antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 30.04.09
Mahmoud Ahmadinejad fan club
·
Mahmoud Ahmadinejad fan club
di Donato De Sena

“Simpatico”, “Grande uomo”, “Esempio di coraggio”, “Che tutti lo sentissero!”. Sul web alcuni seguaci di movimenti che si definiscono cattolici non fanno mistero del loro pieno e incondizionato appoggio alle tesi e alla politica del presidente iraniano.

La scelta della delegazione vaticana di non snobbare il discorso del leader iraniano Ahmadinejad alla Conferenza sul razzismo in sede Onu fa riflettere: qualcuno potrebbe facilmente interpretarla come un segno di discontinuità col passato (recente) nei rapporti col popolo di Israele. Il non condannare a priori uno stato come l’Iran, dove il rispetto dei diritti civili fondamentali è un optional, infatti, potrebbe rivelarsi un arma a doppio taglio: avanzerebbe lo spettro della Chiesa Cattolica che prende in simpatia gli stati etici a discapito dei moderni stati occidentali.

CHIESA CONSERVATRICE? - E lo spettro avanzerebbe di pari passo con quello, sicuramente più realistico, di uno spostamento delle posizioni della Chiesa verso quelle degli anti-conciliaristi, visto che la scelta di cui sopra cade proprio all’indomani della vicenda della revoca alla scomunica ai vescovi lefebvriani, all’indomani delle sortite di Benedetto XVI sull’uso del preservativo e delle discutibili posizioni assunte dalla Santa Sede sull’omosessualità: “Chi è gay non può fare il prete“, sentenziava alcuni mesi fa un documento della Congregazione per l’educazione cattolica. Fu proprio il più conosciuto dei lefebvriani a parlarne: “Adesso nessuno può più dire che i tradizionalisti sono fuori dalla Chiesa. Certamente un gruppo di Conciliaristi si comporterà come se lo fosse, ma non avrà più solo il Papa dalla sua parte“, scriveva Mons. Richard Williamson nelle settimane immediatamente seguenti al suo reintegro. Chissà quanto c’era di veritiero in quelle parole. Sta di fatto, comunque, che la delegazione del Vaticano a Ginevra, che ha definito il discorso di Ahmadinejad “estremista ed inaccettabile“, è stata l’unica tra quelle degli Stati europei ed Occidentali ad ascoltare le parole del dittatore iraniano, in nome, dicono, della libertà di espressione e della lotta al razzismo e all’intolleranza.

ONORE ALL’IRANIANO - Ma, nonostante le pacate posizioni ufficiali del Vaticano, non si sono lasciati scappare l’occasione di manifestare apertamente tutto il loro sentimento antiebraico-israelian-sionista un bel gruppetto di fondamentalisti cattolici, spesso legati ai movimenti di estrema destra, che una Chiesa estremamente conservatrice la vorrebbero davvero: e tra gli utenti dei forum di riferimento la popolarità di Ahmadinejad cresce a vista d’occhio. “Mi diventa sempre più simpatico“, scrive l’utente Sursum Corda riportando le notizie da Ginevra sul forum di Tradizione.biz (Cattolicesimo e politica), di cui è un veterano. Immediata la risposta de Il Milanese, un altro che viaggia ben oltre i 2.000 messaggi: “Non solo a te. Al di là della questione religiosa, politicamente è uno dei migliori capi di stato presenti in questi tempi bui. L’unico contrappeso al buonismo mieloso e politicamente corretto che ammorba le nostre società“. Non ha dubbi nemmeno michiamorotella: “Ahmadinejad è un grande uomo… Onore a lui! Un esempio di coraggio e convinzione nella propria battaglia“. Del resto, è la stessa “Carta del gruppo a dire senza giri di parole come la pensi un “tradizionalista” che si rispetti: “Non abbracciamo posizioni razziste su base biologica, ma crediamo fermamente che l’Europa multirazziale - costruita a tavolino dalla fratellanza massonica - abbia lo scopo di cancellare per sempre la nostra Civiltà, pertanto combattiamo l’immigrazione selvaggia e incontrollata, che porta inevitabilmente all’islamizzazione delle nostre terre“. Ogni altra forma di razzismo e di discriminazione - ad esempio basato sull’orientamento politico e/o religioso - pare sia tranquillamente ammessa.

DISCORSO TRANQUILLO - Anche sul forum dei militanti di Forza Nuova commentando le parole di Ahmadinejad, non esitano a difenderlo: “Non ha fatto riferimento all’Olocausto. Ha fatto un discorso molto tranquillo affermando la semplice, incontestabile realtà, ovvero l’innesto forzato in un territorio, di una nuova Entità Statuale Aggressiva (non ha nemmeno nominato il nome di Israele), creata attraverso l’immigrazione intensiva si popolazioni alloctone“. Innegabile. Israele non l’ha nemmeno nominata e sono i malpensanti che hanno creduto che il leader iraniano stesse parlando proprio di quell’Entità Statula Aggressiva lì. La gente, si sa, sono cattivi. E ancora: “Hanno parlato di razzismo da parte del presidente iraniano, ma la verità e che tentavano disperatamente di oscurare il tema principale del dibattito; ovvero la politica di aggressione israeliana a Gaza“. “Uno con le palle, era ora che tutti lo sentissero, gli ebrei col pretesto dello sterminio dopo la seconda guerra mondiale hanno invaso la Palestina. Altro che razzista, è un realista!“. Gente pragmatica quella di Forza Nuova: basta chiacchiere da bar. Il lavoro qualcuno deve pur finirlo.


http://www.giornalettismo.com/archives/24485/ahmadinejad-fan-club/

news
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo