antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound
- Aggressione squadrista a Lanciano: risarcimento alla vittima e donazione a Ong Mediterranea
- Pizzarotti nega la sala civica a Forza Nuova: "Parma è antifascista"
- Trento C'è Di Stefano per CasaPound e gli anarchici lo ''accolgono'' con fumogeni e petardi: ''Via i fascisti''
- Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 3.08.18
Pistoia, il prete denuncia: "Spari contro un migrante ospite della parrocchia"
·
Un post su Facebook di don Biancalani: "Sono in questura. Due italiani hanno sparato uno o due colpi al grido di 'negri di merda'". Forse con una scacciacani

03 agosto 2018

Pistoia, il prete denuncia: "Spari contro un migrante ospite della parrocchia"
Don Massimo Bianclani, parroco di Vicofaro a Pistoia
Dei colpi di pistola, forse con una scacciacani secondo i primi accertamenti della polizia, sono stati esplosi a Pistoia, ieri sera, intorno alle 23, contro un migrante africano ospite della parrocchia di Vicofaro. Il bersaglio dell'aggressione è rimasto illeso. A denunciarlo con un post sul suo profilo Facebook è stato il parroco di Vicofaro, don Massimo Biancalani, da sempre impegnato nell'accoglienza dei migranti e al centro di polemiche, la scorsa estate, per la pubblicazione di una foto in cui gli ospiti della sua parrocchia trascorrevano una giornata in piscina. Secondo i primi rilievi, gli spari potrebbero provenire da una scacciacani. Il giovane ha raccontato di aver incrociato due giovani in bicicletta, di aver sentito prima gli insulti, poi un botto.

Pistoia, il parrocchiano e la paura degli spari: "Hanno gridato 'negri', l'indifferenza ci fa sentire soli"
Condividi

"Vi scrivo a quest'ora, le due di notte, dagli uffici della Questura di Pistoia - scrive don Biancalani, che nella sua parrocchia accoglie circa 80 migranti - , per informarvi che verso le 11.00 a Vicofaro ci sono stati degli spari! Due giovani italiani al grido 'negri di merda' hanno sparato uno o due colpi di arma da fuoco in direzione di uno dei nostri ragazzi migranti che fortunatamente è rimasto illeso. Sono in corso indagini". Il caso è stato affidato alla Digos.

Pistoia, dai migranti in piscina alla Pizzeria del Rifugiato: l'accoglienza di Don Biancalani
Condividi

Secondo il racconto che lo stesso don Biancalani fa, ci sarebbe stato un primo allarme ieri sera intorno alle 22,30: "Un nostro volontario è venuto a dirmi che erano passati due ragazzi dalla strada urlando insulti razzisti, del tipo "negri bastardi" e "negri di merda". Poi abbiamo fatto una riunione, chiusi in una stanza e ad un certo punto - prosegue il sacerdote - è entrato Buba, un ragazzo del Gambia, di 23 anni, che era andato a correre intorno alla parrocchia. Era spaventatissimo e ha detto che due giovani che lo avevano insultato, gli avevano poi sparato contro uno o due colpi. Siccome non parla bene l'italiano, ho chiamato un interprete e ci siamo fatti raccontare di nuovo la storia". A quel punto don Biancalani chiama la polizia che arriva sul posto ed effettua un sopralluogo: "Ho saputo che avevano trovato qualcosa su un vialetto, dicevano che poteva essere il bossolo di una pallottola ma non sapevano lì per lì se di una pistola vera o di quelle che sparano a salve". Secondo i primi accertamenti gli investigatori ritengono trattarsi di una scacciacani. Molti però sono ancora i punti da chiarire. Secondo un'altra fonte, sarebbe stato lo stesso ragazzo del Gambia a ritrovare il bossolo.

Il prete assieme ad altre persone è stato portato in questura la notte scorsa per redigere la testimonianza. "Sono state circa una decina che persone sentite dalla polizia questa notte, più o meno tutte quelle che avevano avvertito i colpi" conclude don Biancalani.

Don Biancalani è da sempre molto attivo nel campo dell'accoglienza ed è stato spesso oggetto di polemiche per le sue iniziative, ma anche accusato di fare di tutto per comparire sui media. A giugno aveva postato una foto ritoccata in cui il governo Conte era a bordo di un gommone in mare e sopra l'immagine c'era la scritta "I have a dream".

Le reazioni "Anche in Toscana la caccia al nero. Ma per Salvini e per Di Maio nessun problema di razzismo. Ora ci aspettiamo parole inequivocabili di condanna dal Ministro dell'Interno Matteo Salvini e dai rappresentanti del governo 5Stelle-Lega", ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, condannando il gesto. "Cos'altro deve accadere per capire che siamo dentro una pericolosissima spirale di razzismo e violenza?", ha aggiunto il governatore. "Solidarietà ai ragazzi di Don Massimo Biancalani, alla parrocchia di Vicofaro, a tutte le cittadini e i cittadini della Pistoia democratica, civile e solidale. Il ministro dell'Interno parcheggi sulla spiaggia la moto d'acqua della Polizia di Stato con cui si fa fotografare in gioioso trastullo a Milano Marittima e vada a Pistoia a far sentire la presenza dello Stato, della Repubblica, delle istituzioni. Vada a presiedere il Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico e garantisca - se ne è capace - la sicurezza che, da quando siede al Viminale, è diminuita per tutti", hanno detto dichiarano Andrea Maestri e Beatrice Brignone della segreteria di Possibile. "Il razzismo si è armato e c'è chi ha una responsabilità morale e politica per quanto sta accadendo", ha spiegato Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico.

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2018/08/03/news/pistoia_parroco_denuncia_spari_contro_migrante_ospite_della_parrocchia-203278169/

aggressioni_razziste
r_toscana


articolo precedente           articolo successivo