antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori
- Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
- Cesena Manifestazione di Forza Nuova davanti ai licei, 50 prof: "Sbagliato autorizzarla lì"
- Roma, corteo di donne affronta militanti CasaPound: "Qui i fascisti non li vogliamo"
- Udine, rassegna jazz lascia la città: “Non collaboriamo con il nuovo sindaco che ha vinto con i voti dei neofascisti”
- Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 26.07.17
Mantova Nove indagati nel Movimento dei Fasci
·
Sermide e Felonica. Scattate perquisizioni domiciliari in tutta Italia. Per tutti l’accusa di ricostituzione del partito fascista


SERMIDE E FELONICA. Fiamma Negrini, consigliere comunale eletta a Sermide e Felonica con 343 volti (il 10,42%), il padre Claudio ed altri 7 esponenti nazionali fondatori del Movimento Fasci italiani del lavoro sono indagati per ricostituzione del partito fascista. Contestate la violazione della cosiddetta Legge Scelba e della XII disposizione finale della Costituzione italiana che non consentono la rinascita del disciolto partito mussoliniano, anche sotto altre forme. Eseguite dai carabinieri otto perquisizioni domiciliari da Palermo, a Verona, a Bologna e Rapallo (Ge) nel corso delle quali sono stati sequestrati documenti relativi all’attività del movimento. L’inchiesta è seguita dal capo della Procura di Mantova Manuela Fasolato. Nei prossimi giorni i difensori degli indagati presenteranno una memoria difensiva.

L’indagine ha preso le mosse dalla elezione in consiglio comunale di Fiamma Negrini, 20 anni, figlia dello storico esponente locale del Movimento fasci italiani del lavoro, Claudio. Elezioni sulla quale è intervenuta la presidente della Camera Laura Boldrini invitando il ministro dell’Interno marco Minniti ad una vigilanza sulla legittimità dell’elezione. La commissione elettorale circondariale che ha validato l’accettazione della lista, che nel proprio simbolo contiene il fascio repubblicano, è stata sciolta dal prefetto. La lista dei fasci si è presentata a Sermide per la quarta volta dal 2002, anno nel quale è stata per la prima volta accettata alla competizione elettorale.

Oltre ai due Negrini, gli altri indagati sono i fondatori del Movimento. Elvira Tormene di Rapallo (più volte in lista con Negrini) ed il fratello Nestore (nel frattempo deceduto); Sergio de Biasio e Simone Grazio, entrambi di Verona, Pasqua Lombardo di Bologna, Marco Piraino di Palermo, ex esponente di Fascismo e Libertà ed oggi referente del centro studi mussoliniani “Il covo”, oltre che della Biblioteca fascista di Palermo. Sempre nel capoluogo siciliano, indagato il presidente del movimento, lo psichiatra Giuseppe Ridulfo.

«Il simbolo è riconosciuto da 20 anni e così le liste, presentate in tutta Italia. Questa è un accanimento», il commento di Claudio Negrini. Che con la figlia Fiamma è difesa dall’avvocato Federico Donegatti, con studio a Lendinara (Rovigo): «Presenteremo una memoria difensiva. Il movimento certamente si rifà a temi come il corporativismo, che hanno fatto parte del fascismo. Ma non c’è assolutamente ricostituzione del partito. Siamo nel campo della libertà di espressione. Considerando anche il fatto che il simbolo non è il fascio littorio, ma quello repubblicano. Purtroppo stiamo assistendo ad una caccia al fascista nei confronti di persone democratiche e di un consigliere ventenne democraticamente eletto dai cittadini di Sermide e Felonica».

http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2017/07/25/news/nove-indagati-nel-movimento-dei-fasci-1.15656220

repressione_F
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo