antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
23.01.21 Neonazisti. Gruppi armati sono presenti anche in Italia
23.01.21 Il delirio del suprematista di Savona: “Hitler come Cristo guida luce”. La missione di una guerra la razziale “contro negri e degenerati”
19.12.20 Casapound: convegni, nuovi slogan e alleanze elettorali. L'idillio tricolore tra la "tartaruga nera" e Meloni
19.12.20 L'ultradestra torna a casa: abbandona Salvini e abbraccia Fratelli d'Italia
12.12.20 Report: Cinque sfumature di nero 07/12/2020
10.12.20 Anastasia, la setta bio-nazista che spaventa la Germania dalla nostra corrispondente
3.12.20 I vecchi mostri La destra estrema è qui per restare, ma non si deve smettere di combatterla
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Report: Il virus nero
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 17.01.18
Aggressioni neofasciste, arriva la mappa interattiva per monitorarle sul territorio
·
Realizzata sulla base degli articoli usciti sulla stampa e le segnalazioni degli utenti. La classificazione di aggressioni e attentati permette di notare come agiscano i militanti fascisti e in quali territori siano più presenti
di CHIARA BALDI

17 gennaio 2018

L'ultima, in ordine cronologico, è l'irruzione il 13 gennaio al bar Eden di Napoli mentre era in corso un incontro organizzato dall'associazione Sipes con il mondo Rom: i fascisti di Forza Nuova irrompono nel locale, distruggono attrezzature e scaraventano a terra l'organizzatrice dell'evento, Antonella Fabbricatore, che rimane ferita.

Ma qualche giorno prima c'era stata l'aggressione a Genova da parte di una trentina di fascisti di CasaPound Italia ai danni di un ragazzo che insieme ad altri stava affiggendo manifesti antifascisti in piazza Tommaseo la sera del 12 gennaio.

Il primo giorno dell'anno, invece, a Spinetoli, in provincia di Ascoli Piceno una palazzina che avrebbe dovuto ospitare un gruppo di migranti era stata data alle fiamme: per gli inquirenti l'incendio era da collegare alle manifestazioni di estrema destra proprio contro l'arrivo degli stranieri nel piccolo centro marchigiano.

Sono solo i più recenti attentati e aggressioni fascisti che sono avvenuti in Italia dal 2014 a oggi e che da qualche ora è possibile consultare sulla prima mappa interattiva delle aggressioni fasciste, realizzata dal collettivo antifascista bolognese Infoantifa Ecn, attivo dagli anni Novanta.



"Dal 2005 abbiamo cominciato a tenere un archivio che ad oggi conta oltre 5600 documenti categorizzati per regione, gruppo politico e responsabili", spiegano a Repubblica dal collettivo, i cui componenti chiedono di rimanere anonimi per via della paura di minacce da parte dei gruppi di destra.

"La mappa è uno strumento che abbiamo approntato e che vogliamo mettere a disposizione di chiunque voglia fare una segnalazione: è chiaro che, essendo noi un collettivo, non possiamo essere sull'intero territorio italiano, così abbiamo pensato che creare uno strumento accessibile a tutti potesse essere il modo migliore per raccontare un fenomeno - quello del fascismo violento - che oggi è ancora molto presente".

Sono poi i volontari del collettivo a verificare, incrociando le fonti, le segnalazioni degli utenti. "Scandagliamo gli archivi dei giornali, ma a volte alcune notizie sfuggono anche ai più attenti e per questo è importante la segnalazione degli utenti", spiegano.

Nei prossimi giorni, per agevolare la diffusione e l'utilizzo da parte di tutti, la mappa verrà messa anche su OpenStreetMap, un software di libero dominio non necessariamente legato a Google.

La mappa è andata online due giorni fa e ha già avuto oltre 15 mila visualizzazioni. È organizzata in base alla localizzazione geografica dei fatti violenti, ai documenti a disposizione del collettivo e all'attribuzione del gruppo politico responsabile delle aggressioni.

Sulla mappa l'utente può cliccare sulle segnalazioni e per ognuna di esse si apre una tendina che spiegherà in cinque righe cosa è successo e con un rimando a un link sul sito del collettivo.

La classificazione di aggressioni e attentati permette di notare come agiscano i militanti fascisti e in quali territori siano più presenti. Per esempio, in base alla categorizzazione che indica quali sono i gruppi politici responsabili del ferimento o della morte di militanti antifascisti (o anche di gruppi sociali, come omosessuali o migranti), "è interessante notare che delle 106 aggressioni ad oggi inserite nella mappa, più della metà sono state compiute da CasaPound Italia, che tra le varie organizzazioni fasciste e naziste è di certo quella con la presenza più solida e massiccia sul territorio".

Dal punto di vista geografico, invece, emerge che al Nord, in particolare sulla via Emilia, si è concentrata la maggior parte delle aggressioni. "In queste aree è più marcata la presenza di Forza Nuova e dei gruppi nazisti come Lealtà Azione che sono gruppi estremamente violenti".

Peraltro, sottolineano dal collettivo, "in Trentino Alto Adige è molto più presente la componente nazista, mentre in città venete come Verona sono frequenti scontri tra le stesse organizzazioni di destra, in particolare Forza Nuova e CasaPound". Questo perché "sono talmente robusti e solidi sul territorio che possono permettersi persino di avere conflitti tra di loro".

Ma perché pubblicare questa mappa solo ora, nonostante l'archivio del collettivo sia disponibile da anni? "Nell'ultimo anno c'è stata una crescita esponenziale di aggressioni e epidosi violenti. CasaPound, ad esempio, negli ultimi dodici mesi ha detto di aver aperto cento sedi in Italia".


http://www.repubblica.it/politica/2018/01/17/news/aggressioni_neofasciste_arriva_la_mappa_interattiva_per_monitorarle_sul_territorio-186667931/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1

news
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo