antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Donna aggredita in pizzeria a Mereto di Tomba perché non parla friulano
- Ascoli, barista caccia cliente omosessuale: “Sono nazista, non voglio gay nel mio locale”
- Brescia Danno fuoco alle roulotte, poi sparano contro chi scappa: “Zingari di me**a, vi ammazzo tutti”
- Torino, aggressione omofoba in un condominio: «Sei gay, ti ammazziamo»
- Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra
13.01.19 La sede dei fascisti di Avanguardia Nazionale è in uno stabile del Comune di Roma
13.01.19 Calcio, la piaga nera del tifo fascista
17.12.18 Le sfumature nere della Lega di Salvini
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 27.02.05
Sessantesimo anniversario della uccisione di Eugenio Curiel
·

Eugenio Curiel
nasce a Trieste nel 1912 da una famiglia di religione ebraica.

Intraprende studi scientifici che lo portano a conseguire, nel 1933, la laurea in fisica a pieni voti a Padova. Fu in questi anni che maturò il proprio orientamento antifascista e, avvicinatosi al marxismo, si iscrisse al Partito Comunista.
Agì all’interno dei Guf (gruppi Universitari fascisti) per cercare di trasmettere una visione ostile al regime. Dopo l’emanazione delle leggi razziali del 1938, venne emarginato e discriminato. Passò allora all’attività clandestina viaggiando molto anche all’estero (soprattutto in Francia) venendo arrestato molte volte dalla polizia svizzera per la sua attività antifascista e comunista che lo portò a collaborare con socialisti e azionisti nella lotta al regime di Mussolini.
Dopo il 25 luglio e l’8 settembre 1943 venne definitivamente liberato dal governo Badoglio e iniziò una nuova fase della sua vita di comunista e di antifascista: entra a far parte della Resistenza, dirigente di primo piano del Pci, redattore de “l’Unità” clandestina e del periodico “La nostra lotta”.
Costituì il “Fronte della gioventù”, uno strumento unitario di tutti i giovani antifascisti per una formazione morale e culturale democratica contro l’oppressione nazifascista.
Curiel pose la propria dirittura morale e la propria professionalità di docente (fino alla sospensione nel 1938 a seguito delle leggi razziali, essendo ebreo) a disposizione della lotta per la democrazia e la libertà: un chiaro esempio di unione tra cultura e morale messe a servizio dell’azione e della democrazia.
Due mesi prima della liberazione venne ucciso dai fascisti a Milano, a seguito della denuncia di un delatore che lo aveva sorpreso nel capoluogo lombardo.

di Luca Molinari

Eugenio Curiel e il Fronte della Gioventù

Nel sessantesimo anniversario della uccisione di Eugenio Curiel Convegno domenica 6 marzo 2005 – ore 14,30 Presso la Sala Congressi della Provincia di Milano – Via Corridoni, 16.
Eugenio Curiel e il Fronte della Gioventù

A.N.P.I. Associazione Nazionale Partigiani d’Italia
Comitato Provinciale di Milano
Provincia di Milano

Eugenio Curiel
e il Fronte della Gioventù per l’indipendenza nazionale e la libertà

Nel sessantesimo anniversario della uccisione di Eugenio Curiel
Convegno domenica 6 marzo 2005 – ore 14,30
Presso la Sala Congressi della Provincia di Milano – Via Corridoni, 16.

Relazioni di:

Tino Casali
Rappresentanti Università e Comune Di Padova
Quinto Bonazzola
Primo De Lazzari
Gillo Pontecorvo
Aldo Tortorella
Il programma prevede inoltre:

“Memoria per il Futuro”, concerto diretto dal Maestro Giorgio Ubaldi, dedicato alla figura e all’opera di Eugenio Curiel.
Esecuzione di canti partigiani a cura di Simonetta Interlandi, accompagnata alla fisarmonica da Giuseppe De Masi.
ANPI Porta Magenta Sezione E. Curiel

Comitato Permanente Antifascista Contro il Terrorismo Per la Difesa dell’Ordine Repubblicano
ANPI-FIAP-FIVL-ANPPIA- ANED – ANEI
DS-la Margherita-PRC-PRI-SDI-PdCI
CGIL-CISL-UIL-ACLI
Centro Puecher – Familiari Vittime Piazza Fontana

Coordinamento sezioni ANPI Milano Sud e provincia

www.anpi.it/milano/curiel_060305.htm

materiali storici
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo