antifa home page

Il Progetto

MAPPA GEOGRAFICA AGGRESSIONI FASCISTE

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba ad Anzio, 22enne preso a pugni mentre passeggia insieme al fidanzato
- Torino, 13enne picchiata per la borsa arcobaleno: “Mi urlavano cagna e lesbica schifosa”
- Palermo, due ragazzi gay aggrediti con lancio di bottiglie. Uno ha il naso fratturato
- Foggia, sparano da un fuoristrada in corsa contro un gruppo di migranti: ferito al volto un 30enne del Mali
- “Gravissima violenza a San Berillo: lavoratrici del sesso massacrate dalla polizia”
- Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Renoize 21 Focene per Renato 27/08 e 3-4-5/09
- Desenzano, il no dello scrittore Francesco Permunian: "Non presento il mio libro dove manifesta Forza Nuova"
- "Milano è antifascista": il Comune estende l'obbligo di rispetto della Costituzione per chi prende in affitto gli spazi pubblici
- Genova, i pompieri si rifiutano di togliere uno striscione antifascista. Usb: “Non creava nessun pericolo, non è nostro compito”
- Vietata manifestazione estrema destra oggi pomeriggio. Raggi: “I fascisti a Roma non sfilano”
- Petizione dell'ANPI Veneto per le dimissioni di Elena Donazzan
- Roma, protesta Anpi: occupazione di Casapound a Ostia Associazioni antifasciste chiedono sgombero via delle Baleniere
- Presentato “Neofascismo in grigio”, ultimo libro di Claudio Vercelli
- Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
21.10.21 L’impero offshore del neofascista Delfo Zorzi gestito dall’avvocato svizzero di Licio Gelli
20.10.21 Forza Nuova, i milioni dei neofascisti all’estero tra società del giro di Fiore e di un ex Nar
12.10.21 Da dove arriva Forza Nuova
11.10.21 Fiore e Castellino, la folle escalation: «Dietro la lotta interna con Casapound»
1.10.21 Inchiesta Fanpage, Fidanza autosospeso da capodelegazione FdI a Parlamento Ue: “Attacchi strumentali”
1.10.21 Fanpage, Lobby Nera: inchiesta sulla destra neofascista
5.09.21 Ungheria Ultime notizie sul paese - Rapporto Amnesty International
26.06.21 La lunga ombra nera. Una mappa delle aggressioni fasciste
20.06.21 “Fascisti”, l’eterna scorciatoia di usare il termine sbagliato: da Trump a Salvini. “Veri rischi? Leader democratici senza ideali”
1.05.21 Fascisti su Marche: così la Regione diventa laboratorio della nuova destra
7.04.21 Per i Servizi tedeschi l'Afd è un partito di "estrema destra" da sorvegliare
31.03.21 L'eroe Mussolini e gli immigrati assassini: i fascio-fumetti invadono le scuole
1.03.21 Argentina Voli della morte
12.02.21 Bugie contro Falcone sul delitto Mattarella: il neofascista Fioravanti torna sotto accusa
7.02.21 Dalla difesa della razza all’apologia del fascismo le Marche laboratorio della destra più nera
23.01.21 Neonazisti. Gruppi armati sono presenti anche in Italia
23.01.21 Il delirio del suprematista di Savona: “Hitler come Cristo guida luce”. La missione di una guerra la razziale “contro negri e degenerati”
19.12.20 Casapound: convegni, nuovi slogan e alleanze elettorali. L'idillio tricolore tra la "tartaruga nera" e Meloni
19.12.20 L'ultradestra torna a casa: abbandona Salvini e abbraccia Fratelli d'Italia
12.12.20 Report: Cinque sfumature di nero 07/12/2020
10.12.20 Anastasia, la setta bio-nazista che spaventa la Germania dalla nostra corrispondente
3.12.20 I vecchi mostri La destra estrema è qui per restare, ma non si deve smettere di combatterla
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 1.01.20
Arturo Scotto aggredito a Venezia: “Erano in otto a viso coperto e gridavano duce-duce”
·
L'ex deputato di Liberi e Uguali, ora dirigente nazionale di Articolo Uno, ha denunciato l'accaduto. "Bisogna smettere di pensare che sono ragazzate", ha scritto. Messaggi di solidarietà da Pietro Grasso, Roberto Speranza e il capogruppo Fornaro

1 Gennaio 2020

Arturo Scotto, dirigente nazionale di Articolo Uno- Mdp, è stato aggredito nella notte a Piazza San Marco a Venezia da un gruppo di ragazzi a volto coperto che inneggiavano al duce e facevano cori antisemiti. “Bisogna smetterla di pensare che sono ragazzate – ha scritto questa mattina su Facebook – Sono piccoli squadristi che si fanno forza nella logica del branco. Il fascismo è nato esattamente così“. Messaggi di solidarietà dagli esponenti di Liberi e Uguali: “I rigurgiti fascisti e antisemiti non possono essere tollerati”, ha scritto il capogruppo di Leu a Montecitorio, Federico Fornaro, in una nota.

Ieri l’ex deputato si trovava in Piazza San Marco per festeggiare l’arrivo del nuovo anno insieme alla moglie e al figlio di 14 anni. Un gruppo di ragazzi tra i 20 e i 25 anni ha intonato cori antisemiti, come “Anna Frank sei finita nel forno”, attirando l’attenzione della moglie Elsa, che ha chiesto loro di smetterla. Poi è intervenuto anche Scotto, che è stato preso a pugni da diverse persone. La prima a rendere nota la vicenda è stata la moglie Elsa Bertholet, che nella notte aveva raccontato la vicenda con un lungo post su Facebook, augurando “Buon Capodanno antifascista a tutti”. In mattinata anche l’ex deputato ha commentato l’aggressione: “Sono stato picchiato da una squadraccia in piazza San Marco, a Venezia, gridavano duce-duce. Erano in otto, e avevano il volto coperto”. racconta Scotto all’AdnKronos.”Io mi sono avvicinato, chiedendo di smetterla, per tutta risposta mi hanno aggredito, colpendomi con quattro pugni”. Scotto ha poi detto di aver sporto denuncia per l’aggressione.

Anche un altro ragazzo di vent’anni, intervenuto in loro soccorso, è stato malmenato: “Non so come si chiama, ma lo ringrazio per il coraggio e il disinteresse”. Poi il gruppo di ragazzi è fuggito. “Bisogna smetterla di pensare che sono ragazzate. Sono piccoli squadristi che si fanno forza nella logica del branco. Una cosa di cui preoccuparsi seriamente – ha scritto in mattinata Scotto sul proprio profilo – Il fascismo è nato così, esattamente all’alba degli anni venti del secolo scorso. Voglio ringraziare i tanti e le tante che mi hanno chiamato per la solidarietà e per condannare questi fatti. Siamo di più di quelli che vogliono portare l’Italia indietro”.

Subito è arrivata la solidarietà della politica: “Ho parlato con Arturo Scotto che mi ha raccontato dell’aggressione subita a Venezia” ha scritto il senatore Pietro Grasso, di Liberi e Uguali, su Facebook. “A lui, alla famiglia e al coraggioso ragazzo che ha provato a fermare i giovani fascisti va la mia solidarietà e un grande abbraccio”. Anche il capogruppo di LeU a Montecitorio, Federico Fornaro, ha denunciato l’accaduto in una nota: “Quanto successo ad Arturo Scotto e la sua famiglia, vittime di una vile aggressione di stampo fascista, è inaccettabile. I rigurgiti fascisti e antisemiti non possono essere tollerati. Lo sdoganamento verbale dell’odio e della violenza porta a fatti come questi. I responsabili vengano al più presto trovati”. Il segretario nazionale di Articolo Uno, Roberto Speranza, ha scritto su Twitter: “Un abbraccio fraterno ad @Arturo_Scotto aggredito stanotte da un gruppo di balordi che inneggiavano al duce. So che nessuna violenza fermerà il tuo impegno per la libertà e la democrazia e contro ogni forma di fascismo”.

Solidarietà anche dal deputato veneziano Pd Nicola Pellicani: “Venezia è una città antifascista, accogliente, aperta al mondo da secoli”.”Solidarietà ad Arturo Scotto e alla sua famiglia per la vile aggressione fascista subita a Venezia: uno sfregio anche alla storia e alla cultura di questa città – ha commentato il sottosegretario con delega all’Editoria, Andrea Martella – Si conferma la necessità di continuare a riempire ogni spazio di convivenza con forza di testimonianza democratica”.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/01/01/arturo-scotto-aggredito-a-venezia-erano-in-otto-a-viso-coperto-e-gridavano-duce-duce/5646148/

azioni_fasciste
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo