antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Milano, luoghi pubblici vietati all'ultradestra: carta dei valori antifascisti contro l'offensiva nera
Torino, Pd e M5S uniti nell’antifascismo: votano sì a mozione per vietare le piazze. La Lega di Salvini si defila e non vota
Bologna Corticella Sabato 11 nov h.15.30: Presidio Antifa
Genova, doppia manifestazione antifascista
Roma, mobilitazione antifascista dell'Anpi. Smuraglia: "Nuova era di tolleranza zero"
Cagliari, in piazza contro Casapound
Trento Attacco anarchico contro Forza Nuova in centro città
Ventimiglia: lancio di urina e feci contro il gazebo di Casapound
Bologna Annullato il seminario del Fuan sulla Siria: "Vittoria degli studenti antifa"
Milano, lancio di uova e sputi contro Salvini in via Giambellino: “Via i fascisti, qui non ti vogliamo”
Genova Via Montevideo, scritte e letame davanti dalla sede di CasaPound: “Chiudere i covi fascisti”
Cesena, approvato il regolamento "antifascista" che spacca il consiglio comunale

ARCHIVIO COMPLETO ARCHIVIO REGIONI

calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 17.07.16
Blitz notturno contro l'Adige del Veneto Fronte Skinheads
·
«A.A.A. Cercasi razzista per fare notizia». Questa la frase sullo striscione appeso la scorsa notte davanti alla sede dell’Adige e di alcuni organi di informazione, a Trento e in altre città del nord Italia e Cagliari, con un’azione rivendicata da Veneto Fronte Skinheads.



L’organizzazione di estrema destra intendeva protestare contro «lo scandaloso atteggiamento di istituzioni e mezzi d’informazione sulla vicenda di Fermo che ha visto la morte di un migrante».

«La matrice “razzista” dell’omicidio di Fermo - si legge in una nota - è una forzatura giornalistica e politica, volta a demonizzare sempre più una determinata area politica e culturale, anche quando è conclamata l’estraneità di Mancini da qualsiasi movimento politico di destra radicale. Strategia che abbiamo già visto usare mille volte con l’intento di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dai veri problemi e creare l’ennesima emergenza».

Forse, per i componenti del Veneto Fronte Skinheads, apostrofare una persona di colore con l’epiteto «scimmia africana» non è un comportamento da razzisti; forse per loro ammazzare di botte una persona perché di colore non costituisce un episodio sufficientemente grave per parlare di emergenza. Per noi sì.

http://www.ladige.it/news/cronaca/2016/07/15/blitz-notturno-contro-ladige-veneto-fronte-skinheads

azioni_fasciste
r_trentino


articolo precedente           articolo successivo