antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Milano, luoghi pubblici vietati all'ultradestra: carta dei valori antifascisti contro l'offensiva nera
Torino, Pd e M5S uniti nell’antifascismo: votano sì a mozione per vietare le piazze. La Lega di Salvini si defila e non vota
Bologna Corticella Sabato 11 nov h.15.30: Presidio Antifa
Genova, doppia manifestazione antifascista
Roma, mobilitazione antifascista dell'Anpi. Smuraglia: "Nuova era di tolleranza zero"
Cagliari, in piazza contro Casapound
Trento Attacco anarchico contro Forza Nuova in centro città
Ventimiglia: lancio di urina e feci contro il gazebo di Casapound
Bologna Annullato il seminario del Fuan sulla Siria: "Vittoria degli studenti antifa"
Milano, lancio di uova e sputi contro Salvini in via Giambellino: “Via i fascisti, qui non ti vogliamo”
Genova Via Montevideo, scritte e letame davanti dalla sede di CasaPound: “Chiudere i covi fascisti”
Cesena, approvato il regolamento "antifascista" che spacca il consiglio comunale

ARCHIVIO COMPLETO ARCHIVIO REGIONI

calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 7.02.17
Ostia. Fermiamo Casapound Stop alla violenza fascista
·
Appelo della manifestazione
CORTEO FERMIAMO CASAPOUND
STOP ALLA VIOLENZA FASCISTA

SABATO 11 FEBBRAIO 2017 Ore 16:00 - Stazione Lido Centro
Evento Fb: https://www.facebook.com/events/1258447947567127/



Ennesima aggressione di stampo fascista sul litorale romano. Questa volta è stato colpito un volontario dell'associazione "L'Alternativa Onlus", picchiato in pieno giorno da 5 militanti di Casapound Ostia, a pochi passi dalle forze dell'ordine e da un presidio sotto la sede del X Municipio. Azione squadrista che si somma alle tante aggressioni avvenute a Ostia: testata in volto al rappresentante degli studenti del liceo Labriola; aggressione ad alcuni studenti del liceo Democrito e Anco Marzio; aggressione agli attivisti del comitato per la riapertura del Teatro del Lido; aggressione ad un ragazzo che indossava la maglietta della "Spartak Lidense"; aggressione ad un banchetto dei Gd; intimidazioni a qualsiasi evento pubblico come Social Days e Giornata della Cultura. Questi sono solo alcuni tra i vari episodi di violenza avvenuti negli ultimi anni nel nostro municipio.

Casapound Ostia mostra alla cittadinanza un volto pulito e solidale, fatto di raccolte alimentari e pulizia di parchi abbandonati, mascherando cosi il proprio squadrismo. Dalle loro sedi, infatti, partono le aggressioni che colpiscono il litorale romano e in quei luoghi si pianificano gli atti di intimidazione che li hanno resi protagonisti di una nuova ondata di violenza nel X Municipio.

Casa Pound Ostia inoltre non nasconde di essere vicina alla malavita del litorale, nel difendere gli interessi speculativi che devastano il nostro territorio. Ferdinando Colloca, candidato di Casapound alle Regionali del 2013, è stato recentemente condannato a 3 anni e 4 mesi, per aver agevolato un noto clan mafioso di Ostia nella gestione di uno stabilimento balneare. Dietro la faccia da bravi ragazzi, i militanti di Casapound nascondono una realtà fatta di intimidazioni, violenza e sostegno alla criminalità del territorio.

Sabato 11 Febbraio scenderemo pacificamente in piazza, riprendendoci le strade di Ostia e dimostrando che non saranno violenza e paura a fermare questo territorio. Associazioni, realtà sindacali, collettivi studenteschi, famiglie e semplici cittadini, si uniranno per rivendicare il diritto a costruire un territorio migliore. Noi siamo l'Ostia della giustizia sociale, dell'accoglienza e della solidarietà. Non saranno odio e minacce a fermarci. Non restiamo indifferenti alla politica della paura, come purtroppo è successo in molte occasioni. Invitiamo tutti a scendere in piazza per rifiutare la violenza fascista di Casapound e per iniziare un percorso collettivo contro chi vuole un X Municipio fatto di mafia e criminalità.

Per questo chiediamo la chiusura delle sedi di Casapound presenti nel nostro territorio, a partire da quelle di Ostia fino alla nuova sede di Acilia. Fermiamo la violenza fascista. #FermiamoCasapound.#OstiaSolidale

manifestazioni antifa
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo