antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori
- Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
- Cesena Manifestazione di Forza Nuova davanti ai licei, 50 prof: "Sbagliato autorizzarla lì"
- Roma, corteo di donne affronta militanti CasaPound: "Qui i fascisti non li vogliamo"
- Udine, rassegna jazz lascia la città: “Non collaboriamo con il nuovo sindaco che ha vinto con i voti dei neofascisti”
- Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 7.06.18
Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
·
Sostegno agli insegnanti firmatari della lettera sdegnata

06/06/2018

CESENA. Sono passate due settimane e mezzo, ma ora che il caso sta montando anche l’amministrazione comunale fa sentire la propria voce critica sul presidio organizzato da Forza Nuova all’uscita dal liceo “Ilaria Alpi”. Lo fa con un comunicato diffuso ieri, stimolata da una lettera molto critica su quanto accaduto che è stata firmata da 50 insegnanti e da 6 addetti del personale Ata della scuola che è stata coinvolta suo malgrado in quella manifestazione.

Il sindaco Paolo Lucchi e l’assessora Simona Benedetti non solo si schierano a fianco dei docenti che hanno espresso la loro indignazione, ma invitano le autorità di pubblica sicurezza a prestare maggiore attenzione a certi tipi di iniziative. Anche perché ricordano che fin dallo scorso settembre il consiglio comunale di Cesena ha approvato un ordine del giorno che prevede come requisito ineludibile per la concessione degli spazi pubblici cittadini l’impegno a rispettare i principi costituzionali. Un paletto che di fatto esclude quei movimenti che si richiamano esplicitamente al fascismo.

Dopo avere premesso che «il Comune non ha voce in capitolo su manifestazioni di questo tipo», i due amministratori pubblici ringraziano gli insegnanti per la loro presa di posizione pubblica, che «conferma l’importanza dell’impegno e del lavoro quotidiano» da loro svolto «insieme ai ragazzi per costruire una coscienza civile critica e consapevole ispirata ai lavori fondanti della democrazia e della nostra Costituzione». Sempre rivolgendosi ai prof, si dicono perciò certi che «i ragazzi si sono indignati quanto voi e quanto noi nell’assistere al presidio di Forza Nuova, movimento politico di chiara e dichiarata matrice neofascista».

Viene però sottolineato che non è possibile «impedire le manifestazioni, anche quelle politiche, che fanno riferimento alla libertà di pensiero», in quanto «non sono infatti soggette ad autorizzazione, come disciplina l’articolo 17 della Costituzione». Eppure esistono margini di manovra che il 19 maggio non sono stati utilizzati: «Lo stesso articolo 17 - fanno notare Lucchi e Benedetti - dispone che le autorità di pubblica sicurezza possano vietarle per motivi di sicurezza o di ordine pubblico». Da qui l’auspicio che «in futuro le autorità di pubblica sicurezza, nel valutare caso per caso se sussistano problemi di ordine pubblico, tengano maggiormente conto dell’indirizzo che la città di Cesena si è data per arginare i gruppi neofascisti.

Infine, arriva la promessa di sostenere lo sforzo che la scuola fa per «dare ai suoi studenti tutti gli elementi per riflettere e riconoscere dalla lezione che viene dalla storia e dalla cultura una risposta civile improntata al dialogo, alla conoscenza e alla tolleranza».

http://www.corriereromagna.it/news/cesena/26913/forza-nuova-al-liceo-appello-del-comune-allautorita-di-ps.html

manifestazioni antifa
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo