antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound
- Aggressione squadrista a Lanciano: risarcimento alla vittima e donazione a Ong Mediterranea
- Pizzarotti nega la sala civica a Forza Nuova: "Parma è antifascista"
- Trento C'è Di Stefano per CasaPound e gli anarchici lo ''accolgono'' con fumogeni e petardi: ''Via i fascisti''
- Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 7.02.18
Macerata, Forza nuova chiama a raduno. Annullata conferenza Casa Pound
·
Il colore dell'odio. L’ultra-destra prova a mettere il cappello sulla fiaccolata per Pamela, la ragazza uccisa a Pollenza. Fn pagherà le spese legali a Luca Traini, il leader atteso in città domani. Matteo Salvini in campagna elettorale arriva nelle Marche

07.02.2018

L’onda nera sta arrivando. Prima della grande manifestazione antifascista prevista per sabato, Macerata dovrà affrontare una serie di appuntamenti da brivido.

Ieri sera, ai cancelli della città, è andata in scena una fiaccolata in memoria di Pamela Mastropietro, la 18enne uccisa e fatta a pezzi la settimana scorsa a Pollenza, nell’entroterra. Paolo Diop, maceratese e rappresentante del Movimento Nazionale che fa capo all’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, ha provato a metterci il cappello sopra, ma, a quanto si apprende, a convocare il sit in è stata l’associazione «L’esistenza ora», fondata lo scorso dicembre con l’obiettivo di sensibilizzare sui temi della violenza di genere. Presenti, tra gli altri, la madre e lo zio della giovane uccisa.

Nei giorni scorsi, poi, aveva annunciato il suo arrivo a Macerata il leader di Forza Nuova Roberto Fiore. Inizialmente era previsto per ieri pomeriggio, poi la questura ha smentito di aver ricevuto comunicazioni in merito, infine è arrivata la convocazione ufficiale di un comizio per domani sera alle 20.30. Sul manifesto dell’iniziativa si vede il volto di una donna con la mano di un uomo nero a tapparle la bocca e la scritta «di immigrazione si muore».

FORZA NUOVA, ad ogni buon conto, dopo essere stata la prima forza politica a solidarizzare con lo sparatore, ha già annunciato di voler sostenere le spese legali di Luca Traini, il 28enne che sabato scorso ha aperto il fuoco e ferito sei africani in giro per la città. Alcuni militanti forzanovisti delle Marche, comunque, girano da giorni in città e si sono fatti vedere persino fuori dalla sede del Pd durante la visita del vicesegretario Maurizio Martina.

Chi pure metterà piede in città è Simone Di Stefano di Casapound. Con lui l’appuntamento è alle 16 di oggi, alla Galleria Scipione per un conferenza stampa. Nel pomeriggio di ieri una decina di persone è andata a farsi sentire nel bar che ospiterà il leader della formazione di estrema destra. Annullato (vedi sotto)

MATTEO SALVINI della Lega, dal canto suo, non arriverà ad annusare l’aria di Macerata ma, sempre domani, si farà vivo prima sulla costa (a Civitanova Marche) e poi tra i terremotati a Camerino.

Traini è un militante leghista ormai storico: candidato alle elezioni comunali di Corridonia a giugno (zero preferenze raccolte), parte del servizio d’ordine locale durante un comizio dello stesso Salvini e già pronto a lanciarsi nella campagna elettorale delle politiche, con la sua presenza segnalata anche a una cena di autofinanziamento, non più di due settimane fa. Dettagli di non poco conto e che stonano con la linea ufficiale adottata dai leghisti, che continuano a sostenere di averlo perso di vista da tanto tempo.

Il centro sociale Sisma guarda con sgomento a questi fatti e invita tutti «in forma spontanea a intervenire per garantire materialmente e fisicamente un diritto nato dalla Resistenza», cioè per difendere «la sospensione delle basilari garanzie democratiche» dovute alla presenza di gruppi apertamente neofascisti in città, all’indomani di una tentata strage che ha una matrice politica ben precisa.

IL CLIMA È INQUIETANTE, tanto che l’avvocato di Traini, Giancarlo Giulianelli, sostiene di essere sommerso di telefonate di sostegno verso il suo assistito. Anche lui, comunque, tende a generalizzare nel tentativo di alleggerire la posizione del 28enne: «Questa classe politica come ha tratto il problema dei migranti? Luca è la punta di un iceberg, la più eclatante da condannare, ma la base è molto più vasta. Non è un fatto di razzismo, molte persone non condividono il modo di gestire i flussi degli stranieri». Traini ascoltato dal gip si è avvalso della facoltà non rispondere. Ma dopo che il magistrato ha lasciato il carcere di Montacuto dopo aver convalidato l’arresto, il 28 enne avrebbe reso dichiarazioni spontanee al pm Stefania Ciccioli, ribadendo che non era sua intenzione colpire l’unica ragazza nera rimasta ferita.

Dal tribunale, intanto, arriva un clamoroso colpo di scena sul caso dell’omicidio di Pamela. Nel convalidare il fermo di Innocent Oseghale, il gip ha lasciato cadere l’accusa di omicidio volontario, confermando però quelle di vilipendio e occultamento di cadavere. Secondo il giudice, gli indizi raccolti fino a questo momento non bastano per escludere che la 18enne sia morta di overdose, con Oseghale che poi, per disfarsi del corpo, ha deciso di farlo a pezzi e metterlo in due trolley. Gli inquirenti tengono al centro del mirino anche un altro indagato, l’uomo che avrebbe venduto la dose mortale di eroina. Se l’autopsia confermerà la tesi della morte per droga, per lui si spalancheranno le porte dell’accusa di omicidio.


https://ilmanifesto.it/forza-nuova-chiama-rinforzi-a-macerata-oggi-ce-casa-pound/




Macerata, annullata conferenza di Casapound dopo azione con fumogeno dei centri sociali


L’evento si sarebbe tenuto domani in un bar del centro Venanzetti. Dopo il lancio di fumogeni la proprietaria del locale ha annullato l’appuntamento

https://www.easynewsweb.com/macerata-annullata-conferenza-di-casapound-dopo-azione-con-fumogeno-dei-centri-sociali/

iniziative_fasciste
r_marche


articolo precedente           articolo successivo