antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 27.10.15
Barletta Aggressione fascista a studente sedicenne
·
Sabato 10 Ottobre 2015 13:57

Pubblichiamo il comunicato sui fatti di ieri a margine del corteo studentesco tenutosi a Barletta. Al ragazzo aggredito va tutta la nostra solidarietà militante

Nella tarda mattinata di oggi, a margine di un corteo studentesco che ha visto in piazza diversi studenti medi di Barletta si è verificato un grave episodio di squadrismo. Un ragazzo di 16 anni è stato aggredito e picchiato da alcuni militanti di estrema destra, tra cui anche alcuni maggiorenni, riconducibili all’area di Casapound e Blocco Studentesco. Non sappiamo ancora molto della dinamica dell’aggressione ma alcune certezze, date da testimonianze, ci dicono che come da tradizione, i fascisti hanno assalito la vittima in gruppo facendo anche uso di cinghie. Il tutto è avvenuto lontano dal contesto del corteo, quando lo stesso si era già concluso.

Già da alcuni giorni era evidente che in città si respirasse un’aria anomala, quando si è saputo che i fascisti fossero stati autorizzati a fare un corteo parallelo a quello organizzato dalle associazioni studentesche cittadine. Cosa gravissima visto che era, probabilmente, più di un decennio che l’estrema destra non veniva lasciata libera di manifestare in città. Non paghi della bravata, quasi a voler rinnovare l’eterno sodalizio fascio-poliziesco, ci sono giunte testimonianze che durante il corteo alcuni studenti avevano provato a far notare alle forze dell’ordine alcune provocazioni da parte dei militanti di estrema destra, sentendosi dire per tutta risposta “che c’entra anche voi state urlando che siete antifascisti”. Non riteniamo che l’azione degli zelanti tutori dell’ordine abbia un qualche ruolo nella lotta al fascismo ma citiamo l’episodio per rimarcare il clima di complicità e le loro responsabilità oggettive.

Nell’esprimere la nostra più totale vicinanza e solidarietà al Compagno vittima del vile gesto rilanciamo con forza la necessità di una mobilitazione antifascista sui nostri territori. L’Antifascismo non è delegabile alle istituzioni complici i gravi episodi come quello di oggi, ora non è più tempo di stare zitti.
Gli Antifascisti non staranno a guardare, se toccano uno toccano tutti.

Barletta Antifascista


http://www.infoaut.org/index.php/blog/antifascismoanuove-destre/item/15617-aggressione-fascista-a-barletta





Barletta, studente picchiato dopo il corteo di protesta

Il ragazzo di 16 anni è andato al pronto soccorso per farsi medicare. L'Unione degli studenti: "E' stata aggressione fascista"

10 ottobre 2015

Aggredito dopo la manifestazione quando ormai era solo. Uno studente 16enne di Barletta che aveva partecipato al corteo contro la Buona Scuola è stato picchiato con violenza nei giardini del castello di Barletta. "Lo hanno ridotto con il volto tumefatto e sanguinante" denunciano i ragazzi dell'Unione degli Studenti, associazione che ieri aveva organizzato proteste in tutte le piazze italiane. "E' stato accerchiato e picchiato da un gruppo di fascisti , in cui c'erano diversi maggiorenni, in un'infame sproporzione numerica - raccontano ancora dall'Uds Barletta - I fascisti, che incredibilmente avevano ricevuto una regolare autorizzazione per svolgere un corteo dietro quello dell'Unione degli Studenti, già durante lo stesso non hanno mancato di minacce verbali e provocazioni a quanti esprimessero opposizione alle loro posizioni, ma lo scontro è avvenuto soltanto dopo la fine del corteo. L'agguato è stato premeditato, proprio a seguito di screzi durante lo svolgimento della manifestazione".

Il ragazzo aggredito intorno alle 13 si è recato al pronto soccorso dell'ospedale di Barletta intorno alle 21. Ai medici, però, secondo quanto ricostruito finora dalla polizia, il 16enne avrebbe raccontato di essere stato aggredito da una sola persona. Dopo gli esami clinici è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni. La vittima del pestaggio verrà ascoltata nelle prossime ore dalla polizia per capire se intende sporgere querela. Sono in corso comunque gli approfondimenti da parte degli investigatori della Digos e del commissariato di Barletta.

Intanto, monta la polemica politica. "Riteniamo inaccettabile che i fascisti trovino ancora agibilità all'interno delle nostre scuole e città, ed è vergognoso che le istituzioni non abbiano fatto nulla per frenarli, anzi, autorizzando addirittura un loro corteo e dando spazio alle loro ideologie violente e brutali" attaccano i giovani dell'Uds Barletta. L'avviso di manifestazione da parte di Blocco Studentesco, l'associazione di destra in contrapposizione all'Uds, era stata regolarmente presentata due giorni prima rispetto a quello dell'Uds. La polizia, però, ha autorizzato entrambi i cortei facendo tuttavia percorrere a ciascuno un itinerario differente. I due cortei, spiegano gli investigatori, si sono incrociati solo nel tratto finale ma gli agenti della polizia in servizio di ordine pubblici si sono fisicamente frapposti tra i due spezzoni per evitare scontri. Che, però, sono avvenuti dopo.

"Esprimiamo vicinanza e solidarietà e rivogliamo auguri di pronta guarigione allo studente aggredito - aggiunge da
Roma il coordinatore nazionale dell'Uds Danilo Lampis- Come Unione degli Studenti ci vediamo costretti a ricordare agli enti locali e alle istituzioni di svolgere un ruolo cruciale e di rispondere a precise responsabilità politiche. Pertanto, pretendiamo un'immediata e forte presa di posizione che neghi in futuro a chi si fa promotore di ideologie violente e discriminatorie di avere agibilità politica nelle scuole, nelle università e nei territori"

http://bari.repubblica.it/cronaca/2015/10/10/news/aggredito-124776517/

azioni_fasciste
r_puglia


articolo precedente           articolo successivo