antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 5.02.09
Ci sono dolori per i quali non vale la par condicio
·
LE IDEE
Ci sono dolori per i quali non vale la par condicio
DAVIDE ROMANO

da Repubblica - 20 gennaio 2006

C´è poco da dire, la Fiamma Tricolore con il tentativo - che ora pare scongiurato - di organizzare un corteo a ridosso della Giornata della Memoria è riuscita a far parlare di sé. Un punto da segnare sicuramente a suo favore. Se fosse una partita da giocare. Ma qui c´è in ballo ben altro.
Credo nella libertà di parola e di manifestazione, ma credo ancor di più – e prima di tutto – nella dignità e nel rispetto delle persone. Tanto più se queste persone sono anziani che già hanno sofferto.
Questo corteo neofascista, visto il momento in cui hanno pensato di organizzarlo, rivelava un chiaro intento provocatorio. Una provocazione che non ritengo vada accettata, anche a costo di fare loro pubblicità.
Personalmente credo che i neofascisti debbano avere il diritto a tenere i propri congressi (seppure le norme della Costituzione direbbero diversamente) per discutere e darsi degli organi dirigenti, ritengo però che manifestazioni strumentali come quella lanciata proprio in questi giorni sia quanto di più sbagliato.
Innanzitutto perché sono ancora tanti (anche se purtroppo sempre meno) i testimoni diretti del disastro in cui il fascismo portò l´Italia.
I ricordi di una vita passata nel terrore di essere catturati, i ricordi dei propri cari che non ci sono più, il mancato ricordo di un´infanzia che non ha potuto essere vissuta normalmente.

Ci sono dolori per i quali non vale la par condicio

Non esiste par condicio di fronte alla memoria del nazifascismo, non quando ci si trova di fronte agli occhi di quegli ex deportati. che ancora piangono quando raccontano della deportazione nei vagoni piombati, stipati come animali.
Del loro arrivo nei campi di concentramento, della loro violenta separazione dalle madri e dalle sorelle che spesso non hanno mai più rivisto.
Non si può parlare di par condicio (come ogni tanto nelle scuole qualche alunno "democratico" fa, a proposito di Shoah) di fronte a chi ha visto il proprio padre e i propri fratelli morire, come se si parlasse di un goal valido o meno. Non di fronte a loro, ai sopravvissuti.
Per questo faccio fatica a concepire un principio "liberale" di manifestazione che si imponga sulla dignità e la sensibilità della comunità ebraica come di quella degli ex deportati, per citare solo alcuni esempi.
Se è vero che il primo principio del liberalismo è quello che "la mia libertà finisce dove inizia la tua", faccio fatica a capire di quale libertà si parli quando in realtà con certi cortei si vuole solo riaprire vecchie ferite (altrui).
Solo il nostro mondo, molto, troppo civile, ci può far pensare che tutto sia opinabile, che tutto sia discutibile, perfino Auschwitz. E con esso la memoria di chi da quell´inferno ne è uscito vivo.
Senza tenere conto della sofferenza umana rischiamo di perdere il baricentro di noi stessi. Dico anche che pure la sofferenza dei familiari dei repubblichini uccisi merita rispetto.
E mai, dico mai, mi sognerei di andare a provocare i famigliari di chi ha avuto tali lutti. Ma non mi sembra troppo chiedere che tale rispetto venga ricambiato.
davide romano

http://www.dsmilano.it/html/Pressroom/2006/01/rep6_0120_ci-sono-dolori.htm

lettere
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo