antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Foggia, sparano da un fuoristrada in corsa contro un gruppo di migranti: ferito al volto un 30enne del Mali
- “Gravissima violenza a San Berillo: lavoratrici del sesso massacrate dalla polizia”
- Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vietata manifestazione estrema destra oggi pomeriggio. Raggi: “I fascisti a Roma non sfilano”
- Petizione dell'ANPI Veneto per le dimissioni di Elena Donazzan
- Roma, protesta Anpi: occupazione di Casapound a Ostia Associazioni antifasciste chiedono sgombero via delle Baleniere
- Presentato “Neofascismo in grigio”, ultimo libro di Claudio Vercelli
- Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
1.05.21 Fascisti su Marche: così la Regione diventa laboratorio della nuova destra
7.04.21 Per i Servizi tedeschi l'Afd è un partito di "estrema destra" da sorvegliare
31.03.21 L'eroe Mussolini e gli immigrati assassini: i fascio-fumetti invadono le scuole
1.03.21 Argentina Voli della morte
12.02.21 Bugie contro Falcone sul delitto Mattarella: il neofascista Fioravanti torna sotto accusa
7.02.21 Dalla difesa della razza all’apologia del fascismo le Marche laboratorio della destra più nera
23.01.21 Neonazisti. Gruppi armati sono presenti anche in Italia
23.01.21 Il delirio del suprematista di Savona: “Hitler come Cristo guida luce”. La missione di una guerra la razziale “contro negri e degenerati”
19.12.20 Casapound: convegni, nuovi slogan e alleanze elettorali. L'idillio tricolore tra la "tartaruga nera" e Meloni
19.12.20 L'ultradestra torna a casa: abbandona Salvini e abbraccia Fratelli d'Italia
12.12.20 Report: Cinque sfumature di nero 07/12/2020
10.12.20 Anastasia, la setta bio-nazista che spaventa la Germania dalla nostra corrispondente
3.12.20 I vecchi mostri La destra estrema è qui per restare, ma non si deve smettere di combatterla
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 25.08.13
Roma Muore a 101 anni Giovanna Marturano La "bimba" eroina della Resistenza
·
L'Associazione nazionale partigiani dà notizia della scomparsa dell'ex dirigente del Partito comunista. Nel 1936, a 24 anni, aderì al Pci clandestino. Marino: "Mi unisco al dolore dei familiari". Zingaretti: "Una donna straordinaria"


Muore a 101 anni Giovanna Marturano La "bimba" eroina della Resistenza
E' morta a 101 anni Giovanna Marturano, eroina della Resistenza antifascista e presidente onorario dell'Anpi di Roma. "E' con estremo dolore che abbiamo appreso la notizia della scomparsa avvenuta giovedì", si legge in una nota dell'Associazione nazionale partigiani, all'interno della quale la Marturano era conosciuta col soprannome di "bimba col pugno chiuso". "Antifascista, partigiana della Brigata Garibaldi, dirigente del Partito Comunista Italiano - racconta l'Anpi - Giovanna lascia, soprattutto alle nuove generazioni, un enorme e prezioso testamento, avendo continuato fino a pochi mesi fa a testimoniare con grande passione e lucidità il suo impegno politico e civile e di quello dei suoi famigliari nella lotta per la libertà e la democrazia".

Era nata a Roma il 27 marzo 1912, medaglia di bronzo al valore militare, Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. La Marturano aveva 24 anni quando, nel 1936 aveva aderito a Milano, dove la famiglia di origini sarde si era trasferita da Roma, al Pci clandestino. Ma era ancora bambina quando, nella casa romana di via Monte della farina, faceva con la sorella Giuliana i turni di guardia per evitare blitz della polizia fascista mentre i Marturano Pintor, dal cognome della madre, preparavano in casa la stampa e i volantini antifascisti che avrebbero poi diffuso nella Capitale.

Col trasferimento a Milano, la Marturano aveva dovuto interrompere gli studi di architettura che seguiva a Roma e aveva preso a lavorare in fabbrica. Fu arrestata con uno dei suoi fratelli e scarcerata dopo un mese di detenzione rimanendo schedata come "sovversiva", tanto che nel 1941, quando chiese di andare a Ventotene per sposare Pietro Grifone, che era confinato e che aveva conosciuto ai tempi degli studi romani al "Visconti", la polizia tentò inutilmente di impedire quello che sarebbe poi stato ricordato come "il matrimonio di Ventotene". Sulla storia di Giovanna Marturano e dei suoi famigliari nel 1972 è stato pubblicato un libro, con prefazione di Giorgio Amendola dal titolo "I compagni".

Dopo il matrimonio con Grifone, quando il marito aveva terminato di scontare il confino, era tornata a Roma e qui, durante l'occupazione nazifascista era entrata nella Resistenza, meritando la medaglia al valore. Nel 2008 è uscito il libro da lei scritto intitolato: "Giovanna - Memorie di una famiglia nell'Italia del Novecento". Nel 2013 Giovanna Marturano ha raccontato la sua vita nel documentario "Bimba col pugno chiuso".

Il sindaco Ignazio Marino ha espresso così il suo cordoglio: "Mi unisco al dolore dei familiari di Giovanna Marturano, ai quali rivolgo le mie più sentite condoglianze. Fino all'ultimo, anche grazie alla sua attività all'interno dell'Anpi di Roma, ha testimoniato alle giovani generazioni la memoria della lotta per la liberazione di Roma dall'occupazione nazifascista".

"Voglio esprimere il mio personale cordoglio e quello dell'amministrazione regionale", ha affermato il governatore del Lazio Nicola Zingaretti. "Una donna straordinaria, ha saputo con il suo coraggio, il suo impegno e la sua tenacia svolgere un ruolo fondamentale nella lotta al nazifascismo e per affermare il valore della Memoria. Ai suoi familiari va il più sentito senso di vicinanza e di affetto".


(24 agosto 2013)

http://roma.repubblica.it/cronaca/2013/08/24/news/muore_a_101_anni_giovanna_marturano_presidente_onorario_dell_anpi_di_roma-65235973/

news
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo