antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
23.01.21 Neonazisti. Gruppi armati sono presenti anche in Italia
23.01.21 Il delirio del suprematista di Savona: “Hitler come Cristo guida luce”. La missione di una guerra la razziale “contro negri e degenerati”
19.12.20 Casapound: convegni, nuovi slogan e alleanze elettorali. L'idillio tricolore tra la "tartaruga nera" e Meloni
19.12.20 L'ultradestra torna a casa: abbandona Salvini e abbraccia Fratelli d'Italia
12.12.20 Report: Cinque sfumature di nero 07/12/2020
10.12.20 Anastasia, la setta bio-nazista che spaventa la Germania dalla nostra corrispondente
3.12.20 I vecchi mostri La destra estrema è qui per restare, ma non si deve smettere di combatterla
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Report: Il virus nero
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 24.06.13
UK Un tranquillo weekend di razzismo
·
Un tranquillo weekend di razzismo

Di Simon Childs, foto e video di Henry Langston

Da quando Lee Rigby è stato ucciso a Woolwich lo scorso mercoledì l??islamofobia in Inghilterra non si è più fermata. La English Defence League (EDL)??da molto tempo oppositrice dell??Islam, e in pratica, una versione economica del nazismo??ha cavalcato gli eventi e ha organizzato una serie di marce e di dimostrazioni in tutto il Paese. Il fatto che il bastardo che ha macellato il soldato urlando ??Allahu Akbar!? (Dio è grande) sia stato unanimemente condannato da tutti i gruppi e i leader musulmani sani di mente del Paese non conta??gli ex compagni di classe scemi hanno comunque intasato Facebook postando i loro dubbi sottoforma di status sgrammaticati, dieci moschee sono state attaccate e dal giorno dell??omicidio, il numero di aggressioni contro musulmani si è ingigantito.

Prima di mercoledì, le ronde di inglesi bigotti stavano attraversando un periodo di magra, e in tanti si erano rassegnati ad essere presi a calci in culo alla prima occasione, portando a lotte interne e spaccature. Fortunatamente per la EDL, e sfortunatamente per chiunque altro dotato di un minimo di intelligenza, la follia di un fanatico ha fatto sì che le differenze passassero in secondo piano, alimentando la formazione di una macchina islamofoba unita, un po' come quando dal T-1000 si è passati a Terminator 2 se il T-1000 fosse stato un razzista ubriaco.

Dopo aver occupato le strade di Woolwich nei momenti immediatamente seguenti la morte di Rigby e aver tenuto una dimostrazione a Newcastle sabato scorso??dove il discorso ??rimandiamo gli stronzi neri a casa loro? è stato applaudito con entusiasmo??lunedì la EDL ha marciato su Londra.

Siamo arrivati a Leicester Square dove la EDL si è riunita. Stanno difendendo la civilizzazione occidentale dagli insediamenti dei fondamentalisti islamici riempiendosi di sidro in un??enoteca. Passano il tempo suggerendo a un gruppo di bambini in fila per l??ultimo biglietto per il musical delle Spice Girls di ??ficcarsi la loro fottuta jihad su per il buco del culo?.

Come molti giornali, anche i membri della EDL sono arrabbiati per il fatto che David Cameron fosse in vacanza a Ibiza durante quella che i media hanno etichettato come ??crisi terroristica?, ripetendo lo slogan, ??Dove cazzo è Cameron?? Non riesco a capire come la presenza del primo ministro possa aiutare, soprattutto davanti alle telecamere. Com'è possibile che nessuno abbia pensato che i dieci arresti seguiti all'omocidio siano stati orchestarti proprio da lui, a bordo piscina, magari con una pinta di San Miguel in mano?

Dopo un po?? si dirigono verso Downing Street, accumulando sempre più sostenitori. Sembra quasi di assistere alla più grande manifestazione dell'estrema destra inglese da un bel po' di tempo a questa parte. Aspettavo una cosa del genere da quando la EDL aveva occupato le strade di Westminster, non molto tempo fa, riuscendo a racimolare qualcosa come 85 persone il cui amore nel passare i propri weekend a urlare cose stupide a poliziotti annoiati si era dimostrato veramente sopra le righe. Sfortunatamente, la rabbia per la morte di un soldato, e il sole, ha spinto in strada tutti, anche i dilettanti.

La marcia prosegue lungo Whitehall, e la folla deve affrontare gli insulti di alcuni anti-fascisti che non vogliano assolutamente che la marcia prosegua senza problemi. Per qualche ragione, questi ragazzi non hanno creduto alla linea non razzista della EDL.

Non so perché, ma qualcosa mi da l??impressione che gli anti-fascisti non abbiano torto. Detto questo, sarebbe ingiusto guardare al comportamento di uno o due individui e supporre che le sue azioni rappresentino quelle di un'intera comunità.

Non che Tommy Robinson (vero nome Stephen Yaxely-Lennon), il grande capo alla guida della EDL, abbia esteso questa cortesia ai musulmani nel suo discorso. Li ha castigati per non aver condannato gli assassini di Lee Rigby, opportunamente ignorando il fatto che 5.000 di loro si sono radunati nella moschea di Morden per fare esattamente questo, già venerdì. Deve anche essersi perso le numerose e inequivocabili dichiarazioni della comunità musulmana ingles.

Poi ha citato Martin Luther King, l??equivalente politico di dire che non sei razzista perché hai un amico nero. In un sublime fiorire retorico e ridicolo, ha poi eguagliato le migliaia di bigotti ubriachi di Whitehall con l??esercito del Sacro Romano Impero che ha sconfitto l??armata ottomana nella battaglia di Vienna nel 1683. Era come lo sproloquio di un tassista ubriaco canalizzato attraverso il Pendolo di Foucault.

Poi è stato il turno di Kev Carroll, un altro capo della EDL, di dire qualcosa di stupido. Ha dichiarato che a Newcastle i dimostranti erano 7.000, modificando i dati reali di quasttro volte, in eccesso. Poi ha paragonato l??odio per l'EDL all??odio per Lee Rigby. Cosa ancora più assurda del fatto che, a un certo punto della giornata, qualcuno ha cercato di organizzare un raduno fascista in un bar gay.

Quando i discorsi sono finiti, le cantilene di un gruppo anti-fascista si sono fatte sentire, e i due gruppi, separati dalla polizia, hanno iniziato ad insultarsi e a lanciarsi bottiglie l??uno contro l??altro. Mi è sembrato un po' questo (ammirate l??esercito in camouflage di Robinson):

Un paio di bottiglie hanno colpito alcune teste vuote, con risultati sanguinosi, fornendo una magra consolazione agli anti-fascisti che in minoranza sono riusciti a dire la loro a quelli della EDL, facendoli retrocedere.

Finito il match del lancio di oggetti, quelli della EDL sono tornati in mezzo agli altri, cantando ??Lee, Lee, Lee Rigby???trasformandolo in un??inquietante martire dell??estrema destra, lanciando bottiglie e lattine ovunque, e spaventando i turisti in suo onore. L??enoteca si è resa conto che riempire questi ragazzi di alcol non è stata una buona idea e ha chiuso i battenti.

Privati dell??alcol, un piccolo gruppo ha deciso di tornare a Downing Street, perché protestare in una Gran Bretagna moderna non ti fa sentire completo finché non hai urlato contro qualche poliziotto in tenuta anti-sommossa, lamentandoti di quanto ti fanno incazzare.

E questo è tutto, e a quel punto siamo andati a sederci in un bar lì vicino. Dopo qualche minuto un sostenitore della EDL si è avvicinato e, riferendosi a una famiglia asiatica seduta al tavolo di fianco al nostro, ha sputato. ??Cazzo quanto odio quegli stronzi di musulmani marroni,? (ok). Si è allontanato, incazzato nero, e lasciando noi, un paio di ragazzi bianchi, con il bisogno di scusarci con la famiglia per il comportamento di gran parte della gente non-marrone lì intorno.

Mi è sembrata la cosa giusta da fare, anche se alla fine è stato un po?? sciocco. Non avevamo molestato nessuna famiglia asiatica, proprio come i musulmani, nella loro totalità, non avevano ucciso Lee Rigby. Questo è il punto che dovrà essere ripetuto dagli anti-fascisti mentre la EDL si concentra sul sentimento islamofobo per mantenere lo slancio di quella che è stata per loro una giornata speciale. Un gruppo che veniva identificato come una barzelletta fino a una settimana fa, oggi non fa più ridere nessuno.

Grazie al cielo, questi ragazzi hanno una gloriosa storia di inettitudine, quindi con un po?? di fortuna manderanno tutto in merda da soli. Nei loro discorsi hanno suggerito che la loro prossima mossa prevederà una sorta di tour tra i luoghi più importanti della guerra. Ma la credibilità del leader Tommy Robinson ha già subito un bel colpo quando la Help for Heroes??l'associazione di cui Rigby indossava la maglietta durante l'aggressione??ha annunciato che non accetterà i soldi della EDL.

La speranza è che quelli di ieri fossero quel tipo di razzisti che una volta a casa sono contenti di quello che hanno fatto dopo una giornata di 'duro lavoro' contro il nemico musulmano, e basta. Altrimenti, questa estate, l??estrema destra britannica continuerà a farsi sentire.

http://www.vice.com/it/read/fascisti-inglesi-marcia-londra-parlamento

news
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo