antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 1.01.14
Teramo, Aggressione di capodanno dei fascisti
·
Mercoledì, 01 Gennaio 2014 19:20
Redazione Contropiano

Nemmeno a capodanno smettono di aggredire. Alle 4,30 di stamattina un gruppo di fascisti ha attaccato un po' di compagni, ma stavolta hanno trovato pane per i loro denti. I due schieramenti si sono affrontati con mazze da baseball, spanghe di ferro, bottiglie nella zona di piazza Dante, via Carducci, via Milli.

Naturalmente ad un certo punto è arrivata la polizia che ha provato as essere "equanime" fermando uno dei compagni e anche un fascista, entrambi poco meno che trentenni. La procura ha confermato l'arresto nonostante il giorno festivo e disposto la detenzione domiciliare.

Nel Natale 2009 tre erano stati accoltellati nel corso di un'aggressione nei pressi di una discoteca. Da ci sono stati altri scontri; un'inchiesta giudiziaria, lo scorso mese di luglio, ha portato a 15 condanne.

http://www.contropiano.org/articoli/item/21246

Aggiornamento

Azione Antifascista Teramo Oggi Matteo ha subito il processo per direttissima. Ha patteggiato una condanna a sei mesi di reclusione. In attesa che la condanna diventi esecutiva non potra' risiedere ne' transitare a Teramo dato che gli e' stato comminato il divieto di dimora nel comune.
DAI MATTEO TIENO DURO




Capodanno di sangue in piazza Dante: botte, un ferito grave, due arresti
Alle 5 violento scontro tra una ventina di 'rossi' e 'neri' con spranghe, bottiglie e mazze da baseball. Dispersi dalle forze dell'ordine, danni anche al parcheggio


TERAMO - Capodanno di sangue a Teramo e davvero stavolta si è rischiato di ripetere i fattacci del Natale del 2009 quando 'rossi' e 'neri' si affrontarono nei presi della discoteca Heaven e gtre giovani furono accoltellati. Stamattina alle 5, in piazza Dante, una ventina di giovani di opposta fazione politica si è scontrata con spranghe di ferro, bottiglie, bastoni e cinture, dando vita a una maxi rissa a stento sedata dalle forze dell'ordine.

UN FERITO GRAVE E DUE ARRESTI. Il bilancio è di alcuni feriti che ovviamente non hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari e di due arresti, ognuno per la parte avversa: M.D.F., legato agli ambienti della estrema destra (ricoverato in ospedale con un gravissimo trauma), e M.D.P., vicino all'ambiente di sinistra, entrambi trentenni. La violenza dello scontro ha provocato danni anche alle strutture del parcheggio, di cui alcune strutture in ferro sono state divelte e usate come armi per colpire gli avversari.

LA RISSA DIVAMPA IN VIA CARDUCCI. La rissa è scoppiata all'improvviso, anche se è chiaro che l'assalto reciproco era stato organizzato nel corso della nottata, forse in risposta al precedente scontro fisico di tre giorni fa nell'altra centralissima piazza Martirdi della libertà, quando gli stessi gruppi, ma con il coinvolgimento di un numero minore di giovani, si erno affrontati nei pressi di un bar. Ieri notte un gruppo di giovani vestiti con i gubbotti neri, secondo la descrizione di alcuni testimoni che hanno visto gli scontri, sisono avvicinati in via Carducci e alla vista degli 'avversari', tre o quattro, li h anno fatti bersaglio di lancio di bottiglie e di pietre. Poi c'è stato il corpo a corpo, inziato all'angolo tra via Rosati e via dei Cappuccini, dove ancora ora ci sono segni evidenti di sangue sull'asfalto e suppellettili divelte. Qui qualcuno si è armato perfino dei dissuasori di sosta, strappati dal terreno e utilizzati come lance, ritrovati poi a piazza Dante, a duecento metri di distanza.

UNA TESTIMONE: GRIDAVANO "AMMAZZIAMOLO!". Secondo un'altra ricostruzione, offerta da una testimone che ha visto la rissa da uno dei palazzi adiacenti la zona, il gruppeto in minoranza numerica è stato spinto verso il Liceo classico Delfico e qui pestato a sangue. Alcuni dei contendenti, oltre a mazze e spranghe, impugnava bottiglie rotte e con quese si sono feriti a vicenda. «Gridavano: ammazziamolo! e tenevano uno sotto i colpi di pugni e calci, a terra, contro il portone del Convitto. Ho chiesto aiuto al 113 e al 112, era chiaro che lo avrebbero ucciso se non fossero arrivati poliziotti e carabinieri». I segni sono ancora evidenti: in terra ci sono fibbie di cinte, pezzi di vetro, anelli di catene e tanto sangue, che sporca dappertutto anche una macchina in sosta e la scalinata centrale del liceo classico fino al portone, nonostante la pulizia della Team.

FUGGI FUGGI GENERALE. Polizia e carabinieri, intevenuti in forze, hanno tentato di bloccare i giovani, ma è sotto un fuggi fuggi generale che ha lasciato sul campo solo tracce di sangue e gli oggetti della contesa: la polizia ha sequestrato perfino delle mazze da baseball. Insomma, stavolta si è rischiato davvero il morto. Gli agenti hanno bloccato i due e li hanno posti agli arresti domiciliari su disposizione del magistrato di turno. Sono in corso indagini per individuare gli altri partecipanti alla rissa del nuovo anno.

IL FERITO E' PIANTONATO IN OSPEDALE. Uno dei due arrestati è piantonato in ospedale. E' quello che ha subito le ferite più gravi. I medici lo tengono sotto osservazione, e devono decidere se intervenirte chirurgicamente agli organi genitali. Non ricorda chi lo ha aggredito, secondo una strategia consolidata: sono cose che, purtroppo, da sempre, ritengono di dover risolvere da soli. Sangue chiama sangue, dicono e i fattacci dell'Heavem e quello che ne è scaturito dopo, purtroppo, è cronaca ben nota in questa città.

http://www.emmelle.it/Prima-pagina/Cronaca/Capodanno-di-sangue-in-piazza-Dante-botte-feriti-e-arresti/11-29925-1.html





20 persone in piazza con spranghe di ferro, feriti

Rissa tra fazioni politiche, 2 arresti a Teramo

(ANSA) - TERAMO, 1 GEN - Alcuni feriti e due arresti sono il bilancio di una rissa che ha coinvolto una ventina di persone alle 5 di mattina in centro a Teramo: secondo la Questura, i giovani sarebbero appartenenti ad opposte fazioni politiche, già protagonisti di scontri e ferimenti negli anni passati. I due gruppi di sono affrontati armati di spranghe di ferro e bottiglie nella centrale piazza Dante e solo l'intervento in forze di Digos, Squadra Mobile e Carabinieri ha evitato conseguenze più drammatiche.

Nel fuggi fuggi generale, la polizia ha fermato due trentenni, uno per fazione, i quali su disposizione del magistrato di turno sono stati posti agli arresti domiciliari. Sono in corso indagini per individuare gli altri partecipanti alla rissa. Nel Natale 2009 tre giovani di estrema sinistra furono accoltellati nel corso di un'altra rissa nei pressi di una discoteca: da quell'episodio nacque una faida che sfociò in altri successivi scontri e una indagine che nello scorso mese di luglio ha portato a 15 condanne e sei assoluzioni per complessivi 22 anni e tre mesi di reclusione.


http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/abruzzo/2014/01/01/Rissa-fazioni-politiche-2-arresti_9841098.html

azioni_fasciste
r_abruzzo


articolo precedente           articolo successivo