antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 26.02.14
Ucraina: antisemitismo, ebrei Europa chiedono aiuti ad Israele
·
ROMA - Ucraina: antisemitismo, ebrei Europa chiedono aiuti ad Israele. Una richiesta urgente di aiuti rivolta al premier israeliano Benyamin Netanyahu e al ministro della Difesa Moshe Yaalon è stata inviata oggi dal direttore generale dell??Associazione delle organizzazioni ebraiche in Europa, il rabbino Menachem Margolin, in seguito al moltiplicarsi di episodi di antisemitismo in Ucraina. In particolare, riferiscono i media israeliani, viene richiesto l??invio urgente in Ucraina di guardie di protezione. In parallelo il rabbino Margolin ha chiesto all??Unione europea di insistere con gli attuali responsabili della sicurezza a Kiev affinché impediscano gli attacchi contro la minoranza ebraica. Secondo il rabbino Margolin nelle ultime 48 ore si sono moltiplicati in varie località dell??Ucraina gli episodi di carattere antisemita.

Fra questi: il lancio di una bottiglia incendiaria contro una sinagoga (che ha provocato danni circoscritti); scritte minacciose sui muri; e anche il tentativo di intimidazione di un rabbino a cui è stato chiesto di lasciare la sua città (Kriverog, secondo la traslitterazione ebraica, Kryvyi Rih nella parte sud occidentale) ??entro 72 ore?. In Ucraina, conclude il rabbino Margolin, per gli ebrei ??si è creata una situazione di emergenza?. Finora nè Netanyahu, nè Yaalon si sono espressi in materia. Nei giorni scorsi tuttavia la parastatale Agenzia ebraica ha stanziato una cifra iniziale di 150 mila dollari per rafforzare la protezione degli ebrei in Ucraina. Secondo le sue stime, la comunità ebraica è composta da almeno 200 mila persone (nel 1933 erano almeno 5,5 milioni). Altre organizzazioni citano stime più elevate.

http://www.blitzquotidiano.it/politica-europea/ucraina-antisemitismo-ebrei-europa-chiedono-1801442/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+blitzquotidiano+%28Blitzquotidiano%29




Allarme della comunità ebraica per i neonazisti ucraini

«Israe­le teme il raf­for­za­men­to del­l??e­stre­ma de­stra in Ucrai­na e invia a Kiev un team di emer­gen­za il cui com­pi­to è di aiu­ta­re le lo­ca­li co­mu­ni­tà ebrai­che a va­lu­ta­re i ??ri­schi per la si­cu­rez­za? e adot­ta­re le ne­ces­sa­rie con­tro­mi­su­re». Que­sto l??in­ci­pit di un ar­ti­co­lo ap­par­so sulla Stam­pa del 25 feb­bra­io di Mau­ri­zio Mo­li­na­ri (E Israe­le invia un team in soc­cor­so degli ebrei) nel quale rende conto del­l??al­lar­me lan­cia­to da Inna Ro­gat­chi «una ri­cer­ca­tri­ce sull???Olo­cau­sto dei tempi mo­der­ni? che ha sog­gior­na­to a Kiev negli ul­ti­mi due mesi ar­ri­van­do alla con­clu­sio­ne che ??il par­ti­to neo­na­zi­sta Svo­bo­da è un in­cu­bo per l??Eu­ro­pa? ed è usci­to raf­for­za­to dal ro­ve­scia­men­to del pre­si­den­te fi­lo-rus­so Vik­tor Ya­nu­ko­vi­ch». Svo­bo­da «oltre ad avere il 10 per cento dei seggi nel Par­la­men­to ha alle spal­le una ven­ti­na di for­ma­zio­ni di estre­ma de­stra che, nel com­ples­so, ar­ri­va­no a rap­pre­sen­ta­re il 20 per cento di una po­po­la­zio­ne di 46 mi­lio­ni di abi­tan­ti». Svo­bo­da (e le sue ar­ti­co­la­zio­ni) è stato pro­ta­go­ni­sta as­so­lu­to della ri­vo­lu­zio­ne ucrai­na, al par­ti­to na­zio­na­li­sta ucrai­no fanno ri­fe­ri­men­to le forze d??as­sal­to che hanno for­za­to la mano alle op­po­si­zio­ni con le loro azio­ni mi­li­ta­ri e hanno messo alle corde le forze di si­cu­rez­za lo­ca­li. Senza Svo­bo­da la ri­vo­lu­zio­ne ucrai­na avreb­be avuto svi­lup­pi meno trau­ma­ti­ci e pro­ba­bil­men­te si sa­reb­be tro­va­ta una me­dia­zio­ne tra go­ver­no e op­po­si­zio­ni. Stra­no de­sti­no per una ri­vo­lu­zio­ne che Stati Uniti ed Eu­ro­pa hanno so­ste­nu­to con ogni mezzo in nome della li­ber­tà e della de­mo­cra­zia del po­po­lo ucrai­no.

http://www.piccolenote.it/17496/allarme-della-comunita-ebraica-per-i-neonazisti-ucraini




Ucraina: Ebrei a rischio con i neo-nazi di 'Svoboda', Israele invia un team in soccorso
cronaca di Maurizio Molinari


Israele teme il rafforzamento dell??estrema destra in Ucraina e invia a Kiev dei «team di emergenza» il cui compito è di aiutare le locali comunità ebraiche a valutare i «rischi per la sicurezza» e adottare le necessarie contromisure, inclusa l??emigrazione. Per comprendere l??entità dei timori che circolano nello Stato ebraico bisogna entrare nel pub «Putin» su Jafo Street, nel centro della città, dove la maggioranza degli avventori sono di origine russa e condividono l??allarme lanciato da Inna Rogatchi, una ricercatrice sull??«Olocausto nei tempi moderni» che ha soggiornato a Kiev negli ultimi due mesi arrivando alla conclusione che «il partito neonazista Svoboda è un incubo per l??Europa» ed è uscito rafforzato dal rovesciamento del presidente filo-russo Viktor Yanukovich. Sebbene il governo Netanyahu eviti dichiarazioni ufficiali in merito, le preoccupazioni di Gerusalemme riguardano il fatto che «Svoboda» (Libertà) oltre ad avere il 10 per cento dei seggi nel Parlamento ha alle spalle una ventina di formazioni di estrema destra che, nel complesso, arrivano a rappresentare circa il 20 per cento di una popolazione di 46 milioni di abitanti. Da qui la decisione di Nathan Sharansky, presidente dell??Agenzia Ebraica, di iniziare un??operazione di «assistenza di emergenza» per la comunità ebraica ucraina stimata in 200 mila anime rispetto alle 70 mila di cui parlano le statistiche di Kiev. La maggior parte degli ebrei ucraini vive nella capitale, a Odessa, Lvov e Dnepropetrovsk ed è qui che Sharanky - ex leader dell??emigrazione ebraica dall??Urss - ha ordinato di inviare dei «team di emergenza» la cui missione è contattare istituzioni, sinagoghe e centri comunitari per assisterle nel «fronteggiare eventuali pericoli» e, se necessario, aiutare a emigrare in Israele chi volesse farlo. Tale forma di «intervento di emergenza» è stato creato dall??Agenzia Ebraica dopo l??attacco terroristico alla sinagoga di Tolosa nel marzo 2012 - morirono un insegnate e tre alunni - e ha poi contribuito a soccorrere comunità in situazioni di pericolo dalla Grecia all??Argentina ma, come Sharansky ammette, la crisi ucraina ha dimensioni maggiori: «Stiamo parlando di una delle comunità ebraiche più grandi del mondo».

http://www.lastampa.it/2014/02/25/esteri/e-israele-invia-un-team-in-soccorso-degli-ebrei-7ZzDvJrX2G9wHmPpy2t7gL/premium.html

news
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo