antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 2.11.15
Roma, la moda dei bistrot francesi (e fascisti)
·
Esponenti dell'estrema destra d'Oltralpe, legati in vario modo a Marine Le Pen, in trasferta nella Capitale italiana. Dove aprono e gestiscono attività per la vendita di prodotti alimentari. Ma qual è la vera ragione per cui sono venuti?

A Roma, nel quartiere Prati, 
è stato aperto di recente “Le Carré Français”, un lussuoso concept-store che si estende su 600 metri quadrati dove si vendono prodotti alimentari francesi con annesso ristorante. Uno spazio attraente. E che suscita curiosità visti i nomi dei proprietari: Jildaz Mahé 
e sua moglie Florence Lagarde. Lui è un vecchio militante del gruppo di estrema destra “Groupe Union Défense” (Gud), noto per le pratiche violente, mentre lei 
è considerata molto vicina a Marine Le Pen. Sulla pagina Facebook del ristorante molti ex membri del “Gud” esaltano le qualità culinarie del locale. 
E la stessa cosa fanno dei militanti di “CasaPound”.

Proprio vicino alla sede di “CasaPound” qualche mese fa è stato invece aperto il “Carré Monti”. I proprietari? Di nuovo due francesi di estrema destra, Pierre Simoneau 
e Sébastien de Boëldieu. 
Il primo gestisce con Gianluca Iannone, leader di CasaPound, l’osteria “Angelino”, il secondo promuove l’organizzazione italiana in Francia. Qui gli avventori mostrano orgogliosi 
i loro tatuaggi con la scritta mussoliniana “Me ne frego”, sui muri un ritratto di Giovanna d’Arco e una pubblicità razzista del cioccolato “Banania”. 
«Il Carré Monti vende prodotti del Carré français», conferma Chiara, compagna di de Boëldieu. I due locali sono regolarmente frequentati da un altro francese di estrema destra trasferitosi a Roma, Frédéric Chatillon.

La società di quest’ultimo, 
la “Riwal” nel 2012 si è occupata della campagna presidenziale di Marine Le Pen, di cui era compagno d’università. Qualche mese fa, grazie alle sue entrature negli ambienti neofascisti romani, Chatillon aveva anche organizzato un incontro tra Assunta Almirante e Marine 
Le Pen. Marine, come tutti 
i politici in Francia, ha un suo “micro-parti”, termine che definisce strutture politiche incaricate di raccogliere 
fondi per finanziare i partiti aggirando la legge sul loro finanziamento. Quello di Marine si chiama “Jeanne”, 
è presieduto da Florence Lagarde (pure compagna di università) e ha stretti rapporti con la società di Chatillon.

Connessioni che sollevano molte domande. Perché questi militanti di estrema destra si sono trasferiti a Roma? Che scopi hanno? Quali legami hanno con la Le Pen? Marine, nel tentativo di dare una patina di rispettabilità al Front National ha deciso di citare 
in giudizio chiunque definisca 
il partito di “estrema destra”. Quando le era stato chiesto, nel 2012, dei suoi rapporti con Chatillon lo aveva definito un “prestatore di servizi”. Quali servizi rende oggi a colei che vuole diventare nel 2017 presidente della Francia?

http://espresso.repubblica.it/attualita/2015/10/30/news/la-nuova-moda-dei-ristoranti-francesi-e-fascisti-a-roma-1.236723

documentazione
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo