antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 24.08.18
Verona, volantino omofobo: “Zona infestata da finocchi”.
·
La denuncia delle associazioni gay: “Clima d’intolleranza”

Dopo l'episodio della coppia di ragazzi schiaffeggiati a Piazza Bra perché omosessuali, è comparso il manifesto nella zona del Lazzaretto, che - come raccontano le associazioni Lgbt - "fin dal dopoguerra è uno dei luoghi della città frequentati da persone gay, una zona franca deputata agli incontri". L'episodio è stato segnalato alla Digos da Pianeta Milk Arcigay Verona

23 agosto 2018

“Attenzione zona altamente inquinata da immondizia abbandonata e infestata da finocchi molesti“, questa è la scritta omofoba comparsa su un volantino a Verona, in zona Lazzaretto. A denunciare il manifesto anti-gay sono le associazioni per i diritti omosessuali e antifasciste della città veneta. In un comunicato – firmato da Assemblea 17 Dicembre, Arcigay/Arci Pianeta Milk Verona, Circolo Pink Verona, Non Una Di Meno Verona, Azione Antifascista Verona e Potere Al Popolo Verona – le associazioni raccontano che il parco in cui è comparso è un luogo altamente simbolico: “Il Lazzaretto è fin dal dopoguerra uno dei luoghi della città frequentati da persone gay, una zona franca deputata agli incontri”.

Zona già luogo di intimidazioni contro gli omosessuali. “Nel corso degli anni” spiegano nel comunicato di denuncia – postato su Facebook con il titolo ironico “Sono arrivati gli eco-omofobi” – qui si sono verificate “scorribande e pestaggi ai danni dei gay che lo frequentano”. Adesso l’affissione di questi volantini agli alberi ha messo in allerta le associazioni gay che lanciano l’allarme: “Visti i precedenti, li dovremmo forse considerare un avvertimento? Seguiranno azioni violente?“. I volantini sono comparsi dopo la manifestazione del 18 agosto “organizzata per rispondere all’ennesima violenza omofoba che si è consumata in città”. Nelle settimane scorse, infatti, due ragazzi, Andrea e Angelo, sono stato insultati, aggredita e schiaffeggiati in piazza Bra perché omosessuali. Secondo gli organizzatori non è un caso che i volantini compaiano “proprio a ridosso del corteo, e che il consueto velenoso clima d’intolleranza che respiriamo a Verona torni a manifestarsi”.

Nello slogan finto ecologista si affianca l'”immondizia abbandonata” ai “finocchi molesti”. Si chiede di fare attenzione e si legge ancora: “Tieni pulito l’ambiente, difendi la natura“. Oltre alla scritta stampata in bianco e nero, in basso si vede un logo: “una scala con uno dei pioli trasformati in dente di lupo“, simbolo della runa Wolfsangel, emblema utilizzato dai nazisti prima di venire soppiantato dalla svastica. Secondo le associazioni si tratta del simbolo utilizzato da un “tipo di tifoseria “, “un marchio-logo contiguo all’estrema destra”: quello “dell’Helles Verona”. “Da informazioni raccolte al Lazzaretto sembra che nei giorni scorsi si aggirassero nella zona alcune persone con la maglietta blu e il logo dell’Hellas Verona, – si legge – che in città è sempre stato, attraverso lo stadio e la curva sud, un vivaio dell’estrema destra”, spiegano nel comunicato.

Il volantino, intanto è stato “segnalato alla Digos dall’associazione Pianeta Milk Arcigay Verona”. “Un’aggressione omofoba è un’aggressione omofoba”, conclude la nota pubblicata sulla pagina Fecebook di “Veronesi aperti al mondo”. “Vigileremo il Lazzaretto, e se ci saranno episodi violenti o aggressioni sapremo già da che parte girarci”.

Intanto, questa mattina è stato individuato e denunciato un 21enne rumeno per l’aggressione alla coppia gay, insultata e presa a schiaffi nel centro di Verona la sera dell’11 agosto scorso. Secondo la ricostruzione della Digos, i due stavano passeggiando tranquillamente in strada tenendosi mano nella mano quando un gruppo di ragazzi seduti sulle scalinate del Palazzo della Gran Guardia hanno iniziato a insultarli per il loro orientamento sessuale. La coppia, decisa a non dare corso alle provocazioni, ha proseguito la passeggiata venendo però raggiunta dal rumeno che, rincarando la dose, ha iniziato a colpire il più piccolo dei fidanzati con uno schiaffo al volto, per poi allontanarsi insieme agli amici. Il 21enne denunciato, di nazionalità rumena e residente a Verona, già gravato da numerosi precedenti di polizia per minacce, lesioni personali in ambito bullismo, ingiuria, estorsione e rissa, non è noto per estremismo politico. Al vaglio dell’autorità giudiziaria anche il comportamento degli altri ragazzi del gruppo, tutti identificati, incensurati e mai evidenziatisi, come l’aggressore, sotto il profilo politico.


https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/23/verona-volantino-omofobo-zona-infestata-da-finocchi-la-denuncia-delle-associazioni-gay-clima-dintolleranza/4578575/

vandalismi_minacce


articolo precedente           articolo successivo