antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 17.02.17
Viterbo, spedizione punitiva Un ragazzo commenta su Facebook una vignetta satirica su Casapound e viene pestato a sangue.
·
Un ragazzo commenta su Facebook una vignetta satirica su Casapound creata da un imperiese e viene pestato a sangue.
di Gaia Ammirati

Un ragazzo commenta su Facebook una vignetta satirica su Casapound ideata da un imperiese e viene pestato a sangue. È successo sabato sera, 11 febbraio, a Viterbo, precisamente a Vignanello, a un 20enne di nome Paolo che, accerchiato da una ventina di ragazzi di un gruppo di estrema destra della zona, è stato prima insultato e minacciato e poi picchiato con calci e pugni, finendo all’ospedale.

Tutto sarebbe nato da un post che ironizzava sugli striscioni che, a fine gennaio, il gruppo di Casapound ha affisso in molte città di Italia che riportavano la scritta: “Chi scappa dalla guerra abbandonando moglie e figli non merita rispetto”. A seguito della diffusione di questi manifesti, un imperiese ha pensato di creare una vignetta satirica modificando il testo dello striscione in: “Chi mette il parmigiano sulla pasta al tonno non merita rispetto”. La vignetta, condivisa poi dalla pagina Facebook Kotiomkin, portale satirico conosciuto in tutta Italia, ha fatto il giro del web, e in seguito l’imperiese ha pensato di creare una pagina dal nome “Casapound dice cose a ca…”, che, in breve tempo, è diventata molto seguita, con oltre 20 mila seguaci. La vignetta è stata condivisa da moltissimi italiani, tra cui anche da il giovane Paolo, che ha commentato con la didascalia: “Conigli”.

È stato allora che il gruppo di estrema destra della zona di Vignanello ha deciso di organizzare una vera e propria spedizione punitiva nei confronti del 20enne, massacrandolo di botte. Questo grave episodio di violenza ha scatenato enormi polemiche ed è stato condannato dai comuni di Vignanello Canepina, Vallerano, che hanno annunciato una manifestazione per esprimere la loro solidarietà contro ogni forma di violenza.

Contattato da ImperiaPost, il creatore della vignetta, che, alla luce dei fatti, preferisce restare anonimo, esprime tutta la sua solidarietà nei confronti del giovane e si dispiace che tutto sia nato da un’ironia senza fini politici.

“La pagina è nata il giorno successivo alla diffusione della serie di manifesti che Casapound ha attaccato in diverse città dai contenuti assurdi - spiega - Da lì è nata la mia idea di scrivere una battuta sfruttando il pannello del manifesto e sostituendo la scritta con una frase senza senso, come quella della pasta al tonno, scherzando su uno degli stereotipi italiani.

Il post è stato pubblicato tramite la pagina Kotiomkin – continua - e ha avuto quindi ampia diffusione. Per questo mi sono deciso a creare una pagina, in cui abbiamo iniziato a produrre una serie di idiozie, con la collaborazione di un gruppo satirico e di vari amici, sempre sulla base di quello striscione. La cosa ha suscitato interesse, tanto che anche Gazebo di Rai3 ne ha parlato. Dopo un po’, però, ho pensato di avviare le procedure per la chiusura della pagina, per cui ci vogliono parecchi giorni, perchè ho tante pagine da seguire e, essendo un hobby, non posso stare dietro a tutte.

Solo oggi ho scoperto la terribile vicenda, leggendo i messaggi sulla pagina scritti dai concittadini del ragazzo. Li ritengo fatti di una criminalità assoluta e senza senso. La violenza non è mai giustificata, ma in particolar modo quella per futili motivi e contro la libertà di espressione. Era palese l’intento ironico della vignetta e della pagina.

Non mi sarei mai aspettato un fatto del genere, per di più in termini di ‘necessità’ di punire qualcuno, di sentirsi in dovere di farlo”.

http://www.imperiapost.it/232601/commenta-la-vignetta-satirica-su-casapound-ideata-da-un-imperiese-e-viene-massacrato-di-botteera-palese-lironia-e-un-fatto-ingiustificabile-lho-disegnata-perche-il-caso

azioni_fasciste
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo