antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati
- Aprilia, spari da una finestra. Colpito immigrato
- Pistoia, il prete denuncia: "Spari contro un migrante ospite della parrocchia"

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Trento C'è Di Stefano per CasaPound e gli anarchici lo ''accolgono'' con fumogeni e petardi: ''Via i fascisti''
- Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene
- Scontri a Marina Centro, il corteo di Forza Nuova cerca di sfondare il cordone
- Padova Antifascisti cercano di impedire il comizio di Forza Nuova: cariche delle forze dell'ordine in pieno centro
- Grosseto Corteo antifascista, cori e bandiere: in piazza contro il raduno di CasaPound c’è Maremma Antifa
- Roma ricorda Renato Biagetti dodici anni dopo
- Ravenna Scontri e contestazioni durante la cerimonia per Ettore Muti
- Pontida, nel santuario della Lega Salvini contestato da diciassettenne: "Fascista, rovini l'Italia"
- "Sgomberate la sede abusiva di Casapound". L’appello del sindaco Pascucci a Salvini e Raggi
- "Chiedo con forza le dimissioni del Ministro Fontana. Le sue dichiarazioni violano la Costituzione" Carla Nespolo - Presidente nazionale ANPI
- Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 22.12.17
"Niente spazi pubblici ai fascisti": patto di 5 Comuni del Bolognese
·
Da Casalecchio a Valsamoggia, l'iniziativa che coinvolge un terzo della provincia. Firmano anche Cgil, Cisl e Uil: "Tutelare i valori della Resistenza"

21 dicembre 2017

BOLOGNA - Dopo le polemiche a Budrio per l’evento dell’estrema destra, poi cancellato, e il saluto romano di un calciatore sul campo del Marzabotto, i sindaci dell’hinterland bolognese e i sindacati decidono lo stop alla concessione degli spazi pubblici per chi non si riconosce nei principi della Costituzione.

CINQUE COMUNI E I SINDACATI INSIEME
È la prima volta che un accordo del genere abbraccia così tanti municipi tutti assieme: la decisione, infatti, è stata presa nelle scorse ore dai Comuni di Casalecchio, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa – in pratica un terzo della provincia bolognese – assieme a Cgil, Cisl e Uil. E non ci saranno eccezioni: l’assegnazione degli spazi comunali, in futuro, sarà solo per singoli o associazioni che "si riconoscono nei principi democratici e repubblicani". La decisione, spiegano i sindaci, è legata alla "preoccupazione per il riemergere di comportamenti antidemocratici di espressione fascista, xenofoba, razzista e sessista". Da qui la scelta di "riaffermare i valori della resistenza, dell’antifascismo e della memoria", adeguando in modo omogeneo i regolamenti comunali sugli spazi.

"RIEMERGE L'IDEOLOGIA FASCISTA"
La riforma non riguarda solo l’uso temporaneo delle aree pubbliche, ma anche le convenzioni pluriennali firmate dalle associazioni per ottenere in gestione gli spazi di proprietà comunale, che ora dovranno tutte adeguarsi a questi principi anti-discriminatori. "I sindaci della nostra Unione – spiega Massimo Bosso, sindaco di Casalecchio – hanno condiviso la preoccupazione per le iniziative delle ultime settimane che fanno riemergere un’ideologia fascista causa di tanti danni al nostro Paese, che ne è uscito attraverso un doloroso percorso e la lotta di liberazione. Casalecchio di Reno è impegnata a contrastare questo fenomeno, non solo negando gli spazi pubblici, ma continuando percorsi di iniziative culturali e di conoscenza per i cittadini, a partire del mondo della scuola".

"TUTELARE I VALORI DELLA RESISTENZA"
A firmare l’intesa anche i sindacati, a partire dalla Cgil: "C’è un filo, oggi più che mai saldo, che lega le lotte partigiane al tempo
presente delle Valli del Reno, Lavino e Samoggia – aggiunge Gianni Monte, responsabile della Camera del lavoro di Casalecchio – è un legame che passa per la Costituzione Repubblicana e si traduce in provvedimenti concreti per tutelare i valori della Resistenza e dell’antifascismo in un periodo storico in cui sono sotto attacco. Questo accordo toglie la disponibilità di qualsiasi spazio pubblico a chi professa odio e violenza come propria fede politica".

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2017/12/21/news/sindaci_hinterland-184710274/

manifestazioni antifa
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo