antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 19.02.14
Padova Firme false per Forza Nuova, chiesto il processo per 7 politici
·
Il 23 aprile davanti al giudice dell??udienza preliminare anche gli assessori provinciali Mauro Fecchio ed Enrico Pavanetto. L'accusa è di aver "certificato" le false firme dell'estrema destra


di Carlo Bellotto

I politici sotto accusa per le firme false

PADOVA. Nella loro qualità di pubblici ufficiali, deputati ad autenticare le firme dei sottoscrittori della lista provinciale per l??elezione del consiglio regionale del Veneto del 2010 di Forza Nuova, hanno certificato che le firme di alcune persone erano vere ed erano state apposte in loro presenza. Non era vero. Quindi il pm Marco Peraro ne chiede il rinvio a giudizio e sette politici di centrodestra finiranno il 23 aprile (quindi all??incirca un mese prima delle elezioni comunali) davanti al giudice Chiara Bitozzi che deciderà in merito al loro rinvio a giudizio. L??accusa per tutti è di aver formato e sottoscritto una lista di elettori in parte falsa, visto che per l??accusa gli elettori (34 in tutto) non avevano mai apposto le predette sottoscrizioni. Sulla base di una segnalazione anonima il pm Peraro ha deciso di volerci veder chiaro.

Gli indagati. A finire nei guai personaggi di spicco della politica di destra padovana: gli assessori provinciali Mauro Fecchio di Correzzola (gli vengono contestate 3 firme fasulle) ed Enrico Pavanetto di Piazzola sul Brenta (4 firme); i consiglieri comunali Stefano Grigoletto di Padova (9 firme) e Vittorio Aliprandi di Bagnoli di Sopra (8 firme); il presidente del quartiere Arcella Luisella Rettore di Padova (4 firme), e i due consiglieri provinciali Mauro Spigarolo di Carmignano di Brenta (3 firme) e Gianfranco Vezzaro di Campodoro (3 firme).

L??indagine. Sul tavolo del pubblico ministero Marco Peraro, un fascicolo che contiene poco più di un centinaio di firme, raccolte a sostegno della corsa a governatore del Veneto dell??esponente di Forza Nuova (Fn) Paolo Caratossidis. Sembra che 34 delle persone che risultano aver apposto il proprio nominativo sui moduli elettorali, non sapessero di averlo fatto. L??indagine prende avvio da Arezzo per una coincidenza e i fatti sono stati commessi, a seconda dei casi, rispettivamente dall??ottobre 2009 al 18 febbraio 2010, 5 episodi e Padova e 2 a Este. Lo scenario di allora è la corsa alla presidenza della Regione Veneto, vinta poi dal leghista Luca Zaia ancora al timone della Regione. Tutti i partiti, per partecipare alle elezioni, devono raccogliere delle firme a sostegno del proprio candidato presidente: così stabilisce la legge. Si tratta di nominativi sui quali un pubblico ufficiale (come si è visto un assessore, un consigliere, un presidente di quartiere) deve apporre il sigillo, pena la non validità dei moduli raccolti. Gli indagati si sono prestati a compiere un lavoro che di fatto è routine per i politici che rivestono ruoli istituzionali.

L'aiuto a Forza Nuova. L??assessore Fecchio si era già difeso spiegando che autentica firme per le elezioni politiche da vent??anni e che e che lo si fa sempre in buona fede, guidati dallo spirito istituzionale. Forza Nuova non poteva contare su nessuno dei ??suoi?, quindi ha chiesto aiuto a assessori e consiglieri dell??area ex Alleanza Nazionale per autenticare le firme. Nell??estate del 2013 i poliziotti della Digos, su mandato della procura, hanno passato al setaccio i nominativi raccolti a sostegno di Caratossidis. Interrogato in merito al suo nominativo che compariva in quella lista infatti, pare che più di qualche presunto sostenitore abbia dichiarato di non aver mai messo la firma da nessuna parte. Gli indagati entrano in gioco perché quei nominativi li hanno autenticati in sede di raccolta (nei banchetti elettorali) in quanto pubblici ufficiali. Nutrita come ovvio la pattuglia di difensore che assiste gli imputati: Aliprandi è difeso da Andrea Sanguin, Fecchio da Alberto Berardi, Grigoletto da Giuseppe Pavan, Pavanetto da Leonardo Mazzucato, Rettore da Giuseppina Zoccarato, Spigarolo da Sabrina Contarin e Vezzaro da Leonardo Mazzucato. Ora bisognerà attendere la decisione del giudice.
19 febbraio 2014

http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2014/02/19/news/firme-false-per-forza-nuova-7-imputati-1.8698664

repressione_F
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo