antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”
- Brescia Danno fuoco alle roulotte, poi sparano contro chi scappa: “Zingari di me**a, vi ammazzo tutti”
- Torino, aggressione omofoba in un condominio: «Sei gay, ti ammazziamo»
- Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 23.08.17
Massa Carrara, professore sul monte Sagro con la bandiera della Rsi alla vigilia dell’anniversario dell’eccidio di Vinca
·
Manfredo Bianchi, docente in un istituto tecnico ed esponente di Fdi, ha postato una foto con la bandiera della Repubblica Sociale di Salò scatenando le polemiche a pochi giorni dalla commemorazione dell'eccidio nel quale persero la vita 173 innocenti.

Anpi: "E' un reato". Insulti sui social. Le destre lo difendono: "Una goliardata, assurdo linciaggio"

Schiaffo alla memoria delle vittime del nazifascismo, proprio alla vigilia della commemorazione dell’eccidio di Vinca, una frazione di Fivizzano, in provincia di Massa Carrara, ai piedi del monte Sagro, dove nell’agosto 1944 furono trucidati 173 civili innocenti. Manfredo Bianchi, insegnante e esponente di Fdi, ha postato su Facebook una foto che lo ritrae proprio sulla vetta del Sagro mentre sventola una bandiera della Repubblica di Salò. Il gesto è stato contestato dalla sezione locale dell’Anpi: “E’ un reato”. Bianchi in un primo momento al Tirreno – giornale che ha acceso i riflettori sulla questione – aveva dichiarato: “Penso di avere esercitato il diritto di opinione e non credo di aver commesso alcun reato”. Con il passare delle ore la polemica è cresciuta e Bianchi è stato costretto a aggiustare il tiro, smentendo inoltre che ci fosse un legame con la strage di Vinca: “È stato un evento drammatico. Lo scatto è stato un gesto di polemica nei confronti della proposta di legge Fiano – Boldrini sull’apologia di fascismo”.

Bianchi, ingegnere libero professionista, durante lo scorso anno scolastico ha insegnato disegno tecnico presso l’istituto tecnico Domenico Zaccagna di Carrara. Il docente è anche impegnato in politica: alle ultime elezioni amministrative è stato ad esempio candidato per Fratelli d’Italia al consiglio comunale di Carrara, città poi conquistata dal M5S. il docente non li ha mai nascosto la passione per gli ideali dell’estrema destra: la sua attuale foto del profilo Facebook ritrae ad esempio un uomo di spalle (difficile capire se sia lo stesso Bianchi durante la recente visita a Predappio) che sfodera un saluto romano al cospetto di un ritratto del duce. Diversi anche i riferimenti a Giorgio Almirante e ai caduti della Repubblica sociale italiana.

A scatenare la bufera però è stata quella recente foto che lo ritrae in maglietta nera sulla vetta del monte Sagro mentre sventola la bandiera tricolore con aquila e fascio littorio. A molti quella di Bianchi è sembrata una vera e propria provocazione in vista del prossimo 24 agosto, giorno in cui è in agenda la commemorazione ufficiale del 73esimo anniversario dell’eccidio di Vinca. Il fattoquotidiano.it ha cercato di rintracciare Bianchi per dargli modo di spiegare la propria posizione senza tuttavia riuscirci. La provocazione del docente ha scatenato un vespaio di polemiche, soprattutto sui social network: “Vergognati”, “Fascisti maledetti”, “Sarebbe da carcerare ai lavori obbligati”, “E lei sarebbe un insegnante? Povera scuola” sono solo alcuni dei commenti sulla sua pagina Facebook.

“Avere esposto la bandiera dei repubblichini – ha dichiarato il presidente di Anpi Carrara Alessandro Conti – e avere decantato il fascismo è un reato. Il prefetto e chi di dovere prendano provvedimenti del caso. Bianchi dovrebbe essere allontanato dalla scuola”. Insegnante è anche Francesco De Pasquale, attuale sindaco grillino di Carrara: “Quanto accaduto è inquietante, auspico un intervento dell’istituto scolastico regionale”. Critici anche il Pd locale e la Cgil di Massa Carrara. A parlare di semplice “goliardata” è invece Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale An: “Solidarietà a Bianchi che per una ‘goliardata’ è stato oggetto di atti intimidatori da parte di ‘democratici compagni’ (tra i quali anche un pregiudicato dei centri sociali) che in nome della libertà vogliono impedirgli… la libertà di espressione”. Gianni Musetti, leader della lista Trump, alla Gazzetta di Massa Carrara parla di “assurdo linciaggio”, sostenendo che “Bianchi in un paese democratico ha il diritto sacrosanto di andare dove vuole con le bandiere che meglio preferisce”.


https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/08/23/massa-carrara-professore-sul-monte-sagro-con-la-bandiera-della-rsi-alla-vigilia-dellanniversario-delleccidio-di-vinca/3811015/

iniziative_fasciste
r_toscana


articolo precedente           articolo successivo