antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 27.10.17
Ex Forza Nuova:"Ora vi spiego Fiore e a che servono le ronde"
·
“Il 28 ottobre state tranquilli: saranno in piazza più poliziotti che manifestanti”. È sarcastico e senza peli sulla lingua Massimo Perrone, uno dei fondatori di Forza Nuova che da mesi è protagonisti di azioni e ronde contro i migranti. Il ministro dell’Interno Marco Minniti ha già detto che sarà vietato il corteo che richiama alla Marcia su Roma ma Perrone definisce tutto ciò “una carnevalata”. Con Roberto Fiore, di cui è stato assistente parlamentare a Bruxelles, è finita in tribunale: solo la prescrizione ha salvato il leader neofascista dall’accusa di truffa nei suoi confronti e ora la causa si è trasferita in sede civile. “E non ci ha pagato nemmeno i contributi tanto che ho una causa di lavoro”, aggiunge Perrone la cui posizione invece è stata archiviata. Parla a ruota libera e specifica che non bisogna confondere Fn con altre formazioni di estrema destra.

Massimo Perrone, lei che è stato uno dei fondatori, che cos’è oggi Forza Nuova?

“Io ero tra i fondatori. L’archivio ce l’ho io da 20 anni quando giravamo il Paese a fare proselitismo e ad aprire sezioni mentre Fiore era latitante a Londra. Ho tutto le foto e i video archiviati. Conosco Fn meglio di Fiore perché ero quello che girava e aveva contatti anche nel mondo. Oggi è diventato grazie a facebook un partito d’immagine. In questi 10 anni si sono susseguiti personaggi fino a Castellino e Boccacci che fino a ieri il primo stava con Alemanno e l’altro diceva pesta e corna di Fiore. E ora hanno fatto il triumvirato per chi sa quale rivoluzione. Non oso immaginare cosa possa uscire da un governo guidato da questi tre. Ma questi non fanno politica: è imprenditoria”.

Eppure oggi Forza Nuova ha grande visibilità mediatica con azioni come le ronde contro migranti e centri di accoglienza. Cosa pensa di questo?

“La visibilità è garantita per questi sistemi di informazione. Sulla ronda bisogna partire dal termine che è sbagliato: l’ho fatto durante il militare e vorrei vedere lì in mezzo chi è in grado di farla. E poi cosa devono controllare? La ronda effettua controlli e Fn non ha incarichi di polizia giudiziaria. Vogliono controllare l’immigrazione clandestina? Lo spaccio di droga dei migranti? Bene, ma non ho visto ronde nei quartieri dove stanno gli italiani a spacciare oppure che siano andati dove ci sono famiglie ben conosciute a Roma con banchetti e presidi. Anzi, magari qualcuno che oggi sta dentro Fn è stato pure fermato con la droga e ci dovrebbero spiegare come mai questo utilizzo. Queste carnevalate andando a gridare nei quartieri servono solo per far vedere che fanno politica ma questa non è politica”.

Lei quindi non è d’accordo con le azioni anti-migranti in nome della sicurezza?

“Lo spaccio di droga non ha colore e nazionalità. Le occupazioni abusive non hanno etnia. E allora in questo caso potrebbero fare politica per amor di patria e non per interessi stupidi. Fanno pagliacciate, questo è il mio pensiero”.

Però continuano ad inaugurare nuove sezioni nel Paese.

“Le sezioni si aprono e si chiudono. Il bagaglio storico e politico di Forza Nuova non esiste più. Quei militanti che hanno dato luce non ci sono più. Oggi hanno una base ‘anarchica’ ma anche lo stesso segretario Fiore non appartiene a quei valori. Fanno la battaglia contro la droga ma non contro lo spaccio degli italiani e non ho mai visto striscioni contro i Casamonica. Perché il nemico non è lo spacciatore immigrato ma contro chi fornisce gli stupefacenti. Poi la battaglia contro il finanziamento dei partiti e intanto Fiore come europarlamentare ha beneficiato di quei fondi. Oggi di Forza Nuova rimane solo il nome e somigliano più alla rivoluzione di Pappalardo che ad altro”.

Lei non ha timori verso la sua persona?

“Alcuni giorni fa ho denunciato alcuni attacchi dopo aver rilasciato un’intervista. Perché dovrei avere timore di ciò che penso? Forza Nuova sono io e i tanti che l’hanno fondata. Aveva un altro scopo che era quello di dare voce e possibilità ai giovani, alle famiglie. Fiore detiene solo lo statuto e se lo può tenere. Io non ho ricevuto un avviso di garanzia per truffa. Io non ho paura”.

Perrone, lei che è fuori da tutto: come si definisce oggi?

“A me il fascismo affascina soprattutto a ciò che vedo oggi se penso alle leggi sociali fatte nel Ventennio. E mi affascina rispetto a cose che vedo oggi come anziani sbattuti fuori dalle proprie case. Però commetterei un errore storico a definirmi fascista perché non esiste più e quindi sono nazional-popolare. E se questi di Forza Nuova sono fascisti mi vergogno e se questo è il fascismo mi vergogno di definirmi tale”.

http://www.nelpaese.it/altro/nazionale/item/5698-ex-forza-nuova-ora-vi-spiego-roberto-fiore-e-a-che-servono-le-ronde

documentazione
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo