antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori
- Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
- Cesena Manifestazione di Forza Nuova davanti ai licei, 50 prof: "Sbagliato autorizzarla lì"
- Roma, corteo di donne affronta militanti CasaPound: "Qui i fascisti non li vogliamo"
- Udine, rassegna jazz lascia la città: “Non collaboriamo con il nuovo sindaco che ha vinto con i voti dei neofascisti”
- Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 16.11.17
Raduno di destra con nazirock (pretesto beneficenza) a Budrio: il Sant’Orsola prende le distanze
·
Il direttore della Neuropsichiatria Franzoni non andrà alla Festa d’Autunno del 25 novembre. Il Pd chiede di annullare l’iniziativa

BOLOGNA — Il direttore della Neuropsichiatria infantile del Policlinico Sant’Orsola di Bologna e presidente della Fanep, Emilio Franzoni, prende le distanze dalla Festa d’Autunno in programma a Budrio il prossimo 25 novembre, festa di beneficenza organizzata da associazioni vicine all’estrema destra che tante polemiche (politiche) ha scatenato. In un primo momento, mercoledì pomeriggio, Franzoni aveva detto di voler rifiutare eventuali donazioni. Due ore dopo, il professore ha precisato meglio il suo pensiero: «In seguito alle difficoltà insorte da una complicata comunicazione ed anche a causa di pressioni mediatiche, volendo impedire qualsiasi strumentalizzazione dell’evento Festa d’Autunno previsto a Mezzolara di Budrio per il 25 novembre prossimo, i reparti di Neuropsichiatria infantile e di Oncoematologia pediatrica, ringraziando l’organizzazione, si vedono costretti a rinunciare alla presenza alla manifestazione».

L’intervento di Ageop
La stessa presa di distanza arriva anche dall’Ageop, che precisa di non essere l’associazione indicata nel volantino della Festa d’Autunno «come beneficiaria della raccolta fondi. Ageop non è stata contattata nè coinvolta in nessun modo dagli organizzatori», precisa l’associazione, che pero’ al Sant’Orsola è l’unica realtà di volontariato presente in quei reparti. «Quindi- scrivono da Ageop- per correttezza nei confronti dei nostri donatori, ci preme ribadire che siamo totalmente estranei alla vicenda». E ancora: «Chiediamo quindi che nel materiale di promozione della Festa d’autunno di Budrio sia tolto ogni riferimento all’oncologia pediatrica dell’ospedale pediatrico Gozzadini di Bologna, facilmente ma questa volta erroneamente assimilabile alla nostra associazione».

Il Pd chiede l’annullamento
Contro l’iniziativa del 25 novembre si era scagliato per primo l’ex sindaco di Budrio, Giulio Pierini, chiamando in causa l’attuale primo cittadino Maurizio Mazzanti. La federazione Pd di Bologna arriva a chiedere l’annullamento dell’evento e si associa alla «richiesta di chiarezza e condanna» rivolta al sindaco di Budrio. «Non è possibile rimanere silenti rispetto ai continui tentativi da parte delle organizzazioni di estrema destra- afferma il Pd- o dei gesti di singoli, come a Marzabotto, che oltraggiano la nostra storia e la nostra Costituzione. Per questo esprimiamo la nostra ferma condanna per l’evento che dietro al pretesto di una causa benefica nasconde in realtà l’intento di radunare le frange della destra piu’ estrema». L’evento, condivide il circolo Pd di Budrio, è «camuffato sotto forma di iniziativa benefica», ma «non serve essere particolarmente attenti per capire che lo scopo e’ essenzialmente politico e mira ad allargare lo spazio di azione e di propaganda della destra piu’ radicale e violenta». Il sindaco di Budrio, insistono i dem, «si trincera dietro il formalismo burocratico e amministrativo», consentendo la «diffusione della cultura politica della destra estrema e fascista» e non rispondendo «alla necessaria garanzia di difesa dei valori fondanti del nostro territorio».


http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/17_novembre_15/raduno-destra-per-beneficenza-budrio-l-ospedale-sant-orsola-ageop-rifiutano-donazione-8fff77c6-ca1f-11e7-8a48-f3682c995302.shtml



Budrio, il Gozzadini rinuncia alla beneficenza dell'estrema destra

Il professor Franzoni, direttore della Neuropsichiatria infantile, sulla festa del 25 novembre: "Vogliamo impedire qualsiasi strumentalizzazione". Il Pd di Bologna chide di annullare la manifestazione

BOLOGNA - "Siamo costretti a rinunciare alla presenza alla manifestazione e all'offerta che da tale evento sarebbe arrivata alle nostre strutture". Poche righe appena e i reparti di Neuropsichiatria infantile e di OncoEmatologia pediatrica del Gozzadini, al Sant'Orsola, si dissociano dalla festa di beneficenza al palazzetto comunale di Mezzolara promossa sabato 25 novembre da gruppi di estrema destra. Il ricavato sarebbe andato ai piccoli pazienti.

Il professor Emilio Franzoni, direttore della neuropsichiatria infantile e direttore scientifico della Fanep, non sarà dunque presente all'evento, come invece era annunciato nel programma della serata promossa dall'associazione Evita Peron, costola femminile di Forza Nuova, e Aurora, lista che si è presentata alle elezioni comunali a Budrio con Selene Ticchi, promotrice della festa, candidata sindaca. Alla festa suoneranno (musiche di Battisti e De Andrè) i "Legittima offesa", band fascista. "Ringrazio l'organizzazione", precisa il professore, più cauto sull'offerta, che potrebbe essere accettata in forma privata, rispetto alla nota ufficiale diffusa ieri a nome dei due reparti. Il motivo della rinuncia? "In seguito alle difficoltà
insorte da una complicata comunicazione ed anche a causa di pressioni mediatiche - spiega Franzoni - vogliamo impedire qualsiasi strumentalizzazione" dell'evento che anche ieri il Pd di Bologna ha chiesto di annullare insieme all'Anpi provinciale. "La serata la faremo lo stesso - conferma Selene Ticchi - non credo si possa rinunciare alla beneficienza, danneggerebbe i bambini assistiti. Offriremo il ricavato all'Italcantieri per la costruzione di sommergibili".

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2017/11/15/news/budrio-181192329/

iniziative_fasciste
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo