antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova
- Bologna, sarà vietato concedere sale comunali a chi discrimina in base all’etnia, alla religione o al sesso
- Neofascismo, Milano dice basta: "Mai più raduni dell'ultradestra negli spazi pubblici"
- Milano, luoghi pubblici vietati all'ultradestra: carta dei valori antifascisti contro l'offensiva nera
- Torino, Pd e M5S uniti nell’antifascismo: votano sì a mozione per vietare le piazze. La Lega di Salvini si defila e non vota
- Bologna Corticella Sabato 11 nov h.15.30: Presidio Antifa

ARCHIVIO COMPLETO ARCHIVIO REGIONI

Ricerca per parole chiave | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 15.06.17
Gela, 4 giovani di Forza Nuova a processo per apologia del fascismo
·
In un corteo sulle Foibe avrebbero ripetuto più volte il saluto romano e inneggiato al regime mussoliniano. La Procura ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio

CALTANISSETTA - Facevano il saluto romano e inneggiavano al Duce: comportamenti ritenuti piena apologia del fascismo dal magistrato. Quattro esponenti del movimento Forza Nuova sono stati rinviati a giudizio dal Gup di Gela per istigazione a delinquere e apologia del fascismo. Sono un gelese di 38 anni e di tre giovani di Catania. La prima udienza del processo si terrà il prossimo 12 dicembre.

Secondo la polizia, il 18 febbraio del 2016, in occasione di una manifestazione regionale organizzata a Gela per ricordare le vittime delle Foibe, mentre erano in corteo con una cinquantina di altri militanti provenienti da vari comuni della Sicilia, avrebbero ripetuto più volte il saluto fascista e inneggiato al regime mussoliniano.

La Digos della Questura ha registrato le immagini incriminate della manifestazione e identificato i più accaniti, presunti «istigatori», che sono stati denunciati alla magistratura. La Procura di Gela ha chiesto e ottenuto il loro rinvio a giudizio. (fonte Ansa)

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/catania/cronaca/17_giugno_15/gela-4-giovani-forza-nuova-processo-apologia-fascismo-a1ee9760-51ab-11e7-bdce-57a8e934c982.shtml

repressione_F
r_sicilia


articolo precedente           articolo successivo