antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 1.04.13
Fratellanza Ariana - Scheda
·
La Fratellanza ariana, e' conosciuta anche come Il Marchio, la AB, Alice Baker, o l'Uno-Due, è una banda Suprematista Bianca carceraria e organizzazione criminale statunitense con circa 20.000 membri dentro e fuori di prigione.
Secondo il Federal Bureau of Investigation (FBI), la banda rappresenta meno dell'1% della popolazione carceraria, ma è responsabile fino al 20% degli omicidi nel sistema carcerario federale. AB si è concentrata sulle attività economiche tipiche dei soggetti della criminalità organizzata, il traffico di stupefacenti, in particolare estorsioni, prostituzione carceraria, e l'omicidio su commissione.

Organizzazione
L'organizzazione ai livelli più bassi, varia da un carcere all'altro.
Ad esempio, nel sistema carcerario dell'Arizona, i membri sono conosciuti come "parenti"(affini) e organizzati in "famiglie". Un "consiglio" controlla le famiglie. Parenti possono reclutare altri membri, conosciuti come "progenie", e servire come mentore per le nuove reclute.
Il gruppo ha un'alleanza con La Eme (La mafia messicana) e nemici comuni di Black Guerilla Family. Iinoltre è in contatto con molte gang di motociclisti e altri gruppi di supremazia bianca come i Public Enemy No.1 e i Nazi Lowriders, Aryan Nations e Ku Klux Klan.
A causa dell'alleanza con la Mafia messicana, la Fratellanza ariana è nemica delle altre mafie messicane, ovvero la Nuestra Familia e la Mara Salvatrucha;
si deve inoltre aggiungere l'inimicizia verso tutte le gang
composte da non bianchi, come la Black Guerilla Family, i Crips, i Bloods, la Black P. Stones. Secondo un atto d'accusa federale, l'AB ha collaborato con bande asiatiche per importare eroina dalla Thailandia. Solitamente per diventare membri della Fratellanza ariana si devono soddisfare due condizioni: l'essere bianchi e la prova di entrata.
Questa consiste nel sistema "blood in, blood out" (sangue per entrare, sangue per uscire): il candidato deve uccidere un altro detenuto per poter far parte della gang (sangue per entrare), e non ne può uscire, pena la morte (sangue per uscire). Come la maggior parte della gang carcerarie, i membri dell'AB portano tatuati simboli di appartenenza: le iniziali AB, svastiche, ragnatele, il trifoglio, le rune delle SS, e altri simboli nazionalsocialisti.


Storia
Fino al 1960, nella maggior parte delle carceri degli Stati Uniti era in vigore la segregazione razziale. Quando nelle prigioni si inizio' a porre fine alla segregazione, molti detenuti si organizzarono lungo linee razziali.
Si pensa che la Fratellanza Ariana si sia formata a partire da un gruppo di motociclisti irlandesi nel 1964 nel carcere di Stato di San Quintino, ma potrebbe essere stata derivata o ispirata dalla Gang Bluebird, quando decisero di opporsi ai neri che stavano formando il proprio gruppo militante chiamato famiglia Black Guerrilla Family. Nei primi anni '70 La Fratellanza ariana aveva una relazione con Charles Manson e la famiglia Manson. Diversi membri, che non erano in carcere, al momento, tentarono di unire le forze. La Famiglia Manson si divise tra i Comoites seguaci della famiglia Kenneth Como, e il Mansonites dopo Manson. Tuttavia, la relazione non durò a lungo dato che per la Fratellanza Ariana, Manson era considerato "troppo di sinistra", e non abbastanza razzista per il loro gruppo.
Dal 1990, la Fratellanza ariana aveva spostato la sua attivita dagli omicidi strettamente razziali verso la criminalità organizzata, come traffico di droga, prostituzione e omicidi mirati.
Hanno acquisito potere nella criminalità organizzata, al punto di essere più potenti delle cosche italiane nel sistema carcerario. Ad esempio, durante la detenzione nel penitenziario federale di Marion nel 1996, dopo essere stato aggredito, John Gotti, capo della famiglia Gambino, avrebbe chiesto la Fratellanza Ariana di uccidere il suo aggressore. Questi venne immediatamente trasferito alla custodia di protezione e la rappresaglia prevista fu abbandonata.

Alla fine del 2002, 29 capi della banda sono stati prelevati dalle carceri di tutto il paese e portati in giudizio sotto il Racketeer Influenced and Corrupt Organizations (RICO). L'intenzione era quella di portare alla condanna a morte almeno 21 loro, per decapitare la leadership del gruppo, in un modo simile alle tattiche usate contro la criminalità organizzata. Il caso ha prodotto 30 condanne, ma nessuno dei leader più potenti ha ricevuto una condanna a morte. La sentenza si è avuta a marzo 2006 per tre dei più potenti leader della banda, tra cui Byron Barry Mills (nato nel 1948) e AB "tenente" Tyler "The Hulk" Bingham, che sono stati accusati di numerosi crimini, compresi l'omicidio, associazione a delinquere, traffico di droga e il racket e per aver ordinato omicidi e pestaggi dalle loro celle. Bingham e Mills sono stati condannati per omicidio e rinchiusi United States Penitentiary Administrative Maximum Facility Prison (ADX)(massima sicurezza) in Florence, Colorado dove stanno scontando l'ergastolo senza condizionale, evitando la pena di morte.
Perseguire la banda è stato storicamente difficile, perché molti membri stanno già scontando l'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale, i procuratori chiedevano la pena di morte per tutti i 21 incriminati, ma hanno lasciato perdere per cinque di essi. Dal settembre 2006, i 19 membri non ammissibili alla pena di morte furono dichiarati colpevoli. Il primo di una serie di processi che coinvolsero quattro membri di alto livello si concluse con condanne nel luglio 2006.

Il 23 giugno 2005, dopo 20 mesi di indagini, una Squadra d'intervento federale ha perquisito sei case a nord-est dell'Ohio appartenenti alla "Order of the Blood", una organizzazione criminale controllata dalla Fratellanza ariana. Trentaquattro membri e collaboratori della Fratellanza ariana sono stati arrestati e sono stati emessi mandati per altri dieci.

documentazione
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo