antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese
- Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”
- Brescia Danno fuoco alle roulotte, poi sparano contro chi scappa: “Zingari di me**a, vi ammazzo tutti”
- Torino, aggressione omofoba in un condominio: «Sei gay, ti ammazziamo»
- Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 14.07.17
Hellas, cori ultrà su Hitler informativa in procura Condanna della comunità ebraica
·
Clamore per il video al Bentegodi, rapporto della Digos. Profughi e stadio, il doppio fronte della curva

VERONA Per lui Forza Nuova è sempre stata un credo e l’Hellas la sua fede. Ha sempre detto che le due cose erano assolutamente distinte, ma evidentemente tenerle separate non è così facile, soprattutto quando fai il Masaniello sia della destra radicale che della curva. E mentre il video in cui propaganda Hitler e in risposta ha un incitamento a Rudolph Hess sta facendo il giro del mondo mediatico, Luca Castellini - coordinatore per il Nord Italia del partito di Roberto Fiore, a suo dire «ex» portavoce della Curva Sud - potrebbe pentirsi di quella che ha definito una «goliardata». Già, perché la Digos scaligera già lunedì ha mandato un’informativa in procura, nella quale viene dettagliatamente riportato quando accaduto durante quella che doveva essere la festa di una tifoseria ed è diventata per molti un’apologia al nazismo. Un fermo monito contro chi inneggia al nazismo è stato lanciato dalla presidente dell’Ucei Noemi Di Segni e dal presidente della Comunità ebraica di Verona Bruno Carmi. Nel messaggio congiunto ai presidenti della Figc Carlo Tavecchio, dell’Hellas Verona Maurizio Sette, al sindaco di Verona così come a prefetto e questore, Di Segni e Carmi spiegano come «non possiamo che dirci profondamente allarmati per quanto accaduto nella recente festa della curva sud dell’Hellas Verona, diventata vera celebrazione del nazismo».

A divulgare il video è stata la paigna Facebook denominata «No Boreal», nata per contrapposizione al raduno che Fn organizza sul lago, a Torri del Benaco. Era la fine di giugno dello scorso anno quando all’evento che richiama sul Garda l’estrema destra europea, Castellini moderò un dibattito dal titolo quanto mai profetico. Quel «Dalla curva alla piazza. Prove di consapevolezza identitaria », con esponenti storici del tifo calcistico di Milano, Brescia, Roma e Parigi che alla luce di quanto successo alla feste dell’Hellas si sta rivelando qualcosa di più di un intento. Già, perché quello che da anni predica che «allo stadio ci vado da oltre vent’anni, ma come Forza Nuova la politica la facciamo fuori dal Bentegodi», previo poi contraddirsi nei dibattiti che modera, è anche uno dei leader di quel «Verona ai Veronesi» che in tutta la provincia sta sollevando barricate per l’arrivo dei richiedenti asilo. «Apolitica», si dichiara l’«associazione». Che però non è affatto apartitica. E in ogni uscita a tirare le fila della contestazione c’è lui. Quel Luca Castellini schiaffeggiato dalle urne quando si candidò a sindaco nel 2012, quattro anni dopo averci provato anche a Brescia, città in cui all’epoca abitava. Uno, il «Caste », che la faccia ce l’ha sempre messa. Anche ai primi di luglio, a Roncolevà. Per l’arrivo di 25 migranti l’auto del presidente della cooperativa che li segue è stata presa a sassate. «Quando si ospita questa gente sono cose che devi mettere in conto», ha sciabolato.

L’informativa della Digos sul video incriminato adesso è al vaglio della procura. «Lo dovremo guardare e poi potrà essere fatta una valutazione», ha detto il procuratore capo Angela Barbaglio. «Mi riservo di capire. D’altra parte dal punto di vista legislativo c’è questa proposta dell’onorevole Fiano per colpire la propaganda, ma siamo a livello di proposta legislativa e nel caso del video incriminato non sappiamo se questa è una propaganda o un’espressione bellicosa del tifo. Ipotesi di reato ad oggi? Allo stato attuale no, bisogna cercare capire bene il contesto e la situazione. Chiaramente si tratta della manifestazione di una convinta idea politica associata al tifo calcistico, ma così com’è al momento non vedo profili penali, anche se la cosa merita qualche approfondimento ». Intanto a far spezzare il silenzio del Comune sulla vicenda ci penserà il consigliere Michele Bertucco che ha pronta una mozione di condanna. «Alla prima seduta chiederò venga messa ai voti. Da parte del consiglio comunale il meno che ci si possa aspettare è che prenda le distanze da questi comportamenti e che li condanni fermamente ».

http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2017/13-luglio-2017/hellas-cori-ultra-hitler-informativa-procura-2401791060074.shtml

repressione_F
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo