antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 24.11.18
Verona, gli antiabortisti sono 120. Fiore: “Qui vogliamo una Vandea”. In 500 per il flash-mob di “Non una di meno”
·
24 novembre 2018

Gli antiabortisti hanno perso la battaglia dei numeri. Il corteo promosso da No 194, il movimento che vuole abolire la legge sull’aborto, ha raccolto a Verona circa 120 persone, tra cui una decina di Forza Nuova, che non hanno però esibito le loro bandiere. A Piazza Isolo e Piazza Santa Toscana si sono invece raccolte più di 500 persone, attorno al movimento Non una di meno e ad associazioni antifasciste. La giornata calda in riva all’Adige si è conclusa senza scontri, anche perché i due gruppi sono stati tenuti distanti uno dall’altro, da un ferreo controllo delle forze dell’ordine.

Al mattino si è svolto il convegno di Forza Nuova a Porta Palio, in una struttura riconducibile all’amministrazione comunale di centrodestra. Presenti una cinquantina di ragazzi in jeans, giubbotto nero e testa rasata. Relatori Roberto Fiore, leader nazionale di Forza Nuova, Luca Castellini coordinatore per il Nord Italia, l’onorevole Marian Kotleba presidente del Partito Popolare Nostra Slovacchia, Fabio Tuiach consigliere comunale di Trieste e Pietro Maria Amedeo, coordinatore di Forza Nuova a Verona. “Verona Vandea d’Europa” il tema del convegno che ha ribadito le tesi antiabortiste dell’estrema destra italiana, che sta creando una rete in Europa, unendosi ai partiti gemelli in Slovacchia e in Polonia. Sintesi di Fiore: “In Polonia gli aborti sono calati da 300mila e 700 in un anno, grazie alla legge. E’ quello che vogliamo anche in Italia, noi siamo per il diritto alla vita, anche dei bimbi che possono avere degli handicap”. Perché Verona? “Abbiamo scelto due aree dove cominciare il nostro lavoro: Verona e la Lucania. Una la Vandea del Nord, l’altra del Sud. Ma potremmo pensare anche al Friuli dove c’è una bassa crescita demografica. A Verona da sempre il tradizionalismo cristiano è presente, è un patrimonio storico di questa città”.

Corteo Anti 194 5

< >

La risposta di Forza Nuova alle contestazioni di movimenti e partiti che difendono la legge 194 come una conquista civile e si oppongono al fascismo? “La sinistra, i comunisti, gli eredi del ’68 fanno parte di un altro secolo, di un altro mondo. Oggi la gente è interessata a sopravvivere, mentre loro continuano a occuparsi della lotta al fascismo. Vadano avanti così, sono già sconfitti con i loro controvalori come la droga, il sostegno all’omosessualità e l’aborto”.

La contromanifestazione di Non una di meno, a cui ha aderito Pippo Civati, ha richiamato la galassia di associazioni antifasciste di Verona: Assemblea 17 dicembre, Potere al Popolo, Arcigay, Pianeta Milk, One Bridge To Idomeni, Circolo Pink, Laboratorio Autogestito Paratodos La Sirena, Rifondazione Comunista, Confederazione Unitaria di Base. Le donne di Non una di meno hanno dato vita a un flash-mob mostrando le conseguenze di un’eventuale approvazione di una legge antiabortista. Donne in manette hanno esibito cartelli esemplificativi: “Sono una medica e ho praticato un’interruzione volontaria di gravidanza. Mi aspettano dagli 8 ai 12 anni di carcere”. “Ho abortito perché avevo già tre figli e ho perso il lavoro”. “Ho abortito perché il mio feto aveva gravi deformazioni”. “Ho abortito a seguito di uno stupro”. “Io ho abortito. Mi aspettano dagli 8 ai 12 anni di carcere”. Nei tazebao le frasi utilizzate qualche decennio fa e che furono alla base della rivoluzione seguita al ’68: “Libere di decidere sui nostri corpi”. Sembravano cose d’altri tempi. E invece Verona, dopo l’approvazione di una mozione in consiglio comunale contro la legge 194, ha fatto un salto a ritroso nel tempo dei diritti civili.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/11/24/verona-gli-antiabortisti-sono-120-fiore-qui-vogliamo-una-vandea-in-500-per-il-flash-mob-di-non-una-di-meno/4789700/

news
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo