antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori
- Cesena Forza Nuova al liceo, appello del Comune all’autorità di ps
- Cesena Manifestazione di Forza Nuova davanti ai licei, 50 prof: "Sbagliato autorizzarla lì"
- Roma, corteo di donne affronta militanti CasaPound: "Qui i fascisti non li vogliamo"
- Udine, rassegna jazz lascia la città: “Non collaboriamo con il nuovo sindaco che ha vinto con i voti dei neofascisti”
- Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia
- Ufficiale: Bologna vieta gadget e spazi pubblici a fascisti e razzisti
- Niente piazze ai fascisti sull'Appennino Bolognese, la sfida di Forza Nuova: "Presto in piazza"
- Livorno, Lega organizza comizio a teatro. Lavoratori scioperano per protesta: “Candidato xenofobo e omofobo”
- Liberi e Uguali si rifiuta di partecipare alla Tribuna elettorale Rai con CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 20.03.15
Associazione a delinquere ai 17 attivisti di Palermo
·
«Accusa mai ipotizzata neppure ai vertici del PCI degli anni 50»

Cronaca – Parla Giorgio Bisagna, l'avvocato dei 17 ragazzi dell'Anomalia con l'obbligo di firma, evidenziando dei punti oscuri sulla vicenda. «In Sicilia è la prima volta che si ipotizza per reati contro l'ordine pubblico l'accusa prevista dall'art.416 del codice penale».

Mentre da un lato gli attivisti di Palermo imputati di associazione a delinquere a causa degli scontri con le forze dell’ordine e delle proteste nel corso degli anni, trovano una vasta solidarietà nella cittadinanza palermitana, ma anche da politici e vip dello spettacolo, dall’altro, le accuse formulate dalla procura rischiano di spazzare via, molti anni della loro attività sociale per la città di Palermo.

«Azioni concrete e violente ai danni delle istituzioni e delle forze dell’ordine» è quello che i pm contestano ai ragazzi dell’ex Carcere, Anomalia. Gli investigatori puntano il dito contro gli attivisti, principalmente in merito ad una manifestazione contro Casa Pound, durante la presentazione del libro 'Nessun Dolore, una storia di Casa Pound', alla Mondadori, il 23 marzo 2011. L’autore del libro è Domenico Di Tullio, avvocato ed attivista dell’associazione di promozione sociale di ispirazione fascista. Quel giorno le forze dell’ordine schierate davanti l’ingresso della libreria trinceravano i militanti di casapound e i tanti politici di destra presenti alla presentazione del libro.

«Da un lato la propaganda ad idee anticostituzionali rimane impunita. Dall'altro lato la protesta di chi si oppone a questi (dis)valori viene pesantemente valutata, con la contestazione di reati associativi. In Sicilia è la prima volta che si ipotizza per reati contro l'ordine pubblico l'accusa prevista dall'art.416 del codice penale. Non si ipotizzò neppure a carico dei vertici del PCI negli anni 50 quando gli scontri di piazza erano accuratamente pianificati (Governo Tambroni ad esempio)». Racconta ai microfoni di Meridionews, l'avvocato dei 17 attivisti con l'obbligo di firma, Giorgio Bisagna. «Anomalia è una realtà che opera nei quartieri popolari promuovendo cittadinanza attiva con attività sportive dopo scuola e momenti aggregativi per gli ultimi. Ridurre quest'esperienza ad una dimensione delinquenziale eversiva è operazione che contesteremo nelle sedi giudiziarie. Il teorema della Procura peraltro è stato ridimensionato dal Gip che non ha accolto la richiesta di custodia cautelare formulata a carico di diversi indagati né ritenuto applicabile il 1comma dell'art. 416». Nel frattempo Bisagna ha presentato al tribunale del Riesame l'istanza per la revoca delle misure cautelari.

Mediaticamente quella giornata di scontri davanti la Mondadori, nel centro di Palermo, ha destato l’attenzione anche della stampa nazionale. Proprio quel giorno è spuntato fuori un video dove si vede un agente lanciare una pietra sotto gli occhi di quelli che sembrerebbero essere i suoi superiori. Nel video si vede che in quel momento gli agenti erano fermi, la situazione era sostanzialmente calma. Cosa voleva fare l’agente con il lancio di quella pietra?

http://palermo.meridionews.it/articolo/32286/associazione-a-delinquere-ai-17-attivisti-di-palermo-accusa-mai-ipotizzata-neppure-ai-vertici-del-pci-degli-anni-50/

repressione
r_sicilia


articolo precedente           articolo successivo