antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 21.02.19
"Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese
·
La mamma di Bakary Dandio: "Colpa anche del decreto sicurezza". Salvini: "E' giustizia, non razzismo". Il sindaco: "Fiaccolata per le vie del paese, invito anche gli altri Comuni"

20 febbraio 2019

Il Garante: "Fino a 250 mila euro di multa alle tv che diffondono intolleranza e razzismo"

Una nuova scritta razzista, sempre a Melegnano e sempre contro la famiglia che ha adottato un ragazzo senegalese, Bakary Dandio, 22 anni, che già una settimana fa aveva denunciato la comparsa di frasi offensive nell'androne del suo palazzo. Lunedì mattina i coniugi Paolo Pozzi e Angela Bedoni hanno trovato sul muro di casa un'altra frase: 'Ammazza al negar' (espressione dialettale che significa 'Ammazza il negro') con sotto il disegno di una svastica, esattamente nello stesso punto dove era stata fatta la settimana precedente (era stato scritto in pennarello nero 'Pagate per questi negri di merda' e 'Italiani=merda'). La procura di Lodi ha aperto un fascicolo per "minacce", i carabinieri stanno indagando anche per capire se si tratti della stessa mano.

"E' una situazione - dice la mamma di Bakary Dandio - che, pensiamo, sia anche determinata da pronunciamenti, comportamenti, atti legislativi di forze politiche e di alcuni loro esponenti, sia della maggioranza che dell’opposizione: ci riferiamo, ad esempio, a un malinteso senso di tutela dei cittadini italiani e dei confini nazionali e a una sistematica campagna di disinformazione rispetto alla reale rilevanza dei flussi migratori, per altre a una evidente confusione delle posizioni da assumere a livello etico, per altre ancora a una altrettanto evidente contraddittorietà ed incapacità di proporre alternative".

"Io rispetto il dolore di una mamma, abbraccio suo figlio e condanno ogni forma di razzismo - dice il vicepremier Matteo Salvini - E la signora rispetti la richiesta di sicurezza e legalità che arriva dagli italiani, che io concretizzo come ministro. Bloccare gli scafisti e i loro complici, fermare l'immigrazione clandestina, assumere poliziotti, installare telecamere ed espellere criminali è semplicemente giustizia, non è razzismo".

Le vecchie scritte erano state cancellate, ma nella notte tra domenica e lunedì è comparsa quella nuova. Già l'episodio della settimana scorsa era stato condannato da tutte le istituzioni, ma dopo quest'ultimo gesto razzista Rodolfo Bertoli, il sindaco di Melegnano tuona: "Sono veramente indignato. Voglio una fiaccolata per le vie del paese e invito a partecipare anche tutti gli altri Comuni che lo vorranno. Perché tutti possano dire a gran voce che noi il razzismo non lo vogliamo".

Lunedì sera il Consiglio comunale di Melegnano ha ospitato i due coniugi, che hanno ripercorso i fatti, ed espresso ufficialmente la propria solidarietà, cosa fatta anche dal prefetto Renato Saccone. La casa dei coniugi è in una zona senza telecamere e le indagini finora non hanno portato a nulla. I carabinieri, lunedì in Consiglio c'era anche il comandante Domenico Faugiana, hanno annunciato di aver intensificato i controlli. Le ultime minacce hanno scosso particolarmente la famiglia di Bakary.

https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/02/20/news/razzismo_melegnano_scritta_svastisca-219600187/?fbclid=IwAR3Llr8Bxde4JfcqxqsSIZnK4qVgJgMpcbfUnZOOG_S4plH9ZcvM6BmHNgo





Famiglia adotta ragazzo senegalese: scritte razziste sui muri di casa a Melegnano


Da ottobre i coniugi Pozzi hanno adottato un 22enne, arrivato in Italia cinque anni fa e promessa dell'atletica leggera. Nell'androne del palazzo la scritta: "Italiani pagate per questi negri di m..." con una freccia verso il loro appartamento

13 febbraio 2019

Una famiglia di Melegnano, in provincia di Milano, ha adottato un ragazzo senegalese. E per questo si è ritrovata sui muri del palazzo in cui abita scritte razziste e offese. Come "Italiani pagate per questi negri di m...", "Italiani=m...", con una freccia verso il loro appartamento.

A denunciare la vicenda ai carabinieri - raccontata da Il Cittadino di Lodi - è la stessa famiglia Pozzi, che vive nel quartiere Borgo. Che dallo scorso ottobre hanno adottato Bakary, arrivato in Italia dal Senegal cinque anni fa: oggi ha 22 anni, è un atleta dell’Atletica leggera Melegnano e l'anno scorso e due anni fa ha vinto i campionati nazionali di atletica del Centro sportivo italiano.

I carabinieri indagano, nel frattempo arriva la solidarietà del sindaco Rodolfo Bertoli e dell'Anpi, che parlano di "gesto da condannare fermamente, che non rispecchia la comunità locale".

https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/02/13/news/razzismo_melegnano_adottano_bambino_senegalese_scritte_razziste_muri_casa-219012144/

aggressioni_razziste
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo