antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
- Cesena Manifestazione di Forza Nuova davanti ai licei, 50 prof: "Sbagliato autorizzarla lì"
- Roma, corteo di donne affronta militanti CasaPound: "Qui i fascisti non li vogliamo"
- Udine, rassegna jazz lascia la città: “Non collaboriamo con il nuovo sindaco che ha vinto con i voti dei neofascisti”
- Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound
- A Treviso piazze e sale pubbliche vietate all’estrema destra
- Porto San Giorgio Letame e colla nella serratura. Lo sfregio a poche ore dall'incontro con i candidati di Casapound
- Cortei antifascisti in tutta Italia: a Milano studenti sul monumento di Garibaldi, a Roma segnalati 18 militanti di Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia
6.12.17 Fascisti su Facebook, ecco i gruppi segreti con cui la galassia nera fa proseliti sul web
18.11.17 Milano L'avanzata neofascista, l'estrema destra tra periferie e lotte interne
16.11.17 La violenza di CasaPound a Ostia
15.11.17 Tutti i soldi e le società di CasaPound e Forza Nuova: così si finanziano i partiti neofascisti

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 6.02.18
Roma 4 aprile 2013 Picchiato e derubato dell’Ipad Condannati 2 militanti di Casapound
·
Pieropaolo Meli, 28 anni, aveva ripreso col cellulare i ragazzi che stavano affiggendo delle locandine di un concerto: da questo sarebbe nato una lite finita con le botte e la rapina dell’Ipad che conteneva le immagini

Picchiano un ragazzo e poi gli rubano l’ipad. Autori del pestaggio, seguito dalla rapina del tablet, sono stati, secondo l’accusa, due militanti di Casapound, Alessandro Catani e Sebastian Magnificat, ieri condannati dal tribunale a 2 anni e 2 mesi di reclusione. A scatenare l’assalto, seguito alla sottrazione del congegno elettronico, ci sarebbe stata la volontà dei due attivisti di entrare in possesso di una serie di foto scattate da un passante, Pieropaolo Meli, 28 anni. Immagini che ritrarrebbero gli imputati durante l’affissione di locandine di presentazione di un concerto della «Compagnia dell’Anello», svoltosi nella primavera del 2013.

La difesa: «Incongruenze probatorie»

Il gruppo musicale, fondato a Padova nel 1974, si è sempre dichiarato «alfiere» della musica alternativa di destra. Le accuse contestati agli attivisti sono rapina e lesioni. In realtà l’autore delle foto ha denunciato, fin dalle prime parole raccolte dagli inquirenti, di essere stato aggredito da un gruppo composto da un totale di quattro persone. Il giovane però non è stato in grado di identificare tutti gli aggressori, avendo riconosciuto soltanto Catani e Magnificat. Che nel processo hanno sempre respinto le accuse. «Il tribunale ha ignorato le numerose incongruenze probatorie sottolineate dalla difesa, che faremo di nuovo valere in appello», osserva il difensore di Magnificat, l’avvocato Domenico Di Tullio.

Le foto scattate col cellulare

Il pestaggio risale alla notte del 4 aprile del 2013. Mele sta camminando lungo viale Emanuele Filiberto, vicino alla sede di Casapound, quando vede delle persone impegnate ad affiggere manifesti. Incuriosito, si avvicina e con il cellulare scattate delle foto. Essere immortalati da un passante, senza averne concesso il permesso, provoca una reazione di rabbia in chi sta attaccando volantini. E cosi Mele è circondato e picchiato. Poi gli viene rubato l’ipad. Soltanto che gli sottraggono il congegno sbagliato. Mele le foto le ha scattate con il cellulare. E alcuni volti immortalati sarebbero degli imputati, nonostante entrambi abbiano negato la loro presenza in via Emanuele Filiberto quella notte.

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/18_febbraio_05/picchiato-derubato-dell-ipad-condannati-2-militanti-casapound-a7c76da6-0aa6-11e8-aeb9-f008c9e7034a.shtml

azioni_fasciste
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo