antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 29.04.20
Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
·
27 Aprile 2020


Chi è Roberto Fiore? Biografia di quello che è stato uno dei fondatori di Terza Posizione, successivamente uomo d’affari a Londra e poi, una volta tornato in Italia, padre e leader del partito di destra Forza Nuova.

Una figura da sempre molto controversa quella di Fiore, tanto che la trasmissione di Raitre Report ha dedicato un servizio su come sarebbe nato il business di Fiore capace di fatturare 30 milioni l’anno.

In piena emergenza coronavirus, Forza Nuova è salita alla ribalta anche per la manifestazione annunciata durante la domenica Pasqua per protestare contro il divieto di celebrare le funzioni religiose a cause delle misure restrittive.
La biografia di Roberto Fiore

Roberto Fiore è nato a Roma il 15 aprile del 1959. Sposato con la spagnola Esmeralda Burgos, dalla quale ha avuto la bellezza di undici figli, fin da giovanissimo ha legato il suo nome ai movimenti di estrema destra della capitale.

Nel 1977 aderisce a Lotta Studentesca, per poi fondare l’anno successivo Terza Posizione assieme a Giuseppe Dimitri e Gabriele Adinolfi. Si trattava di un movimento neofascista, sciolto nel 1982 quando Fiore si trovava già all’estero.

Roberto Fiore infatti nel 1980 si rifugiò a Londra per sfuggire a un ordine di cattura emesso dalla Procura di Bologna in merito alle indagini sulla strage alla stazione di cui comunque fu dichiarato estraneo. Due anni più tardi, venne arrestato nella capitale londinese a seguito di un ordine di cattura internazionale.

Le autorità britanniche però negano l’estradizione in quanto la richiesta sarebbe stata di natura politica e quindi non ricevibile. Nel 1985 in Italia Fiore venne condannato per banda armata e associazione sovversiva.

Tante sono le voci che lo accostano nel suo periodo londinese ai servizi segreti britannici. In seguito, la Commissione europea d’inchiesta su razzismo e xenofobia del 1991 parlò di una sua affiliazione all’MI6 (l’intelligence britannica) fin dai primi anni ’80.

Nel 1999, anno in cui i reati per cui è stato condannato in via definitiva sono andati in prescrizione, Roberto Fiore rientra in Italia non più come militante di destra ma come facoltoso uomo d’affari.

Negli anni della sua latitanza londinese infatti Fiore, assieme all’amico e anche lui neofascista Massimiliano Morsello, ha fondato la Easy London, una società leader dei viaggi studio nella capitale inglese.

Oltre a Easy London, l’impero economico di Fiore col tempo però si arricchisce anche di ristoranti, negozi e soprattutto di una vasto portafoglio di proprietà immobiliari. In totale i fatturati sono da milioni di euro.

Ricco e libero, Roberto Fiore così torna in Italia come leader di Forza Nuova, partito politico fondato nel 1997 sempre assieme a Morsello. Nello specifico, si tratta di un movimento nazionalista e collocabile nel panorama della destra radicale.
L’esperienza politica con Forza Nuova

Con il rientro in Italia Roberto Fiore ha così l’opportunità di organizzare al meglio Forza Nuova. Nel 2001, anno dell’esordio alle elezioni politiche, il movimento può contare su circa quaranta sezioni aperte in tutto lo stivale.

Nei vari collegi dove si presenta i risultati però sono tutti inferiori all’1%. Forza Nuova quindi decide di cambiare strategia, alleandosi nel 2003 con Alternativa Sociale guidata da Alessandra Mussolini.

Da qui inizia la vicinanza al centrodestra di Silvio Berlusconi, con Roberto Fiore che nel 2008 entra a far parte del Parlamento Europeo in sostituzione del posto lasciato vacante proprio da Alessandra Mussolini.

Tornata a essere autonoma e in solitaria, Forza Nuova si presenta nel 2013 alle politiche con Fiore come candidato premier ottenendo lo 0,26% dei voti sia alla Camera che al Senato, pari a quasi 90.000 preferenze.

Alle ultime elezioni europee del maggio 2019, Forza Nuova si è presentata ottenendo in totale lo 0,15% dei voti con Roberto Fiore capolista in ogni circoscrizione che in totale ha ricevuto 5.375 preferenze.

Alle politiche 2018 invece il partito di destra si è presentato insieme al Movimento Sciale Fiamma Tricolore sotto le insegne della lista Italia agli Italiani ottenendo lo 0,38% alla Camera e lo 0,49% al Senato.

https://www.money.it/Roberto-Fiore-biografia-affari-storia-Forza-Nuova

documentazione
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo