antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova
- Bologna, sarà vietato concedere sale comunali a chi discrimina in base all’etnia, alla religione o al sesso
- Neofascismo, Milano dice basta: "Mai più raduni dell'ultradestra negli spazi pubblici"
- Milano, luoghi pubblici vietati all'ultradestra: carta dei valori antifascisti contro l'offensiva nera
- Torino, Pd e M5S uniti nell’antifascismo: votano sì a mozione per vietare le piazze. La Lega di Salvini si defila e non vota
- Bologna Corticella Sabato 11 nov h.15.30: Presidio Antifa

ARCHIVIO COMPLETO ARCHIVIO REGIONI

Ricerca per parole chiave | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 28.05.17
USA Portland. Terrorismo , duplice omicidio per motivi razziali
·
Uccisi perché volevano difendere due ragazze. Due uomini sono morti a Portland in Oregon Stati Uniti, vittime di un suprematista bianco che li ha accoltellati su un treno metropolitano.
Le vittime erano intervenute in difesa di due ragazze, una sedicenne nera a una sua amica musulmana e velata, prese di petto con insulti razzisti.
Pete Simpson della polizia di Portland, racconta così l’accaduto: “I funzionari sono andati sul treno. Hanno trovato una delle vittime con gravi lesioni. Hanno tentato misure di salvataggio in treno ma non sono riuscite e l’uomo è morto subito. Sul posto c’erano altri due uomini accoltellati e immediatamente soccorsi dai medici. Uno dei due è morto all’ospedale”, il terzo non è in pericolo di vita.
L’assassino, Jeremy Joseph Christian, 35 anni, pregiudicato, è un noto suprematista e la sua pagina facebook è piena di video razzisti. In America dopo l’elezione di Donald Trump sono sempre più frequenti scontri tra antifascisti e suprematisti bianchi.

http://it.euronews.com/2017/05/27/portland-duplice-omicidio-per-motivi-razziali




Due uomini sono stati accoltellati per aver difeso alcune donne da un'aggressione razzista

I due sono stati feriti a morte da un coltello. Il responsabile, un uomo di 35 anni, è stato fermato. Le donne aggredite sono un'afro-americana e una musulmana

Due uomini sono stati pugnalati a morte mentre tentavano di fermare un'aggressione ai danni di due donne musulmane. L'episodio è avvenuto sabato 27 maggio a bordo di un treno della metro all'altezza della stazione di Hollywood Transit Center, a Portland, negli Stati Uniti.

I due uomini sono morti mentre cercavano di fermare l'aggressore che si era scagliato contro due donne, una delle quali indossava un velo. Lo hanno riferito le autorità dell'Oregon. L'incidente è avvenuto su un vagone della metro. Un altro passeggero è rimasto ferito, prima che il responsabile dell'attacco fosse arrestato. L'attacco è avvenuto intorno alle 16.30 ora locale. Una delle vittime è morta sul colpo, mentre la seconda è deceduta dopo il trasporto in ospedale.

La polizia ha identificato il sospettato: si tratta di Jeremy Joseph Christian, un ragazzo di 35 anni. L'aggressore è stato accusato di omicidio aggravato, di tentato omicidio, di intimidazione e di possesso di armi.

"Il sospetto si trovava sul treno e stava urlando diverse frasi che incitavano all'odio e che inneggiavano al razzismo", ha dichiarato un funzionario di polizia. "Alcune persone si sono avvicinate a lui per intimargli di smetterla, ma l'uomo ha estratto l'arma da taglio provocando due morti e un ferito".

Jeremy Joseph Christian è stato arrestato poco dopo essere sceso dal treno, mentre le due donne aggredite (una delle quali indossava un velo, secondo il racconto di alcuni testimoni) hanno lasciato il luogo in cui si è consumata l'aggressione prima che la polizia potesse parlare con loro, raccogliendo la loro versione dei fatti.

Un altro testimone ha raccontato che l'aggressore "stava urlando che i musulmani dovrebbero morire perché sono i responsabili dell'uccisione dei cristiani".

Tuttavia, uno dei familiari delle ragazze aggredite ha precisato al giornale locale, che le due donne sono adolescenti: una è afro-americana e l'altra musulmana.

https://www.tpi.it/mondo/stati-uniti/uomini-accoltellati-per-difendere-donne-da-aggressione-razzista-portland

news
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo