antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese
- Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 13.09.19
Forli Aggressione fascista: leader Forza Nuova patteggia, Fiom versa il risarcimento a Mediterranea
·
12 settembre 2019

“Questa scelta fortemente simbolica – spiegano le tute blu – ribadisce quanto i valori della solidarietà e dell’accoglienza siano per noi centrali"

Si è conclusa la prima parte del procedimento giudiziario che vede coinvolto il leader locale di Forza Nuova, Mirco Ottaviani, per i fatti accaduti l’8 dicembre 2017 in piazzetta della Misura a Forlì. “Quel giorno – ricorda la Fiom di Forlì – un gruppo di neofascisti di Forza Nuova, capeggiati da Ottaviani e armati di bastoni, ha fatto irruzione nella piazza affollata per i mercatini di Natale per ‘dare una lezione’ a dei cittadini che si erano riuniti davanti ad un banchetto della stessa organizzazione per manifestare la loro contrarietà alla concessione di spazi pubblici a organizzazioni dichiaratamente neofasciste, contrariamente a quanto previsto dalla nostra Costituzione”.

Tra quei manifestanti c'era anche Giovanni Cotugno, segretario generale della Fiom Cgil di Forlì, rimasto ferito durante quell’aggressione, e che ha deciso in seguito di costituirsi parte civile. Al termine della prima fase processuale, il leader di Forza Nuova Ottaviani ha patteggiato la condanna ed è stato obbligato ad un risarcimento di 500 euro. Cotugno, assistito dall’avvocato Andrea Ronchi, ha chiesto e ottenuto che quel risarcimento venisse versato direttamente sul conto corrente di Mediterranea Saving Humans, l’ong che pattuglia il Mediterraneo per salvare le vite di coloro che fuggono da fame e miseria.

“Questa scelta fortemente simbolica – concludono le tute blu – ribadisce quanto i valori della solidarietà e dell’accoglienza siano centrali per la Fiom Cgil, che si spende quotidianamente dentro e fuori i luoghi di lavoro affinché essi vengano riaffermati, in contrapposizione alla cultura dell’odio, della violenza e della prevaricazione promossa dai neofascisti. Le fabbriche metalmeccaniche sono da sempre luoghi di contaminazione e di incontro, luoghi in cui migranti di ieri e di oggi, italiani e stranieri, faticano fianco a fianco alla ricerca di una vita dignitosa e di un futuro migliore”.


https://www.rassegna.it/articoli/aggressione-fascista-leader-forza-nuova-patteggia-fiom-versa-il-risarcimento-a-mediterranea

repressione_F
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo