antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati
- Aprilia, spari da una finestra. Colpito immigrato
- Pistoia, il prete denuncia: "Spari contro un migrante ospite della parrocchia"
- Napoli, spari da uno scooter contro un gruppo di immigrati: ferito un venditore ambulante senegalese
- Immigrato ucciso ad Aprilia, il sospetto di ronde notturne.
- Follia razzista: Rimini Milano Vicenza Partinico
- Leghista litiga con uno straniero ed estrae la pistola in stazione Centrale a Milano: indaga la Polfer

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene
- Scontri a Marina Centro, il corteo di Forza Nuova cerca di sfondare il cordone
- Padova Antifascisti cercano di impedire il comizio di Forza Nuova: cariche delle forze dell'ordine in pieno centro
- Grosseto Corteo antifascista, cori e bandiere: in piazza contro il raduno di CasaPound c’è Maremma Antifa
- Roma ricorda Renato Biagetti dodici anni dopo
- Ravenna Scontri e contestazioni durante la cerimonia per Ettore Muti
- Pontida, nel santuario della Lega Salvini contestato da diciassettenne: "Fascista, rovini l'Italia"
- "Sgomberate la sede abusiva di Casapound". L’appello del sindaco Pascucci a Salvini e Raggi
- "Chiedo con forza le dimissioni del Ministro Fontana. Le sue dichiarazioni violano la Costituzione" Carla Nespolo - Presidente nazionale ANPI
- Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 4.04.14
Affile Cade un altro pezzo del mausoleo. Ora attendiamo il tonfo finale
·
?? Assolti perché il fatto non sussiste ??. Si è concluso così l??assurdo processo ai nostri danni, o meglio, il procedimento che processava chi era stato ritenuto responsabile di un gesto che tentava di resistere all??opera di revisionismo storico messa in piedi, con i soldi pubblici, da un sindaco, assente in aula, che rinnega anche le incontrovertibili verità storiche e che ha cercato di trasformare il paese di Affile nella Predappio del centro Italia.
?? Magistratura di sinistra ?? esclamerà qualcuno o ?? licenza d??imbrattare ?? scriverà qualcun altro, o altrimenti ?? ora si possono imbrattare i monumenti ?? diranno altri, sorvolando sul fatto che non vi fossero prove a nostro carico, elemento trascurabile per chi costruisce sempre il suo giudizio tramite l?? operato delle forze dell??ordine. Evidentemente il lavoro dei Carabinieri di Subiaco è stato un pochino superficiale ed affrettato, dettato magari dalla volontà di evidenziare la prontezza con la quale il comando opera sul territorio. Peccato che non si trattasse di una mera detenzione di stupefacenti, su quello si che si sarebbero dimostrati all??altezza, ma di un processo indiziario.
Ieri era una bella giornata. Fuori dal tribunale un bel sit in partecipato ed eterogeneo che di certo non si è fatto intimorire dal clima creato dalla questura, con la presenza di camionette e digos ?? a presidiare la porta del tribunale ??.
Da un contesto simile il buongiorno non si è fatto attendere. La presidenza del tribunale partorisce il primo atto della sua paura: un provvedimento con il quale intende svolgere il processo a porte chiuse. Decisione attuata attraverso una interpretazione fantasiosa e giuridicamente illegittima di un articolo del codice di procedura penale.
Un atto arbitrario che equivale ad un processo all??intenzioni, prontamente respinto attraverso l??eccezione di nullità dell??udienza proposta dal nostro avvocato che ottiene dal giudice procedente la possibilità di far presenziare all??udienza una ventina di antifascisti/e solidali.
Per il resto l?? arringa difensiva, così come concordato, ha ben espresso quella che voleva essere la nostra difesa : difenderci dalle accuse e dimostrare la nostra innocenza ed approfondire con un ampia documentazione nonché con l??esame di testimoni quello che la storiografia ha già compiutamente affermato ovvero che Graziani è un CRIMINALE DI GUERRA e che il sacrario allo stesso intitolato è uno sfregio alla memoria del nostro paese nonché alle vittime dell??avventura coloniale fascista, un??opera ignobile da abbattere e cancellare.
Chissà che il magistrato, conoscendo un minimo di storia ed ascoltando la difesa non abbia pensato ?? Ma non sono questi a dover essere processati ! ??
Noi lo pensiamo!!
In attesa delle motivazioni della sentenza, salutiamo con un abbraccio tutte le individualità, associazioni, collettivi e movimenti che hanno sostenuto con noi la causa che abbiamo perorato, ancora più sicuri della necessità di spendersi nella battaglia politica e culturale che sradichi la sottocultura fascista.
Questa vittoria se pur parziale, è dedicata a chi fa dell??antifascismo un esercizio quotidiano ed a Franco Fosca e Franco Perozzi, compagni che ieri abbiamo sentito gioire vicino a noi, se pur la vita ce l?? abbia portati via troppo presto.

Antifascisti / e della Valle dell??Aniene


http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o43042

repressione
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo