antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori
- Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
- Cesena Manifestazione di Forza Nuova davanti ai licei, 50 prof: "Sbagliato autorizzarla lì"
- Roma, corteo di donne affronta militanti CasaPound: "Qui i fascisti non li vogliamo"
- Udine, rassegna jazz lascia la città: “Non collaboriamo con il nuovo sindaco che ha vinto con i voti dei neofascisti”
- Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 17.09.17
Gran Bretagna: La minaccia dell'estrema destra islamofoba
·
Fenomeno in crescita. Un terzo dei casi seguiti dagli investigatori viene da questo ambiente. Alla fine delle inchieste sono stati arrestati 34 neonazisti, pari a circa l'8% del totale.

La minaccia del terrorismo incombe sulla Gr. Bretagna, viene soprattutto dai sostenitori dell'Isis, ma anche, in parte, dalla destra neonazista. In un clima politico sempre più velenoso.

A confermare che il terrorismo di estrema destra rappresenta un fenomeno in crescita sono prima di tutto i numeri. ll Prevent/Channel, il piano lanciato nel 2003 dal ministero degli Interni per monitorare il circuito dei possibili simpatizzanti della jihad, e prevenire eventuali attacchi, si occupa sempre più di frequente dell'estremismo razzista. Secondo i dati relativi all'ultimo anno. un terzo dei casi seguiti dagli investigatori viene da questo ambiente e alla fine delle inchieste sono stati arrestati 34 neonazisti, pari a circa 1'8% del totale.

Come ha dichiarato un portavoce del Consiglio nazionale delle forze dell'ordine, «siamo impegnati a far fronte a tutte le ideologie che costituiscono una minaccia per la sicurezza, compresa quella dell'estrema destra». In realtà, ha replicato Miqdaad Versi, del comitato che riunisce le comunità musulmane, si tratta invece di un netto cambio di strategia, visto che la pericolosità di razzisti e islamofobi è stata a lungo sottovaluta. Del resto, più che per convinzione, le autorità sembrano aver mutato atteggiamento sulla scorta di quanto sta avvenendo.

È infatti solo della scorsa settimana la notizia dell'arresto di quattro militari sospettati di far parte del gruppo neonazista National Action, sciolto a dicembre dalle autorità, che si sospetta stessero preparando degli attentati contro i musulmani. Alla medesima formazione faceva riferimento anche Thomas Mair, il suprernatista bianco condannato all'ergastolo per aver ucciso lo scorso anno la parlamentare laburista Jo Cox a pochi giorni dal voto sulla Brexit.

Intanto, alla metà di giugno, Darren Osborne, un 44enne di Cardiff, vicino all'ultradestra, si era lanciato contro la folla che usciva da una moschea di Finsbury Park, nel nord della capitale, ferendo 10 persone e provocando la morte di un anziano cardiopatico al grido di «morte ai musulmani». Allo stesso modo, in particolare dopo gli attentati jihadisti al London Bridge e al concerto di Ariana Grande a Manchester, le forze dell'ordine hanno rivelato un aumento di minacce e violenze anzi-islamiche e razziste di ben 5 volte superiori al passato nella zona di Londra e addirittura del 500% nell'area della Grande Manchester. A Bradford, nello Yorkshire, alcune lettere anonime hanno annunciato dei prossimi attacchi con l'acido contro i musulmani. Spesso le minacce e le aggressioni per strada hanno coinciso con le manifestatoni organizzate nelle stesse zone dall'English Defence League e da Britain First, le due più attive organizzazioni politiche legali anti-islamiche e nazionaliste.

Inoltre, desta inquietudine il supporto che i gruppi estremisti, oltre mille iscrizioni arrivate durante l'estate, stanno offrendo alla candidatura di Anne Marie Waters, già fondatrice di Sharia Watch, associazione apertamente islamofoba, per la guida dello Ukip dopo le dimissioni di Paul Nuttal, tra i successori di Nigel Farage alla guida del partito. Una vittoria di Waters offrirebbe agli estremisti una platea e una sorta di legittimazione.

"Il problema di fondo, segnala lo storico dell'Università di Northampton Paul Jackson, tra i maggiori studiosi dell'estrema destra locale, è che l'islamofobia sta progressivamente prendendo il posto dell'ideologia del nazionalismo bianco presso i gruppi radicali e diventa sempre più spesso l'alibi per un passaggio alla violenza anche in virtu' della banalizzazione di cui ha goduto fino ad ora nella nostra societa'"

https://ilmanifesto.it/la-minaccia-dellestrema-destra-islamofoba/

documentazione
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo