antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova
- Bologna, sarà vietato concedere sale comunali a chi discrimina in base all’etnia, alla religione o al sesso
- Neofascismo, Milano dice basta: "Mai più raduni dell'ultradestra negli spazi pubblici"
- Milano, luoghi pubblici vietati all'ultradestra: carta dei valori antifascisti contro l'offensiva nera
- Torino, Pd e M5S uniti nell’antifascismo: votano sì a mozione per vietare le piazze. La Lega di Salvini si defila e non vota
- Bologna Corticella Sabato 11 nov h.15.30: Presidio Antifa

ARCHIVIO COMPLETO ARCHIVIO REGIONI

Ricerca per parole chiave | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 3.10.17
Svastiche e vandalismi Irruzione all'interno di Cascina Ponchia a Monterosso.
·
Nella notte tra il 29 e il 30 settembre c'è stata un'irruzione all'interno di Cascina Ponchia a Monterosso. Le persone che sono entrate hanno danneggiato lo stabile e gli arredamenti interni allagando parte del primo piano e il piano terra. La cascina, con i suoi 100 anni di storia, è stata vandalizzata attraverso l'utilizzo di estintori e vernice su pavimenti e mobili. Divani e muri sono stati rovinati con svastiche, scritte antisemite, sessiste e offensive.

Lo spettacolo desolante di un bene comune violato e deturpato non è il lato peggiore della vicenda.
Quello che queste persone hanno davvero cercato di distruggere è ciò che i i collettivi attivi all'interno della cascina hanno creato in questi anni.

Hanno cercato di colpire una bellissima cascina, luogo storico e di valore per gli abitanti di Monterosso e non solo.

Hanno cercato di colpire un luogo che è diventato un punto di riferimento per molte persone che vedono nella cascina una realtà di aggregazione, socialità e scambio di idee.

Hanno cercato di colpire il lavoro di più di tre anni di recupero e restituzione al quartiere della cascina e dei suoi spazi.

Tutto questo è stato messo in atto in nome di ideologie e simboli ben precisi: svastiche, atteggiamenti antisemiti, sessisti e omofobi che, oltre ad essere fortemente anacronistici, vanno condannati e non devono assolutamente trovare spazio all'interno della nostra società.

Queste persone si fingono difensori del cittadino comune, salvo poi sfregiare un bene che appartiene a tutti fomentando odio.

In risposta a quanto accaduto e forti del nostro lavoro di aggregazione e di creazione di una rete sociale, continuiamo le nostre attività e i nostri progetti, più determinati di prima.

Vi invitiamo a vivere e supportare la Kascina con le sue iniziative in programma per Ottobre e gli appuntamenti fissi settimanali.

Contro ogni fascismo, Non un passo indietro.

Kascina Autogestita Popolare

https://www.facebook.com/KascinaAutogestitaPopolare/

vandalismi_minacce
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo