antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Torino Scontri al corteo antifascista contro CasaPound, manifestanti respinti con gli idranti
- Sala con la Boldrini: “Chiudere gruppi e movimenti fascisti”. De Magistris: “Chi aspettano Minniti e il governo?”
- Corteo dei centri sociali anti-Casapound, scontri a Napoli
- Venezia, presidio antifascista contro il comizio di Forza Nuova Centinaia di manifestanti
- La sentenza del Tar: "A Brescia giusto vietare le piazze ai fascisti" Respinto il ricorso di CasaPound.
- Bologna, contro il comizio di Forza Nuova in migliaia al presidio. Idranti e lacrimogeni sugli antifascisti
- Bologna manganellate della polizia agli antifascisti. Feriti
- Torino (e Perugia), i candidati di Pap, Pd e Leu disertano il dibattito: "C'è anche Casapound, con loro nessun confronto"
- Bologna, venerdì caldo: tutti gli anti-fascisti in piazza contro Forza Nuova. "Un'offesa alla città"
- Sputi e insulti a Giorgia Meloni: "Io aggredita a Livorno"
- Mantova, via la cittadinanza al Duce. Battaglia di 3 ore e mezza
- In studio c’è Casapound, Ferroni (Potere al popolo) se ne va: «No ai fascisti»

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia
6.12.17 Fascisti su Facebook, ecco i gruppi segreti con cui la galassia nera fa proseliti sul web
18.11.17 Milano L'avanzata neofascista, l'estrema destra tra periferie e lotte interne
16.11.17 La violenza di CasaPound a Ostia
15.11.17 Tutti i soldi e le società di CasaPound e Forza Nuova: così si finanziano i partiti neofascisti
9.11.17 Ostia, le bugie di CasaPound su Roberto Spada e quegli affari della leader Chiaraluce
7.11.17 La bolla di Casapound ad Ostia e l’eccezionalizzazione dei fascisti
5.11.17 Forza nuova Holding 2: Così ha provato a piazzare anche un quadro di Gauguin
4.11.17 Forza Nuova Holding: dai dentisti ai compro-oro, il tesoro milionario dei "poveri patrioti"
2.11.17 Tartarughe frecciate e inquinamento nero
27.10.17 Ex Forza Nuova:"Ora vi spiego Fiore e a che servono le ronde"
26.10.17 L'alleanza nera degli ultras romani: il caso Anna Frank è solo l'ultimo episodio
15.10.17 Casa Pound Milano S.p.a. – reportage 1 Pivert
2.10.17 Esclusivo: anche Matteo Salvini ha usato i soldi rubati da Bossi
17.09.17 Gran Bretagna: La minaccia dell'estrema destra islamofoba
27.08.17 “Addestrati e armati”. I gruppi neonazisti spaventano l’Europa
26.08.17 Wu Ming La polizia contro Pasolini, Pasolini contro la polizia

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 14.02.18
Due bombe carta contro le Casette occupate di via Gatti a Brescia
·
Aggiornamento di martedì 13 febbraio 2018

Il giorno dopo la denuncia attraverso una conferenza stampa promossa dall’Associazione diritti per tutti, siamo tornati sulla vicenda con Sandro della associazione, in studio con noi, e ragionando su quanto accaduto la notte successiva al campo sinti di via Orzinuovi, dove un incendio doloso ha distrutto 4 automobili di abitanti del campo, con Luigino Beltrami, attivista da anni al finaco di Rom e Sinti bresciani.

Comunicato del Movimento di lotta per la casa di Brescia:

Nella tarda serata di sabato 10 febbraio 2018 sono state lanciate due bombe carta contro le Casette occupate di via Gatti a Brescia, in particolare contro il terzo ed il primo prefabbricato.

Le esplosioni hanno causato lievi danni e per fortuna nessun ferito ma il fatto è molto grave: si è trattato di un attacco vile e chi l’ha compiuto si è introdotto nella notte dentro il corridoio della prima casetta, facendo scoppiare il piccolo ordigno fuori dalle stanze dove vivono un’anziana donna italiana ultra sessantacinquenne, Rosanna, una famiglia con un bambino di pochi anni e altri due senza casa italiani.

Anche l’esplosione contro la terza casetta ha provocato molto spavento ad Alfio, un cardiopatico italiano con altri gravi problemi di salute.

Chi sono i vigliacchi responsabili di questo gesto, scappati appena gli occupanti sono stati svegliati dallo scoppio?

Non siamo in grado di dirlo con certezza ma possiamo collegare certamente questo attacco al clima xenofobo che ha portato al raid razzista di Macerata ed è stato fomentato in città dalla manifestazione fascista per le Foibe che si è svolta sabato sera a Brescia (in città nel primo pomeriggio c’è stato invece un grande corteo antifascista).

Tra l’altro in un bar nei pressi di Piazza Loggia, sempre sabato, un gruppo di una dozzina di fascisti aveva attuato una provocazione contro due compagne e due compagni verso le ore 18,30.

I responsabili di questo attacco, che tra l’altro ha colpito principalmente anziani italiani senza casa, sono da individuare sicuramente tra i sostenitori dello slogan “Prima gli italiani”, tra i fomentatori dell’ odio contro i migranti e i “traditori italiani della Patria”.

E’ inutile e superfluo ribadire che questi tentativi di intimidazione non ci spaventeranno: anzi, rafforzeranno la mobilitazione antifascista e la lotta che insieme, italiani e migranti, stiamo praticando da anni per garantire a tutte le vittime della crisi capitalistica il diritto alla casa e alla soddisfazione dei bisogni primari, respingendo le logiche della contrapposizione e della “guerra tra poveri” che, dividendo i lavoratori, favoriscono solamente gli interessi degli sfruttatori e di chi intende mantenere i propri privilegi sociali ai danni della maggioranza della popolazione.

Movimento di lotta per la casa di Brescia e provincia.

http://www.radiondadurto.org/2018/02/12/brescia-bombe-carta-contro-le-casette-occupate-di-via-gatti/

vandalismi_minacce
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo