antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
19.12.20 Casapound: convegni, nuovi slogan e alleanze elettorali. L'idillio tricolore tra la "tartaruga nera" e Meloni
19.12.20 L'ultradestra torna a casa: abbandona Salvini e abbraccia Fratelli d'Italia
12.12.20 Report: Cinque sfumature di nero 07/12/2020
10.12.20 Anastasia, la setta bio-nazista che spaventa la Germania dalla nostra corrispondente
3.12.20 I vecchi mostri La destra estrema è qui per restare, ma non si deve smettere di combatterla
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Report: Il virus nero
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 1.05.14
Lombardia, nel piccolo comune spunta il candidato nazista
·
Cambiare l'Italia, forse persino l'Europa partendo dai paesi. Centri piccoli e piccolissimi, anzi: più disabitati sono e meglio è.

Si muove così, tra campagne e campanili, il Nationalsozialistische Arbeit Bewegung - Movimento Nazionalsocialista Lavoratori, gruppo che è, ad oggi, è quanto di più vicino al Nazismo degli anni 30 si possa trovare in Italia.

Il gruppo, fondato nel 2002 dal commerciante lombardo Pierluigi Pagliughi, nel corso degli anni si è specializzato in elezioni di piccolo e piccolissimo taglio correndo sempre e solo in comuni al di sotto dei mille abitanti dove, per legge, non serve un numero minimo di firme per presentare una lista e dove bastano poche decine di voti per portare a casa un consigliere.

Un espediente che, almeno in due casi, ha dimostrato di funzionare: nel 2004 il Movimento Nazionalsocialista dei Lavoratori ha corso per il comune di Nosate (698 abitanti, il comune meno popoloso della Provincia di Milano) ottenendo due consiglieri, e, nel 2006 ha corso a Belgirate (542 anime nel Verbano Cusio Ossola), ottenendo quattro eletti, a rappresentanza di ben 23 voti.

Meno successo il gruppo nazi ha invece avuto alle amministrative 2012 dove si è presentato in altri otto piccolissimi comuni senza ottenere nessun seggio: Calvignano (131 abitanti) e Monticelli Pavese (737), entrambi in provincia di Pavia, cui si aggiungono i piemontesi Carrosio (490 abitanti), Trarego Viggiona (408) Civiasco (264), Casalvolone (891), Pomaro Monferrato (377) e Alice Bel Colle (774).

Ora il gruppo Nazionalsocialista riprova l'assalto alle urne nel minuscolo Terranova dei Passerini, paesello di 905 abitanti incastonato nella bassa Lombardia tra le provincie di Lodi e Cremona. A meno di un mese dalle elezioni, nel paesino, però nessuno li ha ancora visti: la lista è stata presentata in Prefettura l'ultimo giorno utile, senza che fosse necessario raccogliere firme in precedenza, e buona parte della popolazione e dei politici locali ha appreso dell'esistenza del gruppo solo a cose fatte. In giro per Terranova non c'è un manifesto, regolare o abusivo che sia, non un volantino. Di gazebo, poi, nemmeno a parlarne.

??Mai visti né sentiti nominare, dice il sindaco in carica Roberto Depoli-: hanno presentato la loro lista a ridosso della scadenza e non hanno fatto nessun tipo di manifestazione prima. A quel che ho potuto vedere tutti i loro candidati vengono da fuori, nessuno è di qui?.

Stessa versione facendo sosta nel bar della piazza del paese: ??Ho letto sul giornale di stamattina che c'è questa lista, ma non ne sapevo nulla- dice uno degli avventori-. Che io sappia non sono mai venuti a volantinare o a appendere un manifesto. Magari si faranno vivi nelle prossime settimane e vedremo cosa avranno da proporci?.

Anche se i candidati non hanno ancora incontrato i loro potenziali elettori, il loro sito ufficiale permette di conoscere qualcosa di più del loro gruppo: per esempio, l'ultimo post pubblicato, solo pochi giorni fa, celebra il 125imo compleanno di Adolf Hitler che il gruppo ha festeggiato ??Affiggendo nel centro di Milano volantini colmi d??amore per l??uomo nato il 20 aprile 1889 in un tranquillo paese sulle sponde dell??Inn?.

Poco oltre si possono leggere stralci del loro programma, che punta a ricreare dalle fondamenta un nuovo stato repubblicano, con una nuova costituzione e un nuovo ordinamento, in cui viva un ??Popolo dello Stato Nazionale formato per la maggioranza da individui di una stessa etnia, caratterizzati da lingua, cultura, religione ed usanze comuni, occupanti un territorio da molte generazioni e soggetti ad una stessa potestà d??impero?.

Se Terranova dei Passerini sarà o meno la culla di questa nuova rivoluzione bruna lo diranno solo le urne fra quattro settimane.

Fonte: espresso. repubblica

news
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo