antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese
- Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 5.01.19
Borghezio tra i camerati di Avanguardia Nazionale: “Dalle Chiaie guidaci alla Rivoluzione”
·
Borghezio tra i camerati di Avanguardia Nazionale: “Delle Chiaie guidaci alla Rivoluzione”

27 giugno 2014
Un siparietto niente male, quello che si è tenuto il fine settimana scorso a Roma.
Una convention dai tratti chiaramente neofascisti che ha visto come oratori elementi di prima scelta del calibro di Mario Borghezio, eurodeputato della Lega Nord, con al suo fianco l’angelo nero Stefano Delle Chiaie. A completare il quadretto Gabriele Adinolfi, Bruno Di Luia e Adriano Tilgher.
Insomma una reunion di fascisti, solidali e nostalgici, che hanno avuto dei ruoli “particolari” nella storia del nostro Paese. Il lato più oscuro, verrebbe da dire, nella stagione delle bombe nelle piazze e sui vagoni.
E della serie “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” ecco l’eurodeputato Borghezio, forse memore delle sue origini, visto che proprio con l’estremismo nero ha incominciato a far politica, non solo ha partecipato, ma ha anche parlato, invitando alla rivoluzione.
Ma prima di spiegare quanto accaduto a Roma, per dovere verso la storia d’Italia, meglio rinfrescare la memoria. Di Borghezio i meno anziani sanno praticamente tutto grazie alle sue uscite e azioni razziste, volgari e xenofobe come ad esempio la disinfestazione dei treni su cui avevano viaggiato i “negher”. Borghezio è stato anche condannato in via definitiva per aver appiccato l’incendio nel 2000, al termine di una fiaccolata del “Coordinamento Piemonte dei volontari verdi”, ai pagliericci di alcuni immigrati che dormivano sotto il ponte Principessa Clotilde a Torino.
Invece i curriculum dei camerati Delle Chiaie e Tilgher sono ricchi. Dentro ai fascicoli giudiziari, tra condanne e assoluzioni, c’è veramente la notte della Repubblica (come scrisse qualcuno). Le amicizie dei due neofascisti arrivano fino al dittatore cileno Pinochet, che utilizzò delle Chiaie nell’Operazione Condor contro gli oppositori del regime, passando per Junio Valerio Borghese, il principe nero, comandante della X Mas, ideatore del golpe che porta il suo nome.
Ma non solo: massoneria, P2, stragi di Stato, Licio Gelli e servizi segreti. Non manca nulla appello, sotto il runico drappo rosso bianco nero, simbolo della Gioventù hitleriana, adottato da Avanguardia Nazionale.
Insomma ci sarebbero pagine e pagine da scrivere su questi neri figuri. Nostalgici, non solo del Ventennio, ma proprio degli anni dell’estremismo neofascista. E Borghezio, probabilmente sentendosi nuovamente a casa, si sbottona. Il leghista con fare ossequioso si rivolge a Della Chiaie, lo chiama “comandante” e poi li invita a fare qualcosa per liberare Roma da «immigrati e immondizia»: «Se date il via a iniziative di questo genere, io sarò con voi e alla prima ronda ci voglio essere».
«E allora comandante – conclude Borghezio – quando il nostro popolo sente il bisogno di una rivoluzione nazionale, noi dobbiamo metterci alla guida di questa rivoluzione. Questo è il compito anche tuo!». Tutto filmato e pubblicato dal Fatto Quotidiano. Ma ad oggi nessuno ha ancora detto nulla su quanto accaduto, anche se meriterebbe un’inchiesta da parte della magistratura.

http://www.nuovasocieta.it/borghezio-tra-i-camerati-di-avanguardia-nazionale-della-chiaie-guidaci-alla-rivoluzione/



Neofascismo, Borghezio a Delle Chiaie: ‘Comandante, serve rivoluzione nazionale’
26 giugno 2014

Lo scorso fine settimana l’eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio ha partecipato a una convention romana neofascista alla presenza di Stefano Delle Chiaie, fondatore nel 1960 di Avanguardia Nazionale e primula nera del neofascismo italiano (maglietta rossa e di spalle nel video postato su Youtube). Insieme a loro c’erano Gabriele Adinolfi (fondatore di Casa Pound), Bruno Di Luia (ex Avanguardia nazionale) e Adriano Tilgher (presidente del Fronte Italiano). A campeggiare in sala il simbolo fascista della Runa, vessillo del movimento di Delle Chiaie. Borghezio esordisce chiamando “comandante” Delle Chiaie e poi aggiungere: “Oggi da parlamentare europeo giro di più Roma e mi accorgo che i romani amano nel profondo questa città. E quindi, tenendo conto di questo fatto, perché non far breccia nel cuore dei romani e organizzare noi delle iniziative per difendere la grande bellezza di questa città, violentata schifosamente da quelli che l’hanno riempita di immigrati e di immondizia? Se date il via a iniziative di questo genere, io sarò con voi e alla prima ronda ci voglio essere”. “E allora comandante – conclude Borghezio – quando il nostro popolo sente il bisogno di una rivoluzione nazionale, noi dobbiamo metterci alla guida di questa rivoluzione. Questo è il compito anche tuo!” di Fabio Abati

https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/26/neofascismo-borghezio-a-delle-chiaie-comandante-serve-rivoluzione-nazionale/286145/

iniziative_fasciste
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo