antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 14.03.18
Bologna Due agosto, chiamati a testimoniare il generale Mori e il capo di Fn Fiore
·
13 marzo 2018

Depositate le liste delle parti civili in vista del processo all'ex Nar Cavallini

Il generale dei carabinieri Mario Mori, che nel 1980 indagò sui Nar, Carlo Maria Maggi, storico leader del gruppo neofascista Ordine Nuovo condannato con l'accusa di essere il mandante della strage di piazza della Loggia a Brescia. E poi Roberto Fiore, oggi leader di Forza Nuova, che fu tra i fondatori del movimento di estrema destra Terza Posizione. Sono alcuni dei nomi indicati come testimoni dalle parti civili nel processo a carico di Gilberto Cavallini, ex membro dei Nar, che comincerà il 21 marzo a Bologna 38 anni dopo la strage della stazione. Cavallini è accusato di concorso nell'attentato che fece 85 morti e 200 feriti.

Nella lista depositata ufficialmente dagli avvocati Andrea Speranzoni, Roberto Nasci e Giuseppe Giampaolo, ci sono anche Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini, condannati in via definitiva per la strage, e indicati come testimoni anche dal pool d'accusa composto dai pm Antonello Gustapane, Antonella Scandellari, Enrico Cieri e dal procuratore Giuseppe Amato. I tre ex Nar (Mambro e Fioravanti sono liberi avendo scontato la pena, Ciavardini è in semilibertà) compaiono anche nell'elenco depositato dai legali di Cavallini, assistito dagli avvocati Gabriele Bordoni e Alessandro Pellegrini.

Accusa e parti civili chiedono inoltre di sentire i periti che all'epoca si occuparono delle analisi chimico-esplositivistiche. Mentre nella lista testi della difesa figura anche il nome dell'ex senatore Carlo Giovanardi, già membro della commissione Moro, che potrebbe essere sentito in merito all'esistenza di atti secretati di interesse rispetto alla prova dei fatti oggetto del processo. Poi c'è il nome del terrorista venezuelano Ilich Ramirez Sanchez, alias Carlos lo Sciacallo, attualmente detenuto in Francia, indicato anche lui dalla difesa di Cavallini; e quello di Stefano Sparti, figlio di Massimo, che in un'intervista televisiva del 2010 smentì le dichiarazioni del padre che fu tra i principali accusatori di Mambro e Fioravanti.

Nell'elenco delle parti civili e della Procura c'è inoltre Walter Sordi, collaboratore di giustizia ed ex terrorista nero, chiamato "per le dichiarazioni rese sui rapporti avuti con Cavallini, circa l'alibi fornito a Fioravanti, Mambro e Ciavardini per la giornata del 2 agosto 1980". Citato come teste anche Sergio Picciafuoco, già assolto in via definitiva per la strage di Bologna, che la mattina del 2 agosto si trovava proprio in stazione, e secondo gli avvocati di parte civile può riferire informazioni utili sui suoi rapporti con Gilberto Cavallini e sulle frequentazioni a ridosso della strage con Roberto Fiore e Francesco Mangiameli.

L'Avvocatura dello Stato, in rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei ministri, del ministero dell'Interno e di quello delle Infrastrutture, indica invece tra i testimoni Giuseppe Procaccini, già capo di gabinetto del ministero dell'Interno.

I pm chiedono infine di acquisire le testimonianze di persone che nel frattempo sono morte, sulla cui ammissibilità si discuterà. Tra queste, Maria Cecilia Brunelli, la madre di Flavia Sbrojavacca (compagna di Cavallini, anche lei indicata come teste), Massimo Sparti e gli estremisti di destra Sergio Calore, Luigi Vettore Presilio e Carlo Digilio, soprannominato 'Zio Otto', ex ordine Nuovo, poi collaboratore di giustizia.

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2018/03/13/news/due_agosto_chiamati_a_testimoniare_il_generale_mori_e_il_capo_di_fn_fiore-191197172/

stragismo
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo