affissi sotto la mia casa". Così a Circo Massimo (Radio Capital) Gene Gnocchi, dopo le polemiche per la sua battuta a "diMartedì" (il comico aveva detto che il maiale tra i rifiuti romani, oggetto di polemica politica tra Giorgia Meloni e Virginia Raggi, si chiama Claretta Petacci).

https://video.repubblica.it/cronaca/gene-gnocchi-minacciato-da-forza-nuova-ma-non-volevo-offendere-claretta-petacci/294779/295394?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1




"Prendete a calci Gene Gnocchi", le minacce di Forza Nuova

18/01/2018

"Senza troppe parole la nostra posizione è semplice, per noi il vero maiale è Gene Gnocchi. Non solo però. Invitiamo tutti quelli che portano Claretta nel cuore di prenderlo a calci nel sedere e a schiaffi futuristi ovunque questo balordo venga incontrato". Forza Nuova entra a gamba tesa nella polemica sulla battuta di Gene Gnocchi e invita i suoi militanti a fare giustizia a suon di botte, seppur 'futuriste'. "Tutto il resto sono chiacchiere. La lingua fa più danni della spada. Schiaffi e calci nel sedere sono l'unico calmiere della loro arroganza - si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook di Forza Nuova Roma e rilanciato dalla sede nazionale della formazione neofascista -. Gene Gnocchi maiale!", continua il post, che accusa "il grande pollaio di facebook" dove "i peggiori meschini si sentono liberi di dire, sparlare ed insultare, anche la memoria di persone uccise, tra l'altro, atto simbolo della peggiore ed infame barbaria antifascista".

E le minacce di Forza Nuova non sono di certo passate inosservate al comico, che stamattina dai microfoni di Radio Capital ha denunciato di aver trovato "dei manifesti sotto casa", per poi rilanciare: "Quelli di Forza Nuova sul sito scrivono che non ho la scorta e cose così".

"Non volevo offendere la memoria di Claretta Petacci, assolutamente - ha poi continuato Gnocchi intervistato da Massimo Giannini -. Ma non ingigantiamo questi episodi...bisogna ricondurre queste cose nei suoi ambiti primari. Faccio questo lavoro da 30 anni e credo che mi si debba riconoscere l'assoluta indipendenza da uno schieramento all'altro. Ho delle simpatie, ma non sono mai appartenuto a un'area".

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2018/01/18/prendete-calci-gene-gnocchi-minacce-forza-nuova_kwhZ3CmWtonm4kJ1sMNrIJ.html





Satira su Claretta Petacci, striscione di Forza Nuova sotto casa di Gene Gnocchi

Il comico si difende: "Malinteso pazzesco"

FAENZA - Blitz dei militanti faentini di Forza Nuova, la scorsa notte, fuori dall'abitazione di Gene Gnocchi, per protestare contro la satira del comico durante la trasmissione su La7 "Di martedì", che ha avuto ad oggetto anche la figura di Claretta Petacci.

Gli esponenti del movimento di destra hanno affisso, sulla cancellata della dimora dell'artista uno striscione con scritto "Vigliacco", accusato di "offendere anche i morti", come scritto in una nota da Desideria Raggi, responsabile provinciale per Forza Nuova.

Quello della battuta che ha coinvolto Claretta Petacci, "è un malinteso pazzesco: mai e poi mai infierirei su dei morti". Così, parlando in mattinata alla trasmissione "Circo Massimo" su Radio Capital, il comico Gene Gnocchi è intervenuto sulla vicenda. "Se qualche sensibilità è stata toccata - ha osservato - mi dispiace profondamente ma io rivendico il diritto di fare satira". Secondo l'artista emiliano, "l'obiettivo" del suo intervento televisivo "era la Meloni che ha continuato a postare le foto di questo maialino in giro per Roma: mi sono venute in mente quelle persone che postano le foto quando perdono i loro gatti, i loro cagnolini. La Meloni
ha perso un maiale e per dargli un nome abbiamo detto questo nome, poteva essere qualunque altro nome per un animale da compagnia. Era una cosa lontanissima da me l'idea di dileggiare Claretta Petacci".

Quanto allo striscione sotto casa, ha detto Gnocchi, "può anche capitare una cosa così ma per un malinteso... Il sito di Fn dice che non ho la scorta e posso essere manganellato: queste cose mi mettono tristezza, per una cosa da niente...".

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2018/01/18/news/satira_su_claretta_petacci_striscione_di_forza_nuova_sotto_casa_di_gene_gnocchi_a_faenza-186778597/

vandalismi_minacce
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo