antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese
- Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”
- Brescia Danno fuoco alle roulotte, poi sparano contro chi scappa: “Zingari di me**a, vi ammazzo tutti”
- Torino, aggressione omofoba in un condominio: «Sei gay, ti ammazziamo»
- Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 9.01.19
Giornalisti aggrediti da esponenti neofascisti. Un elenco così lungo che si potrebbe parlare di emergenza
·
Giornalisti aggrediti da esponenti neofascisti. Un elenco così lungo che si potrebbe parlare di emergenza

8 Gennaio 2019

Federico Marconi lo ha ammesso subito. Ha detto che ha “avuto paura” quando è stato accerchiato e aggredito da un gruppo di manifestanti neofascisti durante la commemorazione di Acca Larentia a Roma. “Non potevamo fuggire”, ha aggiunto il giovane cronista de L’Espresso cui nelle ultime ore è andata la solidarietà dei vertici del mondo dell’informazione. Marconi si trovava nei pressi del luogo della commemorazione, al Verano, insieme al collega Paolo Marchetti quando esponenti di Avanguardia Nazionale li hanno visti scattare delle foto, li hanno raggiunti e si sono fatti consegnare la scheda con le foto, con fare minaccioso. Un episodio gravissimo che intacca alla base la libertà di stampa e ripropone l’esistenza e la boria di movimenti che puntano alla ricostituzione del partito fascista, il che “sarebbe vietato” dalla Costituzione vigente. I metodi sono gli stessi, da squadristi. E gli obiettivi da combattere sono i giornalisti, quelli del gruppo Gedi in modo particolare, più volte sotto attacco. Ma tutti i cronisti che hanno indagato sulla nuova vita dei movimenti fascisti nonché sugli intrecci economici e finanziari che alimentano la loro propaganda e le manifestazioni, nonché le coperture politiche talvolta evidenti, hanno subito minacce sulla rete o anche dirette, aggressioni verbali e fisiche come in quest’ultimo caso. Un elenco così lungo che si potrebbe parlare di emergenza.
C’è Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica che a lungo ha indagato sull’onda nera al nord e sui legami che questa ha con le tifoserie dei grandi club; ogni volta che presenta il suo ultimo libro “Nazitalia” deve avvertire la digos locale e andare con la scorta e puntualmente si presentano attivisti di destra. Ci sono Andrea Palladino e Andrea Tornago che hanno pubblicato proprio per L’Espresso inchieste sulla nuova destra e anche sui camerati di Casapound abusivi nello stabile di Roma. E ancora: Federico Gervasoni “inseguito e minacciato” per aver documentato la rinascita dell’estrema destra a Brescia. Sempre Andrea Palladino per l’inchiesta su Generazione Identitaria. C’è addirittura una blogger-giornalista, Francesca Totolo, collaboratrice de Il Primato Nazionale di Casapound, che negli ultimi mesi ha preso di mira tutti i cronisti che si sono occupati della questione migranti e delle nuove norme sull’accoglienza. E dunque nell’ordine ha attaccato Sergio Scandurra di Radio Radicale, Nello Scavo di Avvenire, Eleonora Camilli del Redattore Sociale, Annalisa Camilli per un’inchiesta sui migranti pubblicata da Internazionale, Alessandra Ziniti di Repubblica. Prima di loro era toccato a Daniele Piervincenzi essere aggredito fisicamente mentre stava lavorando con Edoardo Anselmi per un servizio Rai sui rapporti tra Casapound e clan Spada in vista delle elezioni amministrative. Non passa giorno o servizio giornalistico sulla destra profonda che non sia accompagnato perlomeno da insulti sui social e minacce, anche di morte, senza che questo sia ritenuto scandaloso né un fatto degno di una seria inchiesta sulle responsabilità penali.

https://www.articolo21.org/2019/01/giornalisti-aggrediti-da-esponenti-neofascisti-un-elenco-cosi-lungo-che-si-potrebbe-parlare-di-emergenza/

vandalismi_minacce
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo