antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena Bomba carta e bottiglie molotov contro il centro di accoglienza per migranti
- Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake
- Libro sulle "atrocità partigiane", l'Anpi di Reggio Emilia contrattacca: presidio e minacce di denuncia
- San Lorenzo: Forza Nuova sfregia murales ai partigiani, che viene ripristinato dopo un’ora
- Trieste, doppio corteo: CasaPound e antifascisti in piazza
- Venaria, il sindaco toglie i fiori lasciati sulla tomba da CasaPound: “Non c’è spazio per i fascisti”
- Comunicato ANPI – La Liberazione di Predappio
- Cristiani, islamici, ebrei: a Trieste tutti uniti contro CasaPound
- Aggressione squadrista a Lanciano: risarcimento alla vittima e donazione a Ong Mediterranea

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
20.11.18 Bolivia: Il neofascista italiano Diodato tra i registi della strage di Pando
18.11.18 CasaPound e Forza Nuova a confronto
14.11.18 FBI: Milizia neo-nazista addestrata dall'esercito americano in Ucraina, ora prepara i Suprematisti bianchi degli USA
12.11.18 Veneto Fronte Skinheads, radiografia dell'associazione
12.11.18 Così i neofascisti assediano Brescia
11.11.18 Il governo di Varsavia marcia con l’estrema destra europea
29.10.18 CasaPound non paga neppure le bollette: debiti per centinaia di migliaia di euro
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 4.10.13
Gay Aryan Skinheads. Intervista a un russo, neonazista e gay
·
Intervista a un russo, neonazista e gay

Di Nick Chester

Qualche settimana fa ho intervistato un rappresentante della scena neonazista malese. Allora il concetto di malesi neonazisti mi aveva creato un po' di confusione, poiché una parte piuttosto importante del classico repertorio nazi è rappresentata dall'odio nei confronti di chiunque non sia bianco??e di solito i malesi non sono bianchi. Eppure ho scoperto che l??ideologia nazista, nota per la sua rigidità, può offrire ampi margini di manovra. Così, i nazisti malesi continuano a fare saluti romani e sfoggiare svastiche pur non essendo ariani per il semplice fatto che odiano gli immigrati.

Un altro gruppo di neonazisti che non si preoccupa di aderire troppo alle linee guida di Hitler è il movimento russo degli skinhead neonazisti omosessuali. Anche solo avendo sfogliato svogliatamente un libro di storia vi sarete resi conto che il Führer e i suoi soci del Terzo Reich non erano grandi amanti dei russi o degli omosessuali??le stime ci dicono che fra il 1933 e il 1945 100.000 di questi ultimi furono arrestati, e fra i 5.000 e i 15.000 perirono nei campi di concentramento.

Come con i malesi, questi piccoli dettagli storici come persecuzione e genocidio sembrano essere stati dimenticati dai russi. Il primo gruppo che ho incontrato era l??Unione Gay dei Patrioti della Russia, i cui membri sostengono strane teorie su come solo gli uomini gay possano essere veri patrioti russi. Ho anche imparato che esiste un gruppo chiamato Gay Aryan National-Socialists e un altro chiamato G.A.S.H., ?Gay Aryan Skinheads?. Ho rintracciato un membro di quest'ultima formazione su VK.com??l??equivalente di Facebook in Russia??e ho parlato con lui della scena nazi russa.

VICE: Ciao Balu. Puoi dirmi qualcosa dell??ideologia che sta dietro a G.A.S.H.?
Balu: Ci basiamo sulla liberazione dal pianeta dei nazionalisti ??impuri?. Lottiamo per la purezza del sangue, per la pelle bianca e per individui belli e forti. Non accettiamo ragazzi e ragazze bianche che frequentano neri. Le unioni interraziali sono disgustose. Perché condividere la vita con dei reietti quando ci sono tanti sani ragazzi bianchi?

Perché esistono persone sane anche di molte altre razze. Nell'idea generale che abbiamo del nazismo non c'è molto spazio per l'omosessualità. Qual è il vostro punto di vista?
Penso si basi tutto su uno stereotipo. Inizialmente, gli eterosessuali costituivano una maggioranza nel movimento nazionalista. Oltretutto, l??opinione pubblica etichetta come nazionalisti dei barbari brutali, gli assassini e via dicendo, quindi coloro che osservano il movimento dall??esterno potrebbero pensare che i nazionalisti debbano essere forti, impavidi e combattenti, e i gay spesso rappresentano la gentilezza, la dolcezza e l??innocenza. Per molti non ha senso che uomini che prediligono la vita glamour possano scendere in strada per combattere per i propri diritti e le proprie idee.

Da quanto tempo esiste G.A.S.H.?
Il nostro movimento esiste da più di 20 anni. ? relativamente giovane, ma ben sviluppato. Siamo un po?? in ritardo rispetto ad altre realtà in Europa e Stati Uniti, ma abbiamo tanta forza di volontà e spirito combattivo per il bene della causa bianca.


Quindi in America e in altri Paesi europei ci sono movimenti simili?
Certo. Ci hanno suggerito un??idea che cercavamo da tempo. Ci hanno aiutato a caratterizzarci e indirizzare le nostre attività nella giusta direzione.

G.A.S.H. è l??unico gruppo di razzisti gay skinhead all'attivo in Russia?
Al momento è il movimento più diffuso fra i nazisti gay. Il fatto è che la maggioranza degli skinhead gay non aderiscono a G.A.S.H. ma hanno gli stessi scopi e lo stesso metodo di affermazione della propria influenza. Semplicemente, non attirano l??attenzione su di sé. Nemmeno a noi piace che sia data troppa attenzione alla nostra subcultura. Ma vogliamo che tutti sappiano chi siamo e per cosa lottiamo.

Siete legati ad altri gruppi gay??
Ci capita di cooperare con la comunità gay, sì. Ma non li appoggiamo completamente, perché ogni nostra attività produce un risultato, mentre le azioni della normale comunità gay in Russia non fanno che aggravare la situazione in fatto di società, omofobia e gay.

Quindi l??esistenza di G.A.S.H. secondo voi è una cosa positiva per la Russia? E per i diritti dei gay in Russia??
Non ci consideriamo degli eroi o dei personaggi particolarmente positivi. Abbiamo un metodo severo, ma funziona. Combattiamo per tutti, non solo per noi stessi. Cerchiamo di ripulire questo mondo dalle persone non necessarie, quelle prive di valore.

Oh, capito. Qual è la vostra opinione dei nazisti skinhead omofobi?
Non tutti i nazionalisti eterosessuali sono omofobi, spesso sono omosessuali latenti, in realtà. Combattiamo i nazionalisti omofobi nello stesso modo in cui combattiamo qualsiasi altra forma di omofobia. Non sono migliori di altri omofobi, per noi.

Quindi vi opponete ai loro gruppi?
Sì, combattiamo contro gli omofobi, qualunque sia il colore della pelle o la nazionalità. Non capiamo perché i nostri fratelli ci riservino questi atteggiamenti. Dopo tutto, non abbiamo nulla contro gli eterosessuali e non pianifichiamo di rendere omosessuale tutta la popolazione.

Quanti membri conta G.A.S.H.?
? difficile dire il numero esatto. Più o meno un gay su 50 è nazionalista o comunque incline a sostenere il movimento. Nel mio gruppo ci sono circa tra i 1.500 e i 1.700 membri permanenti, da Mosca e le zone limitrofe. Poi ci sono altre comunità di nazionalisti gay sparse in tutta Mosca??c??è un gruppo G.A.S.H. in ogni zona.

G.A.S.H. ha qualche membro della comunità lesbica??
Ogni tanto le lesbiche ci contattano, ma noi spieghiamo che nei nostri ranghi non c??è posto per loro.

E i nazisti skinhead transessuali? Esistono??
Non ci sono transessuali fra noi e non vedo come sia possibile che ce ne siano.

Come mai??
Crediamo che la nostra sia una guerra, e in guerra non c??è spazio per donne e uomini che si ritengono delle donne. Il fatto che si tratti di una lotta fra uomini è una parte fondamentale della nostra ideologia.

Sembra mettiate una forte enfasi sulla virilità. Qual è la vostra visione nei confronti dei gay meno mascolini? Sono comunque accettati nel vostro gruppo??
Questa è una domanda controversa. Non posso dare una risposta precisa, ogni membro viene valutato come individuo. La persona deve avere certe qualità e credere nelle nostre idee. Deve capire che potrebbe essere necessario sacrificare la vita per un??idea e per l??intera comunità.

Ok, quali sono le qualità richieste a livello sessuale?
La nostra vita sessuale generalmente consiste in BDSM, specialmente sadomasochismo. I nostri fratelli non sono amanti delle tenerezze e delle lenzuola di seta??noi compiamo solo attività da veri uomini.

Sì, questo è chiaro. Quindi il BSDM è strettamente legato all??ideologia G.A.S.H.?
Oh, sì. Quasi tutti i nazionalisti hanno piercing, giacche di pelle e jeans, da tempo un feticcio sessuale tanto quanto le teste rasate. Nella nostra natura, il rapporto sessuale è aggressivo. ? simile alla passione primitiva. Alcuni di noi hanno schiavi, ma spesso non sono nazionalisti. Il sesso è una cosa sacra. ? simile a come i credenti vedono Dio. Il sesso è trasmissione di passione, emozione, piacere e??ultimo ma non meno importante??sperma nel corpo di un fratello. Ci doniamo un qualcosa l??un l??altro. ? una parte molto importante della nostra vita sessuale. Dall??esterno può sembrare che affrontiamo il sesso con troppa sconsideratezza, ma non è così; ogni rapporto sessuale tra fratelli ha un significato più profondo. ? una cerimonia segreta col devoto.

Cosa rispondi a coloro che dicono che omosessualità e nazismo non sono esattamente culo e camicia??
Il nostro orientamento sessuale non è una barriera all??essere nazionalisti. Lo spirito del nazionalismo può essere presente in chiunque. In Russia, i diritti dei gay sono incredibilmente limitati e noi non possiamo starcene seduti in silenzio quando una persona viene uccisa per il solo fatto di essere omosessuale. Nel Caucaso c'è una fortissima opposizione ai gay. E bisogna respingerla.

Per finire, come rispondi a quelli che sostengono che Hitler non era un fan dei gay??
In quel periodo erano in vigore delle misure molto dure, ma i nazisti erano gran lavoratori e persone generose. Non penso che Hitler personalmente volesse sterminare i gay, ma l??ideologia lo richiedeva.

http://m.vice.com/it/read/intervista-russo-nazionalista-gay

documentazione
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo